DOVE
Dove vorresti andare
QUANDO
Quando vorresti partire
DURATA
Quanto vorresti star via
BUDGET
Qual'è il tuo budget
TEMA
Cosa cerchi nel tuo viaggio
STILE DI VIAGGIO
Scegli il tuo stile
Condividi:

Diamond South Africa

Durata 10 giorni, 7 notti
QUOTE A PARTIRE DA: Su richiesta
  • Il Diamante
  • QFeel
  • QSelect

Esclusiva il Diamante

Descrizione del tour

Lasciatevi tentare da questo viaggio che rappresenta letteralmente la nostra punta di Diamante nella programmazione di gruppo. L'entità del gruppo è decisamente piccola così da poter mantenere un livello di servizio e d'attenzione sempre molto personalizzato. L'itinerario include le tappe più belle a Città del Capo e nei suoi dintorni modulando le attività in base alla stagione del viaggio così da poter cogliere il meglio che la regione ha da offrire. Un comodo volo ci porta nell’esclusiva Riserva Privata di Thornybush, parte integrante del Parco Kruger senza alcuna recinzione, per emozionanti safari in veicoli 4x4 accompagnati da esperti ranger alla ricerca dei famosi “Big Five”. Sempre in volo raggiungiamo Johannesburg per l'ultima notte nella vibrante Sandton in uno degli hotel più raffinati di questo quartiere residenziale.

Luoghi visitati

Cape Town, Penisola del Capo, Franschhoek, Stellenbosch, Thornybush Game Reserve, Sandton, Johannesburg

Paesi visitati



Itinerario Giornaliero

1

Italia / Cape Town

Partenza dalla città prescelta con voli di linea via scalo internazionale. Pasti e pernottamento a bordo.

MAPPA PUNTI DI INTERESSE

2

Cape Town (35 km)

Categoria Sistemazione Trattamento
Deluxe The Table Bay Hotel Cena, pernottamento e prima colazione

Arrivo in mattinata. Disbrigo delle formalità d'ingresso. Incontro con la guida / autista locale di lingua italiana e trasferimento in veicolo riservato all'esclusivo “The Table Bay Hotel” (5*Lusso), nel cuore del vivace “Victoria & Alfred Waterfront”, la zona più bella e caratteristica della città. Dedicheremo il pomeriggio alla visita di questa stupenda città nei suoi punti più salienti. Condizioni atmosferiche permettendo, risaliamo sulla vetta della Table Mountain, la montagna della Tavola, simbolo indiscusso della città, dalla cui sommità durante le giornate più limpide è possibile ammirare uno scenario di rara bellezza. Qualora la cabinovia non sia aperta e durante il periodo della chiusura annuale per manutenzione, ci recheremo a Signal Hill, un altro punto panoramico che pur se più in basso offre un bel colpo d'occhio sulla città sottostante. Al termine trasferimento in hotel. Cena in albergo e pernottamento.

MAPPA PUNTI DI INTERESSE

Con la sua altezza di 1.086 metri, Table Mountain, ovvero la Montagna della Tavola è il simbolo e principale attrazione di Città del Capo e dalla sua cima si gode di una straordinaria veduta non solo sulla città sottostante e la sua baia, ma a 360°C in tutta la sua ampiezza, sulla Penisola del Capo. La sua particolarità è di essere una montagna piatta, sulla quale le nubi spesso ne avvolgono la cima, come una tovaglia, coerentemente con il suo nome. Una moderna cabinovia rotante, la Cableway, collega rapidamente, ogni mezz'ora, dall'alba al tramonto, la base alla sommità in pochi minuti. La vegetazione è composta dal fynbos, vegetazione molto vasta e varia, tipica del Capo: qui si trovano oltre 1470 tipi di piante, soprattutto protee, il fiore simbolo dell'area. mentre tra gli animali si trovano porcospini, manguste e il tipico roditore irace.

Table Mountain è entrata a far parte delle Nuove sette meraviglie naturali del mondo.


3

Cape Town: la penisola del Capo (150 km)

Categoria Sistemazione Trattamento
Deluxe The Table Bay Hotel Prima colazione e pranzo

Prima colazione. Incontro con la guida di lingua italiana e partenza per una meravigliosa giornata dedicata alla visita della Penisola del Capo, un lembo di terra di rara bellezza che separa idealmente le fredde e tumultuose acque dell’Oceano Atlantico dalle più calde e miti acque dell’Oceano Indiano. Attraversando le aree residenziali di Cape Town quali Sea Point, Camps Bay e Llandudno si giunge nella splendida baia di Hout Bay. Qui è prevista una sosta per una breve escursione in barca (circa 30 minuti) per ammirare una nutrita colonia di otarie che hanno di fatto monopolizzato una serie di scogli appena fuori la baia. Questa visita può essere effettuata solo se le condizioni del mare sono favorevoli. Possibilità di acquistare qualche souvenir in una delle tante bancarelle presenti nel porto prima di proseguire verso la Riserva Naturale del Capo di Buona Speranza in un alternarsi di grandiosi paesaggi sino alla sommità di “Cape Point” per ammirare il luogo virtuale dell’incontro dei due oceani. Al termine proseguimento verso Simons Town, sede della Marina sudafricana, non prima di aver sostato presso un rinomato ristorante locale per un gustoso pranzo a base di pesce. Sulla spiaggia di Boulder (così chiamata per gli enormi massi granitici), tra villette sul mare e splendide spiagge, si potrà ammirare da pochi passi una simpatica colonia di pinguini. Rientro in hotel, via Muizenberg. Cena libera in uno dei tanti alberghi del waterfront che ricordiamo essere collegato direttamente con il nostro hotel. Pernottamento.

MAPPA PUNTI DI INTERESSE

La Penisola del Capo è una delle mete naturalistiche più sorprendenti del Sudafrica, una penisola rocciosa che occupa 460 chilometri quadrati, da Città del Capo fino al Capo di Buona Speranza, dal quale naturalmente prende il nome. La maggior parte del territorio appartiene al Table Mountain National Park. Nella penisola si trovano diverse attrattive turistiche: sulla costa occidentale, la cittadina di Hout Bay, famosa per la pesca dei gamberi, Duilker Island, con le colonie di otarie del Capo, la strada panoramica di Chapman's Peak Drive, il celeberrimo Capo di Buona Speranza l'estremità più a sud della penisola e Cape Point, dal suggestivo paesaggio.

La costa orientale si affaccia su False Bay e qui si trovano numerose cittadine balnerari e spiagge per il surf. Come Muizenberg, famosa già in epoca vittoriana, con frequentatori celebri come Kipling, Simon's Town, con la colonia di pinguini jackass, che vivono nella spiaggia di Boulders Beach.


4

Cape Town

Categoria Sistemazione Trattamento
Deluxe The Table Bay Hotel Prima colazione

La giornata odierna sarà a disposizione per relax, shopping o per attività facoltative. Se desiderate apprendere di più circa uno dei periodi più bui della storia moderna sudafricana, l'apartheid, l'isola prigione di Robben Island è una delle mete da prendere in considerazione. Qui l'indimenticabile Nelson Mandela trascorse quasi 18 anni della sua lunga prigionia. L'isola si raggiunge con traghetti che partono proprio dal Waterfront, raggiungibile facilmente a piedi dall'hotel. La visita della prigione e dell'isola è condotta da guide locali, ex prigionieri politici, in lingua inglese e in condivisione con altri turisti. Per chi volesse invece godere di un panorama strepitoso, un sorvolo in elicottero è da non mancare. Si possono scegliere diverse soluzioni, da poche decine di minuti sulla città e la baia sino all'intero giro della Penisola per quasi un'ora di volo. Pernottamento in hotel.

MAPPA PUNTI DI INTERESSE

Per quasi 400 anni, Robben Island, situata nell'Oceano Atlantico a circa 12 chilometri da Cape Town, è stata un luogo d'esilio, di isolamento e prigionia. Lebbrosario dal 1836 al 1931 prima, e prigione poi, dove venivano rinchiusi i dissidenti politici, ma anche gli emarginati e i reietti della società. Durante gli anni dell'apartheid, Robben Island divenne nota a livello internazionale per la sua brutalità, perché l'obiettivo di coloro che la gestivano era isolare gli oppositori dell'apartheid. Per molti anni è stata la "casa" di Sudafricani celebri, come Nelson Mandela, che qui trascorse ben 27 anni e Walter Sisulu. Oggi i turisti possono visitare l'isola e le celle in cui queste persone hanno passato la maggior parte dei loro anni da adulti e ascoltare i racconti in prima persona della vita in quella che è stata riconosciuta come uno dei più grandi atenei di lotta e strategia politica al mondo. Nel dicembre del 1999 è diventato patrimonio dell'umanità UNESCO.


5

Cape Town / Franschhoek / Stellenbosch (la regione dei vigneti) (220 km)

Categoria Sistemazione Trattamento
Deluxe Lanzerac Manor Hotel & Spa (5 Stelle Lusso) o similare Pensione completa

Prima colazione. Incontro con la guida/autista locale di lingua italiana e partenza alla volta della romantica regione dei vigneti. Gli scenari odierni sono assolutamente sorprendenti e la bellezza del posto è ancor di più esaltata dal fatto che tutto intorno il tempo sembra essersi fermato. Tantissimi gli edifici in stile "Cape Dutch" (olandese del capo) incluso il nostro esclusivo hotel di questa sera. Visitiamo dapprima il villaggio di Franschhoek e man mano che arriviamo il paesaggio diviene sempre più drammatico con tantissimi poderi vinicoli quasi tutti con nomi francesi. In lingua boera infatti Franschhoek significa l'angolo dei francesi e il motivo di tale nome risiede nel fatto che dal 1688 qui si concentrarono principalmente gli Ugonotti provenienti dalla Francia. Di seguito ci rechiamo a Stellenbosch il cui centro storico è un piccolo gioiello con edifici risalenti tra il 1775 e il 1820. Alcuni di questi sono oggi case-musei che visiteremo dopo aver amabilmente passeggiato tra le viuzze del paese. Arriviamo così per l'ora di pranzo al nostro esclusivo hotel, il Lanzerac Manor & Spa, che sorge nel cuore di una bella tenuta vitivinicola. La produzione di vini Lanzerac è largamente apprezzata e non solo all'interno dei confini sudafricani. Una visita di questa regione non può dirsi completa senza una degustazione dei vini locali che effettueremo prima di pranzo. Il pomeriggio è a disposizione per relax. Ogni camera riceverà un voucher da utilizzare nell'invitante e rilassante Spa dell'hotel con bella piscina interna con meravigliosa vista sulle vigne. Cena e pernottamento in albergo.

MAPPA PUNTI DI INTERESSE

La zona dei vigneti per antonomasia in Sudafrica si trova nell'area sud ovest del paese, grazie alle ottime condizioni climatiche e del terreno per la viticoltura. Sono numerose le principali regioni di produzione, tutte facilmente raggiungibili da Città del Capo. Quest’area fu colonizzata nel ‘600 dagli ugonotti francesi, che portarono con sé la loro preziosa esperienza di viticultori. La maggior parte delle fattorie e delle tenute vinicole hanno nomi francesi. Le tre che fanno da padrone sono Stellenbosh e Paarl, famose per i vini rossi corposi, e Franschhoek per il Méthod Cap Classic, la bollicina sudafricana. Seguono a ruota Cape Point, Wellington e Tulbag Tygerberg, dove si producono Shiraz, Cabernet Sauvignon e Chardonnay.

Una regione molto bella anche da visitare, non soltanto per le infinite distese di vigneti ma anche per le cittadine, come Stellenbosch, famosa per la sua architettura in stile “Olandese del Capo” e per i viali alberati con le enormi querce.


6

Stellenbosch / Greater Kruger National Park (Thornybush Game Reserve) (80 km)

Categoria Sistemazione Trattamento
Deluxe Thornybush Premier Luxury Collection Pensione completa

Prima colazione e trasferimento in aeroporto. Un comodo volo ci porterà sino ad Hoedspruit nell'area del Kruger. Incontro con l'autista (di lingua inglese) e trasferimento nell'esclusiva Thornybush Game Reserve. Fu istituita nel lontano 1955 ed ha aperto le sue porte al turismo commeciale già dal 1961. Oggi confina, senza alcuna recinzione, con il Parco Kruger, e si estende per oltre 115 Kmq. Nella riserva si contano più di 48 diverse specie di mammiferi, 112 di piante ed oltre 230 specie di uccelli e 54 di rettili. La qualità dei safari è sempre molto appagante anche grazie alla bravura dei ranger locali con una profonda conoscenza del territorio e del comportamento animale. Sistemazione in uno dei campi "Premier" della Thornybush Luxury Collection. Parliamo del rinomato Thornybush Game Lodge oppure il nuovissimo campo tendato super lussuoso di Seseka così come del raffinato Thornybush River Lodge oppure Shumbala o Simbabili (questo è l'unico a sorgere nella riserva vicina del Sabi Sands, sempre adiacente e parte integrante del parco Kruger). Qualsiasi possa essere la sistemazione, potrete essere sicuri di vivere qui un'esperienza di safari di un livello superiore. All'arrivo pranzo e sistemazione in suite. Nel primo pomeriggio è previsto un primo safari in veicoli 4x4 aperti accompagnati da esperti ranger di lingua inglese. Sarete coadiuvati dalla nostra guida naturalista italiana residente a Thornybush per le traduzioni. Al tramonto sosteremo in aperta savana per godere di un magnifico e romantico tramonto gustando un drink (incluso). Rientro al lodge dopo il tramonto, cena e pernottamento.

MAPPA PUNTI DI INTERESSE

Una delle riserve private sudafricane più apprezzate per l’alta qualità delle sue sistemazioni e per la professionalità dei ranger che qui sanno rendere ogni safari un’emozione indimenticabile. Si estende su 115 chilometri quadrati, ai bordi del Parco Nazionale Kruger, dove gli animali sono liberi di spostarsi perché non esistono delle barriere di divisione. A Thornybush si possono osservare i “Big Five” incluso il raro rinoceronte nero, una delle specie a più alto rischio d’estinzione. Le attività includono due safari al giorno (all’alba e al pomeriggio fin oltre il tramonto) in veicoli 4x4 aperti e una passeggiata naturalistica che si effettua al mattino dopo la prima colazione. Al suo interno sono presenti diverse soluzioni di sistemazione. La cena si consuma intorno al boma, il tradizionale falò sudafricano, osservando le stelle.


7

Greater Kruger National Park (Thornybush Game Reserve)

Categoria Sistemazione Trattamento
Deluxe Thornybush Premier Luxury Collection Pensione completa

Pensione completa. All’alba e al tramonto sono inclusi due safari alla ricerca dei rinomati “Big Five”, i cinque grandi mammiferi africani (elefanti, rinoceronti, bufali, leoni e gli elusivi leopardi) così chiamati dagli antichi cacciatori in quanto considerati i cinque grandi animali più difficili da cacciare. Ora fortunatamente sono considerati soltanto i più difficili da fotografare. Ma non è raro scorgere anche graziose giraffe, le agili gazzelle, le timide zebre e tantissimi altri animali incluso i simpatici facoceri e coloratissimi uccellini. La cena, condizioni atmosferiche permettendo, avviene nel “boma”, zona recintata all’aperto con un grande falò al centro, dove cenare sotto le stelle circondati da un’atmosfera tipicamente africana.

MAPPA PUNTI DI INTERESSE

8

Greatr Kruger / Johannesburg / Sandton (70 km)

Categoria Sistemazione Trattamento
Deluxe Fairlawns Boutique Hotel & Spa Mezza pensione

Sveglia all'alba per l'ultimo safari del mattino. Rientro al Lodge per una ricca prima colazione e di seguito trasferimento all'aeroporto di Hoedspruit in veicolo privato con autista locale di lingua inglese. Partenza con volo di linea per Johannesburg dove incontreremo la guida locale di lingua italiana. Trasferimento in veicolo privato a Sandton, il quartiere residenziale e cuore della vita economica e della finanza di Johannesburg. Qui si trova infatti la Borsa e gli alberghi tra i più lussuosi del paese così come rinomati ristoranti e prestigiosi centri commerciali. Il nostro albergo di questa sera è una piccola oasi, un gioiellino romantico, Boutique Hotel acclamato con un'atmosfera assolutamente britannica nel bel mezzo di un quartiere sempre più moderno. Cena e pernottamento.

MAPPA PUNTI DI INTERESSE

Sandton, zona residenziale all'interno dell'area metropolitana di Johannesburg, è nota per essere il miglio quadrato più ricco del continente africano. Il nome è una contrazione di due sobborghi, Sandown e Bryaston, e spesso viene indicata come la "Beverly Hills" sudafricana. Da sempre centro finanziario di grande rilevanza (qui si trova la Borsa Sudafricana, una delle dieci più importanti al mondo, e diverse sedi di importanti multinazionali), negli ultimi anni si è imposta anche come una delle aree più importanti per lo shopping. I turisti amano passeggiare nella bella piazza "Nelson Mandela Square" circondata da centri commerciali, ristoranti alla moda e grandi hotel di lusso.


9

Johannesburg / Italia (35 km)

Categoria Sistemazione Trattamento
Deluxe Prima colazione

Prima colazione. In base all'orario del volo di partenza ci potrebbe essere il tempo per poter effettuare delle visite a carattere facoltativo. Incontro con l'autista di lingua inglese e trasferimento in aeroporto. Rientro in Italia con voli di linea. Pasti e pernottamento a bordo.

MAPPA PUNTI DI INTERESSE

10

Italia

Arrivo a destinazione in giornata.

MAPPA PUNTI DI INTERESSE

Aggiungi un po' di relax con un soggiorno mare

Il Quality Group