DOVE
Dove vorresti andare
QUANDO
Quando vorresti partire
DURATA
Quanto vorresti star via
BUDGET
Qual'è il tuo budget
TEMA
Cosa cerchi nel tuo viaggio
STILE DI VIAGGIO
Scegli il tuo stile
Condividi:

Sorprendente Uzbekistan e le sue città museo

Durata 10 giorni, 9 notti
QUOTE A PARTIRE DA: 2700
  • Mistral Tour
  • Viaggi del Club

Descrizione del tour

La via della seta come non l'avete mai vista. Samarcanda, la città simbolo con le sue madrase brillanti di maioliche e lapislazzuli, Bukhara e Khiva, città-musei. Ma anche qualche chicca come Nukus, con la collezione di arte moderna russa e uzbeka di grande valore e il sito archeologico di Panjikent (Tajikitan). Guidati dagli occhi e accompagnati dalle parole da chi in Uzbekistan è di casa.

Luoghi visitati

Tashkent, Khiva, Bukhara, Samarcanda

Paesi visitati



Itinerario Giornaliero

1

Italia/Tashkent

Categoria Sistemazione Trattamento
Standard Grand Mir / City Palace o similare

Partenza con voli di linea. Arrivo e dopo le formalità doganali trasferimento in hotel. Pernottamento.

MAPPA PUNTI DI INTERESSE

Tashkent è una città capitale dell'Uzbekistan, e sorge in un'oasi irrigata dai fiumi Circik e Keles. Il nome della città è mutato più volte: sotto la dominazione cinese della Dinastia Han era chiamata Beitan. Più tardi cambiò il nome in Chachkand, che divenne poi Tashkand e quindi Tashkent. Maggiore centro economico e culturale della repubblica uzbeka, è sede di cotonifici, setifici, stabilimenti meccanici, industrie chimiche e riveste un importante ruolo di nodo di comunicazioni. Molto importanti da visitare il Palazzo del Principe Romanov e il Museo delle Belle Arti dell'Uzbekistan.


2

Tashkent

Categoria Sistemazione Trattamento
Standard Grand Mir / City Palace o similare

Prima colazione. Visita della città: le madrase Kukeldash e Barak Khan, la piazza e la moschea Khasty, il bazar Chorsu, la piazza del teatro dell’opera Navoi, la Piazza dell’Indipendenza, Amir Temur Square ed un breve giro in metropolitana tra le stazioni storiche. Pranzo in corso di visite. Cena e pernottamento in hotel.

MAPPA PUNTI DI INTERESSE

Tashkent è una città capitale dell'Uzbekistan, e sorge in un'oasi irrigata dai fiumi Circik e Keles. Il nome della città è mutato più volte: sotto la dominazione cinese della Dinastia Han era chiamata Beitan. Più tardi cambiò il nome in Chachkand, che divenne poi Tashkand e quindi Tashkent. Maggiore centro economico e culturale della repubblica uzbeka, è sede di cotonifici, setifici, stabilimenti meccanici, industrie chimiche e riveste un importante ruolo di nodo di comunicazioni. Molto importanti da visitare il Palazzo del Principe Romanov e il Museo delle Belle Arti dell'Uzbekistan.


3

Tashkent/Nukus/Khiva

Categoria Sistemazione Trattamento
Standard Asia / Malika o similari

Prima colazione e trasferimento in aeroporto, volo per Nukus. La città ospita il Museo d'arte del Karakalpakstan ed il Museo di stato. Il Museo d'arte ospita una straordinaria collezione di arte moderna russa e uzbeka prevalentemente relativa al periodo 1918-1935, di qualità impensabile in un posto tanto isolato, dovuta alla straordinaria opera di Igor Savitsky. È proprio l'isolamento di Nukus ad avere permesso alla collezione di sopravvivere lontano dagli occhi della censura sovietica. Pranzo in corso di visite e quindi trasferimento a Khiva in serata, cena e pernottamento.

MAPPA PUNTI DI INTERESSE

Città sviluppatasi sotto il dominio sovietico, ospita ad oggi ancora un importante museo di arte moderna russa.


4

Khiva

Categoria Sistemazione Trattamento
Standard Asia / Malika o similari

Prima colazione. Visita della cittadina, vera perla dell’architettura islamica. Il suo centro storico è stato integralmente restaurato, diventando una vera e propria città-museo: si inizia, entrando dalla porta ovest, con la madrasa di Amin Khan, il tozzo minareto di Kalta Minor e la fortezza, per proseguire per le stradine visitando le numerose madrase ed antiche moschee che si susseguono lungo il percorso. Seconda colazione in ristorante. Cena e pernottamento in hotel.

MAPPA PUNTI DI INTERESSE

Khiva è l'antica capitale della Corasmia e del khanato di Khiva. Secondo il mito, sarebbe stato Sem, figlio di Noè, a fondare la città. Anche se si hanno tracce della città intorno all'VIII secolo, allorché Khiva è citata come una piccola fortezza e un centro commerciale sulla Via della Seta, le prime informazioni certe risalgono al XVI secolo, quando essa divenne capitale di un piccolo regno nel 1592 Ufficialmente il khanato di Khiva, venne abolito nel 1920, sostituito da Mikhail Frunze con la Repubblica Popolare del Khorezm. In seguito, nel 1924, venne inglobata nell’Uzbekistan.


5

Khiva/Bukhara

Categoria Sistemazione Trattamento
Standard Omar Khyamm / Asia / Shakhristan o similari

Prima colazione. Trasferimento in stazione e treno per Bukhara (se il treno non fosse disponibile il trasferimento verrà effettuato in bus). Arrivo, pranzo e primo approccio alla città. Cena e pernottamento in hotel.

MAPPA PUNTI DI INTERESSE

Bukhārā è stata per secoli una delle più importanti città della Transoxiana islamica, situata a oriente del Khorasan. Durante l'invasione mongola, fu distrutta da Genghis Khan e cadde poi sotto l'influenza di Tamerlano. Più tardi divenne famosa come Khanato di Bukhara ed in questo periodo vide svilupparsi considerevolmente la sua economia grazie ai ricchi traffici mercantili che la coinvolgevano, essendo posta sulla via della seta. Alcuni dei monumenti principali sono: la madrasa di Nadir Khan Devanbegi, costruita dapprima come caravanserraglio, con la sua sala di riunione dei mistici sufi; la moschea centrasiatica più antica, la Mogaki Attari, probabilmente il luogo più sacro della città e il minareto Kalon che fu quasi certamente alla sua costruzione l’edificio più alto dell’Asia Centrale, e l'impressione che destava le valse di essere risparmiato dalla furia distruttrice di Genghis Khan.


6

Bukhara

Categoria Sistemazione Trattamento
Standard Omar Khyamm / Asia / Shakhristan o similari

Prima colazione. Intera giornata di visita del centro storico, in gran parte risalente al periodo del khanato tra il XVI ed il XVII secolo: la vita ruota intorno alla piazza Labi Hauz, al cui centro si trova una grande vasca attorno alla quale sorgono negozi e caffè all’aperto; visita in particolare della grande Moschea e del bellissimo minareto Kalon, il Mausoleo di Ismail Samani, la cittadella chiamata Ark, le madrase di Ulug Begh e Aziz Khan, i bazar ecc. Seconda colazione. Cena e pernottamento.

MAPPA PUNTI DI INTERESSE

Il mausoleo di Ismail Samani si trova nel nucleo urbano storico della città di Bukhara, in un parco posto sul sito di un antico cimitero. Questo mausoleo, uno dei monumenti più importanti dell'architettura dell'Asia centrale, fu costruito nel IX secolo come luogo di riposo di Ismail Samani, una Amir potente e influente della dinastia samanide. Per molti anni la parte inferiore del mausoleo è rimasta sotto uno strato di due metri di sedimenti, ma ora la fondazione ha cancellato tali ostacoli e il mausoleo, completamente restaurato, è aperto da tutti i lati, come era inizialmente previsto dai costruttori. Il monumento segna una nuova era nello sviluppo dell'architettura dell'Asia centrale, che è stato ripreso dopo la conquista della regione araba.


7

Bukhara/Samarcanda

Categoria Sistemazione Trattamento
Standard Asia / Dilimah/ Registan o similari

Prima colazione. Di primo mattino partenza in bus per Samarcanda. Lungo il percorso si effettueranno soste a Sachri Sabz, città natale di Tamerlano: si visiteranno le rovine del Palazzo d’Estate, il Mausoleo di Jehangir, figlio prediletto di Tamerlano, e la Moschea Kok Gumbaz edificata da Ulugh Beg nel 1437. Seconda colazione. Arrivo a Samarcanda verso sera, sistemazione in hotel. Cena e pernottamento.

MAPPA PUNTI DI INTERESSE

Conosciuta all'inizio come Kesh (ovvero, "piacere per il cuore"), e dopo aver avuto per breve tempo il nome di Nautaca, Sachri Sabz dovrebbe essere considerata tra le più antiche città dell'Asia centrale. Tolomeo I, generale di Alessandro Magno, catturò il satrapo di Bactria nonché pretendente al trono dell'Impero Persiano, Besso, presso Nautaca ponendo fine all'Impero Achemenide. Alessandro Magno scelse di passarvi l'inverno e qui incontrò la moglie Rossane nel 328-327 a.C.


8

Samarcanda

Categoria Sistemazione Trattamento
Standard Asia / Dilimah/ Registan o similari

Prima colazione. Giornata dedicata alla visita della città simbolo dei luoghi della Via della Seta: la grandiosa piazza Registan con le tre straordinarie madrase di Ulug Begh, Shi Dor e Tilya-Kari, famose per la purezza delle linee e l’eleganza delle maioliche turchesi; il monumentale complesso dei mausolei Sach-i-Zinda; la moschea Bibi-Khanym, che sbalordisce per la ricchezza del decoro; il museo del sito archeologico di Afrassiab, l’antica Samarcanda abbandonata all’inizio del XII secolo dopo la conquista dei mongoli, l’osservatorio di Ulugh Begh. Seconda colazione. Cena e pernottamento.

MAPPA PUNTI DI INTERESSE

Tra il 1417 e il 1420, Ulugh Begh costruì una madrasa (università o istituto) nella piazza Registan a Samarkanda, Uzbekistan, e invitò numerosi astronomi o matematici a studiare lì. L'edificio della madrasa è ancora tutt'oggi ben visibile.


9

Samarcanda/Penjikent/Samarcanda

Categoria Sistemazione Trattamento
Standard Asia / Dilimah/ Registan o similari

Prima colazione. Escursione in giornata in Tajikistan al sito archeologico di Penjikent.: era una piccola ma fiorente città della Sogdiana. Il suo nome in sanscrito significava "cinque città" (il termine città va inteso, però, con il significato di "villaggio"). Il sito di Penjkent fu abitato fin dai primi secoli d. C., quando la regione era governata dai Sasanidi; tuttavia la città si sviluppò soprattutto tra il VI secolo e il primo quarto delI’VIII, quando divenne il centro di un principato indipendente retto da governanti locali. Decadde rapidamente dopo la conquista araba (722 d. C.): le tracce di occupazione più recenti non vanno al di là della fine dell'VIII secolo. Rientro a Samarcanda, cena e pernottamento.

MAPPA PUNTI DI INTERESSE


10

Samarcanda/Italia

Trasferimento in aeroporto a Samarcanda e volo di linea per l’Italia.

MAPPA PUNTI DI INTERESSE

Samarcanda è la terza città per dimensioni in Uzbekistan e la capitale della regione di Samarcanda. La città è per lo più conosciuta per essere nel mezzo della Via della seta nel percorso tra la Cina e l'Occidente. È collocata a 702 metri sopra il livello del mare e nonostante sia un'importante città dell'Uzbekistan, la maggior parte degli abitanti è di lingua tagica. Nel 2001, dopo vari fallimenti, l'UNESCO ha inserito la città vecchia di 2700 anni nella World Heritage List, sotto il titolo di Samarcanda - Crocevia di culture.


Aggiungi un po' di relax con un soggiorno mare

Il Quality Group