DOVE
Dove vorresti andare
QUANDO
Quando vorresti partire
DURATA
Quanto vorresti star via
BUDGET
Qual'è il tuo budget
TEMA
Cosa cerchi nel tuo viaggio
STILE DI VIAGGIO
Scegli il tuo stile

Venezuela


Cultura

TRADIZIONI E USANZE

Il Venezuela è un paese giovane e cosmopolita: il 70% della popolazione ha meno di 30 anni ed è il paese etnicamente più misto dell'America latina. Molti immigrati dall'Europa, dalle Antille, dall'Ecuador, dal Perù e dalla Colombia vi si stabilirono per il boom petrolifero. È una società con molti contrasti, che fonde l'insolente ricchezza all'estrema povertà, uno stile di vita molto americanizzato (il baseball è lo sport nazionale) e tradizioni ereditate dai conquistatori spagnoli (corride). In maggioranza cattolici, in realtà i venezuelani sono poco praticanti e la devozione per i santi, spesso, si confonde con culti legati al vudù haitiano ed alla santeria brasiliana. Tra i gruppi indiani, si contano i caribi, gli aruachi, i chibcha ed i tupi-guaranì. La loro cultura è stata profondamente turbata dai missionari, mentre le loro terre suscitano la bramosia dei cercatori d'oro, delle compagnie forestali, minerarie e petrolifere e dei narcotrafficanti. I più famosi sono indubbiamente gli yanomami, un popolo seminomade che vive a cavallo della frontiera brasiliana. Le grandi pianure del Venezuela sono il dominio degli Ilaneros, cow-boy guardiani di mandrie che amano giocare con il lazo. I rodei sono corredati da barbecue giganti (asados) in cui i cavalieri, sfilando in abito di lino bianco, stetson (cappello da cow-boy) e stivali, danzano lo joropo al suono dell'arpa e dell'armonica. Infine, nel paese delle Miss (il Venezuela è un vivaio inesauribile di Miss Mondo ed Miss Universo), il culto della bellezza e dell'apparenza ha un ruolo fondamentale. I venezuelani sono tra i più grandi consumatori al mondo di prodotti per il trucco, di bellezza e deodoranti. La chirurgia estetica e plastica, qui, fa miracoli. Tutte le donne sono votate al culto assoluto degli eye-liner e dei rossetti brillanti e colorati. Non esitano a farsi bionde e frequentano assiduamente le palestre. Gli uomini, altrettanto civettuoli, affrontano, anche loro, sforzi e spese per agghindarsi per le cene in città. Si limano accuratamente le unghie, sulle quali, talvolta, non esitano a darsi lo smalto, s'improfumano fino all'eccesso e trascorrono il tempo a pettinarsi davanti allo specchio, senza rinunciare all'immagine di macho. Generalmente, i venezuelani amano festeggiare, in particolare nei giorni di carnevale, ballare al suono dei tamburi e dei conga, con il rum che scorre a fiumi.

Il Quality Group