DOVE
Dove vorresti andare
QUANDO
Quando vorresti partire
DURATA
Quanto vorresti star via
BUDGET
Qual'è il tuo budget
TEMA
Cosa cerchi nel tuo viaggio
STILE DI VIAGGIO
Scegli il tuo stile
Condividi:

Turchia in Stile

Durata 8 giorni, 7 notti
Viaggi con Tour Leader
QUOTE A PARTIRE DA: 870
  • Europa World
  • Viaggio di nozze
  • QExperience
  • Viaggi Tour Leader

Esclusiva Europa World

Descrizione del tour

I luoghi più famosi e suggestivi della Turchia riassunti in un itinerario “in stile”, alla scoperta della favolosa Istanbul, l’affascinante Cappadocia, la suggestiva Pamukkale, la mistica Konya e la splendida Efeso.

Luoghi visitati

Istanbul, Cappadocia, Konya, Pamukkale, Izmir (Smirne)

Note informative

* IMPORTANTE *
Il presente viaggio è garantito con un minimo di 6 partecipanti e soggetto a riconferma 21 giorni precedenti la data di partenza. (Art.92, comma 3 del Cod.Cons.).
In mancanza del raggiungimento del numero minimo, sarete contattati entro i 21 giorni precedenti la partenza per una proposta alternativa. In caso contrario la presente partenza è da ritenersi confermata.

Paesi visitati



Itinerario Giornaliero

1

Italia / Istanbul

Categoria Sistemazione Trattamento
Standard The Galata Istanbul Mgallery by Sofitel 5*, o similare Pernottamento

Partenza dall'Italia per Istanbul con voli di linea Pegasus Airlines. All'arrivo in aeroporto incontro con un’assistente per il trasferimento in albergo. Sistemazione nelle camere riservate. Cena libera. Pernottamento.

MAPPA PUNTI DI INTERESSE

E' il principale centro industriale e culturale della Turchia, con una popola- zio di circa 15.000.000 abitanti. E' il centro municipale più popoloso d'Europa, terzo nel mondo, ed anche la seconda area metropolitana più popolosa in Europa dopo Mosca. Istanbul è stata dichiarata Capitale Europea della Cultura per il 2010. Sin dal 1985, i quartieri storici di Istanbul fanno parte della lista UNESCO dei patrimoni dell'umanità. La sua ricchissima storia, che la vede alle origini città greca dal nome di Bisanzio, poi capitale dell'Impero Romano d'Oriente col nome di Costantinopoli e infine capitale dell'Impero ottomano senza un nome né grafia ufficiale, ha lasciato notevoli testimonianze archeologiche e architettoniche che la rendono anche un centro turistico di rilevanza mondiale. L'attuale area urbana si estende su entrambe le sponde del Bosforo, lo stretto che divide l'Europa dall'Asia e unisce il Mar Nero al Mar di Marmara, e sul Mar di Marmara stesso. Il "Corno d'oro" è il nome del porto naturale su cui si affac- cia il centro storico, sulla riva europea del Bosforo. La città è anche servita dall'Aeroporto di Istanbul-Atatürk e dall'Aeroporto Internazionale Sabiha Gökçen. Il clima di Istanbul è di tipo temperato con inverni freddi e umidi, mentre l'estate è calda e molto umida con temperature medie tra i +18 °C e i +28 °C.


2

Istanbul

Categoria Sistemazione Trattamento
Standard The Galata Istanbul Mgallery by Sofitel Mezza pensione

Prima colazione in albergo. Giornata dedicata alla visita guidata della città: passando dal Corno d’Oro, panoramica delle mura bizantine e dell’antico quartiere di Eyup. Visita della chiesa di San Salvatore in Chora, un vero gioiello con i suoi favolosi mosaici ed affreschi risalenti al XIV Sec. Pranzo in ristorante. Visita del Palazzo di Topkapi (Harem escluso), sontuosa dimora dei sultani per quasi quattro secoli. Trasferimento presso il pittoresco Gran Bazaar, il più grande mercato coperto al mondo, coloratissimo con le sue 4.000 botteghe. Trasferimento di rientro in albergo. Cena libera. Pernottamento. Facoltativa la crociera sul Bosforo in battello, per ammirare i versanti asiatico ed europeo della città (€ 30 circa) e la cena presso uno dei ristoranti di pesce del tipico villaggio di pescatori a Kumkapi, accompagnata da musica gitana/folkloristica, trasferimenti inclusi, bevande escluse (€ 55 circa).

MAPPA PUNTI DI INTERESSE

Il Palazzo Topkapi è situato all'estremità del Corno d'Oro, iniziò ad essere costruito nel 1462 per volontà di Maometto II. L'edificio è caratterizzato da 4 corti che consentivano di accedere alle varie parti del palazzo. Alla prima corte detta Corte dei Giannizzeri potevano accedere tutti. Nella seconda corte, riservata agli alti funzionari, si svolgevano le assemblee in cui venivano discussi affari di stato. In vicinanza alla seconda corte si trova l'harem, formato da circa 400 stanze con al centro le camere del sultano e di sua madre, e intorno in ordine discendente di rango erano disposti gli appartamenti di mogli, figlie, principi... Nella terza corte il sultano seduto su un prezioso trono riceveva i doni che gli ambasciatori di tutti i paesi gli offrivano. A fianco della terza corte si incontrano le stanze del tesoro imperiale che custodiscono un'infinità di oggetti rifiniti in oro ed argento tempestati da rubini, smeraldi, perle e diamanti. La quarta corte è costituita da giardini e da chioschi e si trova nella parte più alta del palazzo, da qui si gode una superba vista panoramica sul Bosforo. Oggi è uno dei più grandi musei esistenti e in esso sono conservati gli oggetti preziosi e le opere d'arte che venivano offerti ai sultani dagli ambasciatori provenienti da tutto il mondo. Attualmente il palazzo è adibito a museo e contiene gli splendidi manufatti che formano il tesoro del sultano.


3

Istanbul

Categoria Sistemazione Trattamento
Standard The Galata Istanbul Mgallery by Sofitel Mezza pensione

Prima colazione in albergo. Proseguimento della visita della città: l’Ippodromo Bizantino, in cui si svolgevano le corse con le bighe; la Moschea Blu, celebre per le sue maioliche; infine la Cisterna Romana Sotterranea, costruita sotto il regno di Giustiniano I. Pranzo in ristorante. Visita dell’imponente chiesa di Santa Sofia, vero capolavoro dell’architettura bizantina. Trasferimento presso il Mercato Egiziano delle Spezie e, infine, visita del Palazzo di Dolmabahce (Harem escluso), il principale centro amministrativo dell’Impero Ottomano, ove nel 1938 morì Mustafa Kemal Atatürk, fondatore e primo presidente della Repubblica Turca. Rientro in albergo. Cena libera. Pernottamento. Facoltativa la serata tradizionale turca che include la cena presso il ristorante Orient House o similare, a base di carne, accompagnata da musica dal vivo, danzatrici del ventre e gruppi folkloristici (€ 60 circa).

MAPPA PUNTI DI INTERESSE

Il Mercato delle Spezie è uno dei Bazaar coperti più vecchi di Istanbul. Questo, anche conosciuto come Mercato Egiziano, è particolarmente rinomato per le sue spezie, prodotti di erboristeria, frutta secca, cibi, medicinali naturali, semi, radici di piante. E' un luogo imperdibile anche se molto più piccolo dell’imponente Gran Bazaar e spesso messo in ombra proprio da quest’ultimo. Questo mercato profumato e ricco di colori, offre ogni spezia possibile ed immaginabile sin dal XVII secolo, periodo a cui risale la struttura che lo accoglie.


4

Istanbul / Cappadocia

Categoria Sistemazione Trattamento
Standard Avrasya 5*, o similare (Nostro giudizio 4*) Pensione completa

Prima colazione in albergo. Trasferimento in aeroporto in tempo utile per il volo per Kayseri, in Cappadocia. Visita di una delle città sotterranee più famose del mondo, Ozkonak o Kaymakli, risalenti al periodo delle persecuzioni cristiane. Pranzo in ristorante. Proseguimento con la visita della Valle di Guvercinlik e della cittadella di Uchisar. Sistemazione nelle camere riservate. Cena e pernottamento in albergo. Facoltativo lo spettacolo tradizionale dei “dervisci rotanti” (€ 30 circa).

MAPPA PUNTI DI INTERESSE

Il villaggio di Uchisar dista soli 6 km dalla città di Nevsehir, costituisce uno dei luoghi più affascinanti della Cappadocia grazie alla sua enorme formazione a picco di un tufo dalle mille cavità sul quale e dentro il quale si distribuisce il paesino. La piazza principale offre meravigliosi panorami su tutta la valle intorno, e molte facciate di vecchie case hanno ornamenti singolari e interessanti. Facendo molta attenzione, è possibile raggiungere la cima del castello di Uchisar, scavato sempre in un enorme roccia vulcanica visibile a chilometri di distanza. Dalla cima si godono magnifici panorami su tutta la valle.


5

Cappadocia

Categoria Sistemazione Trattamento
Standard Avrasya 5*, o similare (Nostro giudizio 4*) Pensione completa

Facoltativa l’escursione in mongolfiera per ammirare dall’alto il paesaggio lunare e mozzafiato della Cappadocia illuminata dalle prime luci dell’alba (€ 200/210 circa). Prima colazione in albergo. Giornata dedicata alla visita della suggestiva regione dei “camini di fata”: la Valle di Goreme, la più spettacolare e famosa con le sue chiese rupestri, vero e proprio museo all’aperto; le Valli di Pasabag e di Dervent, con le note conformazioni di tufo a forma di fungo; infine Cavusin, località dallo straordinario panorama. Pranzo in ristorante. Nel pomeriggio, sosta in un laboratorio di produzione dei celebri tappeti turchi ed in un centro di produzione di pietre dure, oreficeria ed argenteria locali. Cena in albergo. Pernottamento.

MAPPA PUNTI DI INTERESSE

Il Parco Nazionale di Goreme si estende su una superficie di circa 40 kmq. tra i capoluoghi dei distretti di Avanos e Urgup. Siamo nel cuore della Cappadocia più spettacolare, che i persiani chiamavano “Il Paese dei Cavalli Bianchi” per le sue bizzarre formazioni rocciose. Nei millenni, l’erosione degli agenti atmosferici e l’ingegno umano hanno forgiato un fantastico paesaggio nel tufo di origine vulcanica, caratterizzato dai tipici “camini delle fate”, coni e pinnacoli che svettano verso il cielo e pareti traforate come merletti da centinaia di grotte, anfratti, che nei secoli hanno offerto un rifugio sicuro a intere popolazioni in fuga da invasioni e scorrerie. Göreme risale ai tempi dei romani e in particolare delle prime persecuzioni cristiane. I primi cristiani cominciano a stabilirsi in questa parte dell’Anatolia, la cui roccia morbida si presta ad essere lavorata facilmente, e creano vere città sotterranee, con tanto di abitazioni, chiese e monasteri, uniche nel loro genere, utilizzando tecniche che sono tuttora oggetto di studio. Il Museo all’aria aperta di Göreme, Patrimonio dell’Umanità dell’Unesco, è il luogo dove nacque la dottrina fondata da San Basilio il Grande e dai suoi fratelli, che consisteva nel sistema d’istruzione che si basa sull’unione di tutte le istanze cristiane. In Cappadocia ci sono più di mille chiese e molte meritano una visita, tra cui la chiesa di Tokalı, la meglio conservata che vanta una delle più grandi collezioni di affreschi, ancora quelle di Elmalı, Yılanlı, Karanlık e Çarıklı, il Monastero delle monache e dei monaci, la Cappella di San Basilio, dove si respira tuttora la mistica atmosfera di un tempo. Davvero sorprendenti sono le strutture architettoniche, con piante basilicali a navate o a forma di croce, vestiboli all’ingresso, colonne, archi, volte, cupole e poi affreschi che riprendono brani della Bibbia e scene della vita di Cristo che sono veri capolavori d’arte, molti dei quali compiuti dalle comunità monastiche che si stabilirono nella regione nel IX e X secolo. Imperdibile l'escursione in mongolfiera, alle prime luci dell'alba, per ammirare dall'alto questo paesaggio quasi lunare, laddove, i colori cangianti sfumano sulle curve morbide e sinuose della Cappadocia.


6

Cappadocia / Konya / Pamukkale

Categoria Sistemazione Trattamento
Standard Lycus River Thermal 5*, o similare (Nostro giudizio 4*) Pensione completa

Prima colazione in albergo. Partenza per Pamukkale, via Konya. Lungo il percorso, visita del Caravanserraglio di Sultanhani. All’arrivo a Konya, visita del Monastero e del Mausoleo di Mevlana, fondatore del movimento mistico dei “dervisci rotanti”. Pranzo in ristorante. Proseguimento per Pamukkale, letteralmente “Castello di Cotone”, dove all’arrivo è previsto tempo a disposizione per un bagno in acqua termale in albergo, prima della cena. Pernottamento.

MAPPA PUNTI DI INTERESSE

Dal 1927 questo Mausoleo divenne museo musulmano dei dervisci danzanti. Il punto principale della struttura architettonica, costruita in onore del mistico poeta Celal ed-Din Rumi, è la splendida türbe (monumento funerario) del fondatore Mevlâna. Si tratta di un sarcofago di marmo ricoperto da un tessuto d’oro pesante oltre quaranta chili, dono di Maometto II. Mevlâna dà origine alla confraternita dei ‘poveri di Dio’ o dervisci danzanti, in cui danno molta importanza alla musica e alla danza. I suoi discepoli sono chiamati a distaccarsi nell'animo dalle passioni mondane e, di conseguenza, dai beni e dalle lusinghe del mondo. I dervisci sono asceti che vivono in mistica povertà, simili ai frati mendicanti cristiani.


7

Pamukkale / Efeso / Izmir

Categoria Sistemazione Trattamento
Standard Swissotel Buyuk Efes 5*, o similare Pensione completa

Prima colazione in albergo. In mattinata visita delle vestigia dell’antica Hierapolis, con il suo splendido anfiteatro romano, e delle famose cascate pietrificate, di natura calcarea. Pranzo in ristorante, a seguire, sosta presso una pelletteria. Proseguimento per Efeso e pomeriggio dedicato alla visita di questo tesoro che ha saputo proteggere la sua splendida architettura dedicata alla Dea Artemide. Visita dell’ultima presunta residenza della Madonna prima di proseguire per Izmir. Cena e pernottamento in albergo. Dopo cena, vi suggeriamo una passeggiata nel vivace lungomare di Izmir, la terza città più grande del Paese e probabilmente quella più bella dopo Istanbul.

MAPPA PUNTI DI INTERESSE

Nei pressi della cittadina di Selçuk, è l’area archeologica più vasta e interessante della costa occidentale turca. E’ qui che sorgeva l’Artemision, il tempio dedicato al culto di Artemide, una delle sette meraviglie del mondo antico, nonché uno dei centri religiosi più potenti del Mediterraneo, distrutto da un incendio, ma i cui resti sono conservati nel museo archeologico della vicina Selçuk. Il suo splendore proseguì anche in epoca ellenistica-romana, quando era considerata tra i centri più ricchi e popolosi dell’Asia Minore. In un contesto di grande suggestione, si possono ammirare le rovine del Tempio di Adriano, della Fontana di Traiano, della Biblioteca di Celso del II secolo d.C. e del Teatro che poteva ospitare oltre 20.000 spettatori, emblema della raffinatezza culturale dei suoi abitanti.


8

Izmir / Italia

Categoria Sistemazione Trattamento
Standard Prima colazione

Dopo la prima colazione, trasferimento in aeroporto per il volo di rientro in Italia, via Istanbul.

MAPPA PUNTI DI INTERESSE

Terza città della Turchia e secondo porto del Paese, l’antica Smirne, che diede i natali ad Omero, sorge su un ampio golfo lungo la costa dell’Egeo. Importante centro commerciale, industriale e turistico, vanta ben 3000 anni di storia. Il nucleo originario occupava la collina di Batrakli, dove sono stati riportati alla luce un tempio dedicato ad Atena, più volte distrutto e ricostruito, ed il muro della città ionica che vi fiorì tra il VII e il V secolo a.C. Sul monte Pagos, da cui si gode una splendida vista sulla città e la sua baia, si trovano le imponenti rovine della cittadella, la bizantina Kadifekale, nota anche come la Fortezza di Velluto, che secondo una vecchia leggenda sarebbe stata costruita da Alessandro Magno. Risalirebbe ai tempi del condottiero macedone anche l’originario Agorà nel quartiere Namazgah, ricostruito sotto Marco Aurelio dopo un devastante terremoto nel 178 d.C. Merita una visita anche il Museo Archeologico, nei pressi di piazza Konak, che ospita una superba collezione di reperti ellenistici e romani provenienti dai numerosi scavi della zona. Da non perdere assolutamente, una piacevole passeggiata lungo il frizzante e movimentato lungomare, ricco di ristoranti specializzati in pesce.


Aggiungi un po' di relax con un soggiorno mare

Il Quality Group

Notice: Undefined index: media in /usr1/www/html/qualitygroupv4/App/controller/TourController.php on line 522 Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /usr1/www/html/qualitygroupv4/App/controller/TourController.php on line 522