DOVE
Dove vorresti andare
QUANDO
Quando vorresti partire
DURATA
Quanto vorresti star via
BUDGET
Qual'è il tuo budget
TEMA
Cosa cerchi nel tuo viaggio
STILE DI VIAGGIO
Scegli il tuo stile
Condividi:

Fly & Drive: Il Fascino del Sudafrica

Durata 12 giorni, 9 notti
Natura
QUOTE A PARTIRE DA: Su richiesta
  • Il Diamante
  • Viaggio di nozze
  • QExperience

Descrizione del tour

Un viaggio straordinariamente affascinante dalla Riserva di Mabula alla Garden Route senza dimenticare Cape Town, una delle città più "trendy" al mondo. Il Sudafrica si candida come una delle destinazioni "top" per i viaggi in famiglia sia per l'alta qualità dei servizi che per il fascino degli animali che riesce ad ammaliare grandi e piccini. Da Luglio a Novembre questo itinerario percorre la rotta delle balene per ammirare questi splendidi giganti buoni. Questo itinerario è da anni uno dei circuiti più apprezzati anche dalle coppie in viaggio di nozze.

Luoghi visitati

Johannesburg, Mabula Game Reserve, Cape Town, Penisola del Capo, Hermanus, Capo Agulhas, Swellendam, Route 62, Oudtshoorn, Knysna, Port Elizabeth

Note informative

Termini e Condizioni di noleggio
Per noleggiare un auto bisogna essere in possesso di una patente di guida (preferibilmente internazionale e comunque emessa dallo stesso paese del proprio passaporto) da almeno 3 anni. Guidatori al di sotto dei 23 anni sono considerati “giovani” e pertanto sarà richiesto localmente il pagamento del supplemento relativo ai “giovani guidatori”. Bisogna essere in possesso del passaporto e carta di credito (intestata al guidatore principale del contratto) con plafond sufficiente per il deposito cauzionale (vedere sotto). Ricordiamo che NON sono accettate carte prepagate, debit card, Post-Pay. In generale tutte quelle carte che non presentano caratteri sporgenti. La guida è a sinistra. Ricordiamo che i modelli mostrati sono da intendersi solo come indicazione di massima.

La Formula "Classic Max" include:
==================================
Limitazione della responsabilità per danni e in caso di furto con rimozione completa della franchigia, assicurazione personale per incidenti, chilometraggio illimitato, tasse locali, IVA 15%, supplementi aeroportuali, copertura per danni dovuti a sabbiatura, al parabrezza, ai cerchioni, ai pneumatici e al coprimozzo.
In più l'aggiunta di guidatori addizionali (tutti, senza limitazione), e navigatore GPS

La quota del noleggio non include:
==================================
Carburante (il veicolo deve essere restituito con il pieno, Rand 40 come tassa sul servizio rifornimento. Per cortesia del cliente successivo tutte le stazioni effettuano comunque un rabbocco. Al cliente viene addebitato eventuale costo benzina necessario al riempimento completo del serbatoio);
Tassa sul contratto (Document Administration Fees: Rand 122); Pedaggi autostradali (addebito diretto in carta di credito alle tariffe pubbliche + una tassa amministrativa del 20%); Multe (oltre al prezzo della multa che sarà addebitato direttamente in carta di credito si applica una tassa amministrativa pari a Rand 400 per multa); Apertura pratica per incidenti/furti perizia in caso di danni superiori a 1.000 Rand (ZAR 1.035), inferiori a 1.000 Rand (ZAR 370), deposito cauzionale (vedere di seguito), supplemento guidatori giovani (ZAR 160 al giorno, richiesta comunque la patente da almeno 3 anni), seggiolino per bambini (ZAR 530 per noleggio), WiFi Router (se non incluso nella formula di noleggio prescelta) ZAR 15 al giorno + deposito cauzionale di ZAR 1.500; Guidatori Addizionali (se non inclusi nella formula di noleggio prescelta) ZAR 460 per noleggio per guidatore addizionale; GPS (se non incluso nella formula di noleggio prescelta) ZAR 145 al giorno + deposito cauzionale di ZAR 1.500; Valet Service Full (ZAR 680), tassa per consegna/rilascio del veicolo fuori deposito Europcar (ZAR 650 orario ufficio, ZAR 1.155 dalle 17:00 alle 08:00 e durante festività e weekend, ZAR 22 al Km se consegna/ritiro eccede i 25Km dal deposito Europcar).

Supplementi rilascio veicolo in altra località rispetto al ritiro:
- tra Johannesburg O.R. Tambo e Sandton o Lanseria o vv.: ZAR 270
- tra George, Plettenberg Bay e/o Knysna: ZAR 410
- tra le restanti località in Sudafrica: circa ZAR 1.490 (il prezzo aumenta se la distanza tra le due località è superiore ai 150 Km);
- tra Sudafrica e Botswana: ZAR 5.500
- tra Sudafrica e Namibia: ZAR 8.750

- Supplementi attraversamento frontiere (SWAZILAND/LESOTHO/BOTSWANA/NAMIBIA ZAR 1.330, ZIMBABWE/ZAMBIA/MOZAMBICO ZAR 1.470). Supplemento per attraversamento singolo, in caso di doppi passaggi la tassa raddoppia o triplica a seconda degli itinerari.

Eventuale costo del carro attrezzi è sempre a carico del cliente.

All’atto della consegna del veicolo viene richiesta autorizzazione sulla carta di credito in ZAR come segue. I prezzi si riferiscono ad un noleggio nella tipologia Classic Max o Classic Wifi. MDMR (R 4.060), EDMR (R 4.362), CDMR ( R 4.514), EDAR (R 4.515), SDAR (R 4.974), DDAR (R 6.632), PDAR (R 6.632), IMMR (R 4.974), SFMR (R 4.974), SFAR (R 6.632), FFAD (R 6.632), FQND (R 6.632), PVAR (R 6.632). In caso di noleggio inclusivo di GSP e WIFI Router il deposito cauzionale aumenta di circa 500 ZAR.

Tutti i prezzi qui riportati devono intendersi indicativi e soggetti anche a variazione senza preavviso. Il noleggio si intende per cicli di 24 ore.
La volontà di attraversare i confini del paese da cui si noleggia deve essere comunicata in fase di prenotazione ed autorizzata da Europcar.

Paesi visitati



Itinerario Giornaliero

1

Italia / Johannesburg

Partenza dalla città prescelta con voli di linea via scalo internazionale. Pasti e pernottamento a bordo.

MAPPA PUNTI DI INTERESSE


2

Johannesburg / Mabula Game Reserve (Waterberg, Limpopo) (210 km)

All’arrivo disbrigo delle formalità d’ingresso. Incontro con il nostro personale incaricato per il benvenuto in Sudafrica, consegna della documentazione di viaggio ed assistenza al ritiro del veicolo presso i banchi della compagnia di autonoleggio. Si parte così alla volta della Riserva di Mabula, situata a nord di Johannesburg nell'area conosciuta come "Waterberg" nella Provincia del Limpopo. Siamo a due ore d'auto dall'aeroporto di Johannesburg. All’arrivo sistemazione nel lodge della categoria prescelta. Il trattamento per le prossime due notti è di pensione completa. I safari, inclusi, sono in veicoli 4x4 aperti appositamente modificati, si svolgono al pomeriggio (fin l'ora del tramonto) e al mattino alle prime luci del giorno. Ogni safari dura all'incirca un paio d'ore. Cena e pernottamento.

MAPPA PUNTI DI INTERESSE

La riserva privata di Mabula Game Reserve si trova vicino a Bela Bela, Limpopo, e occupa 12.000 ettari di una zona Malaria Free, e per questo adatta anche ai bambini e agli anziani. Qui si trovano oltre 60 mammiferi (Big Five compresi) 300 specie di volatili, 100 di piante e numerosi rettili e insetti. Oltre ai safari tradizionali si possono fare anche safari a piedi, a cavallo e in mongolfiera.


3

Mabula Game Reserve

Oggi sono inclusi due safari al giorno, al mattino presto e nel pomeriggio. La Riserva ospita tutti i “Big Five”, i cinque grandi mammiferi africani (leoni, leopardi, rinoceronti, elefanti e bufali) considerati alla fine degli anni ‘800 i più avvincenti da cacciare. Da qui anche il nome “big game”, letteralmente “grande gioco”, con cui spesso sentirete chiamare i grandi esemplari. Fortunatamente le cose sono cambiate e oggi quando di parla di “Big Five” si intendono gli animali sopra citati, di fatto i più caratteristici della savana, e anche i più difficili da fotografare.

MAPPA PUNTI DI INTERESSE

La riserva privata di Mabula Game Reserve si trova vicino a Bela Bela, Limpopo, e occupa 12.000 ettari di una zona Malaria Free, e per questo adatta anche ai bambini e agli anziani. Qui si trovano oltre 60 mammiferi (Big Five compresi) 300 specie di volatili, 100 di piante e numerosi rettili e insetti. Oltre ai safari tradizionali si possono fare anche safari a piedi, a cavallo e in mongolfiera.


4

Mabula / Johannesburg / Cape Town (250 km)

All’alba si effettua l’ultimo safari. Prima colazione. Rilascio del veicolo presso l'aeroporto di Johannesburg da dove proseguirete in volo per Città del Capo. All'arrivo ritiro dell'auto, stesso modello del precedente, e trasferimento in hotel. Pernottamento.

MAPPA PUNTI DI INTERESSE

Con la sua altezza di 1.086 metri, Table Mountain, ovvero la Montagna della Tavola è il simbolo e principale attrazione di Città del Capo e dalla sua cima si gode di una straordinaria veduta non solo sulla città sottostante e la sua baia, ma a 360°C in tutta la sua ampiezza, sulla Penisola del Capo. La sua particolarità è di essere una montagna piatta, sulla quale le nubi spesso ne avvolgono la cima, come una tovaglia, coerentemente con il suo nome. Una moderna cabinovia rotante, la Cableway, collega rapidamente, ogni mezz'ora, dall'alba al tramonto, la base alla sommità in pochi minuti. La vegetazione è composta dal fynbos, vegetazione molto vasta e varia, tipica del Capo: qui si trovano oltre 1470 tipi di piante, soprattutto protee, il fiore simbolo dell'area. mentre tra gli animali si trovano porcospini, manguste e il tipico roditore irace.

Table Mountain è entrata a far parte delle Nuove sette meraviglie naturali del mondo.


5

Cape Town (150 km)

Prima colazione. Giornata a disposizione. Consigliamo dedicare questo giorno alla visita della bellissima Penisola del Capo, un lembo di terra che separa virtualmente le acque di due oceani e che riserva scenari di grande suggestione. Attraversate le zone residenziali di Clifton e Camps Bay sino ad Hout Bay dove potrete anche valutare un'escursione in barca appena fuori la baia per ammirare Duiker Island e le sue otarie del capo. Se aperta percorrete una delle strade panoramiche più belle del Sudafrica: la Chapman's Peak Drive che vi condurrà nel cuore della Riserva Naturale del Capo di Buona Speranza. Sulla via del ritorno consigliamo una sosta alla simpatica colonia di pinguini di Boulders' Beach e se lo desiderate anche presso i Giardini Botanici di Kirstenbosch ai piedi della Table Mountain. Pernottamento.

MAPPA PUNTI DI INTERESSE

Il Capo di Buona Speranza, battezzato anche dagli antichi navigatori come il “Capo delle Tempeste”, per via della difficoltà a superarlo, dovuto all'impatto della fredda corrente oceanica del Benguela con l’aria calda e umida proveniente dall’Oceano Indiano, fu raggiunto per la prima volta dal navigatore portoghese Bartolomeo Diaz nel 1487, ma fu Vasco da Gama, nel 1497, a portare a termine per la prima volta il tragitto verso le Indie. Oggi l'area è Parco Nazionale che protegge la fynbos, la ricca vegetazione locale, tipica della Provincia del Capo Occidentale. Dal 2004 il parco è entrato a far parte dei beni dell'umanità protetti dall'UNESCO con il nome di Area protetta della Regione Floreale del Capo. Il punto più elevato è Cape Point, che si raggiunge in funicolare, è battezzato con il nome simbolico di Flying Dutchman, il vascello fantasma che solcava i mari senza meta.

 


6

Cape Town

Prima colazione. La giornata odierna è a disposizione per attività a carattere facoltativo e/o per shopping. Consigliamo, qualora le condizioni meteo fossero favorevoli, di prevedere la risalita in cabinovia della Table Mountain, dalla cui sommità, nelle giornate più limpide, si gode di un panorama incredibilmente bello. Per chi è affascinato dalle atmosfere romantiche, consigliamo una passeggiata nel grazioso villaggio di Stellenboch, nel cuore della regione dei vigneti, dove il tempo sembra essersi fermato. Qui tra splendidi esempi di architettura "Cape Dutch", Olandese antico del Capo, è possibile degustare i rinomati vini sudafricani. Per gli amanti dei paesaggi marini e della botanica, ricordiamo che Agosto e Settembre sono i mesi della fioritura che soprattutto nell'area della West Coast, a nord di Città del Capo, regala sublimi scenari da cartolina. Ricordiamo inoltre che nel Waterfront la scelta di negozi, ristoranti, musei è pressoché illimitata.

MAPPA PUNTI DI INTERESSE

Con la sua altezza di 1.086 metri, Table Mountain, ovvero la Montagna della Tavola è il simbolo e principale attrazione di Città del Capo e dalla sua cima si gode di una straordinaria veduta non solo sulla città sottostante e la sua baia, ma a 360°C in tutta la sua ampiezza, sulla Penisola del Capo. La sua particolarità è di essere una montagna piatta, sulla quale le nubi spesso ne avvolgono la cima, come una tovaglia, coerentemente con il suo nome. Una moderna cabinovia rotante, la Cableway, collega rapidamente, ogni mezz'ora, dall'alba al tramonto, la base alla sommità in pochi minuti. La vegetazione è composta dal fynbos, vegetazione molto vasta e varia, tipica del Capo: qui si trovano oltre 1470 tipi di piante, soprattutto protee, il fiore simbolo dell'area. mentre tra gli animali si trovano porcospini, manguste e il tipico roditore irace.

Table Mountain è entrata a far parte delle Nuove sette meraviglie naturali del mondo.


7

Cape Town / Hermanus / Cape Agulhas (362 km)

Dopo la prima colazione partite per un tragitto bellissimo. Inizia di fatto oggi un mini tour che vi vedrà percorrere nei prossimi giorni tutta la Garden Route. Il percorso odierno esplora l'area conosciuta come "Overberg", una delle più spettacolari lungo la "Rotta delle Balene". Infatti questo tratto di costa oceanica, da Luglio a Novembre, è rinomata per essere una delle zone più indicate per l'avvistamento delle grandi balene franco-australi che si avvicinano alla costa per dare alla luce i cuccioli. Ci spingiamo sino al punto più estremo del continente africano, Cape Agulhas, il capo delle guglie. E' proprio in questo punto che le acque dell'Oceano Indiano incontrano le acque dell'Oceano Atlantico. Pernottamento.

MAPPA PUNTI DI INTERESSE

Hermanus si trova a circa 115 chilometri a sud-est di Città del Capo, e si affaccia direttamente sulla Walker Bay, una delle baie più famose per l'osservazione delle balene che durante l'inverno e la primavera (da luglio a novembre) si avvicinano alle coste sudafricane per partorire. Questa caratteristica ha fatto di Hermanus la capitale degli avvistamenti di balene in Sudafrica. Uscire in barca per il whale watching è un'esperienza emozionante, perché con salti, spruzzi e giri vorticosi di pinne e code, le balene danno vita a uno spettacolo unico, arrivando spesso in prossimità della costa. A Hermanus ogni anno si festeggia l'arrivo delle balene con l'Hermanus Whale Festival, un festival artistico e ambientale che coniuga natura, musica, sport, divertimento e relax.

E c'è una tradizione che è diventata attrazione turistica, il “whale crier”, una sorta di annunciatore di balene, che al primo avvistamento soffia con forza in un corno per segnalare il miglior punto di osservazione.


8

Swellendam / Route 62 / Oudtshoorn (300 km)

Prima colazione. Proseguite il viaggio verso il cuore della Western Province, esplorando così la bella regione del Little Karoo. Consigliamo percorrere la panoramica Route 62 in un alternarsi di ampie vallate, passi montani e caratteristici villaggi che sembrano essersi fermati al periodo della colonizzazione olandese arrivando così nel paesino di Oudtshoorn, la capitale sudafricana degli allevamenti di struzzi. Esplorate questa regione (da non mancare la visita alle Grotte Cango e ad un allevamento di struzzi). Pernottamento.

MAPPA PUNTI DI INTERESSE

Swellendam si trova nella Provincia del Capo Occidentale, a circa 220 chilometri a sud di Città del Capo. Fondata all'epoca della Compagnia Olandese delle Indie Orientali nel 1743, è la terza città più antica del Paese, dopo Cape Town e Stellenbosch e vanta più di 50 monumenti nazionali il più dei quali sono edifici derivanti dall'architettura tipica 'Cape Dutch'. Per un breve periodo di tempo nel 1795 la città si autoproclamò Repubblica di Swellendam e Hermanus Steyn fu il suo presidente. Nelle vicinanze ci sono alcune riserve naturali come quelle di Marloth e Sanbona e il parco nazionale di Bontebok, che prende il nome dell'antilope un tempo a rischio di estinzione per la cui protezione il parco stesso fu costituito. Qui vivono anche zebre di montagna, babbuini e anche leopardi.

Witsand, una piccola città costiera a circa 50 km da Swellendam, è uno dei migliori punti di osservazione delle balene sulla costa meridionale in Sudafrica.


9

Oudtshoorn / Knysna (130 km)

Prima colazione. Terminate le visite in questa regione. Attraversando il passo montano di Outeniqua tornate sulla costa oceanica raggiungendo così Knysna, una delle mete vacanziere più apprezzate lungo la Garden Route. Da non mancare una passeggiata nel waterfront. Pernottamento in hotel.

MAPPA PUNTI DI INTERESSE

A circa 30 chilometri da Oudtshoorn, le Grotte Cango, che si trovano lungo il percorso della Garden Route, sono una delle attrazioni naturalistiche più importanti della regione. Scavate nel calcare precambriano delle pendici della catena montuosa dello Swartberg, offrono numerosi e lunghi tunnel e ampie caverne che si snodano per oltre quattro chilometri, anche se soltanto una parte è visitabile. Le grotte furono scoperte nel 1780 da un contadino di nome Jacobus Van Zyl e la grotta in cui scese la prima volta, lunga come un campo di calcio, porta il suo nome. Dopo la scoperta, le grotte divennero un popolare luogo turistico. Si dice che nel 1898 Johnny van Wassenaer, la prima guida ufficiale delle grotte, abbia camminato 29 ore prima di incontrarne la fine. Storia o leggenda?

Le formazioni di stalattiti e stalagmiti sono incredibilmente belle, alcune sale anche illuminate con effetti scenici di grande suggestione. Anche l'acustica è fenomenale.


10

Knysna / Port Elizabeth (275 km)

Altra bella giornata lungo la Garden Route. Al mattino potete esplorare la Riserva Naturale di Featherbed o la bella Plettenberg Bay. Da qui partono escursioni in barca alla ricerca di delfini o balene a seconda della stagione. Di sicuro merita una sosta il Parco di Tsitsikamma lungo il percorso verso Port Elizabeth dove l'arrivo sarà nel tardo pomeriggio.

MAPPA PUNTI DI INTERESSE

La Riserva Naturale di Featherbed, lungo la Garden Route, è una delle mete da non mancare durante il soggiorno nella cittadina di Knysna. La riserva si può raggiungere solo in barca dopo una breve navigazione sulla laguna. Grazie ad un sistema di trasporto caratteristico si raggiunge il punto più elevato da dove poter ammirare dall'alto tutto il sistema lagunare e godere di bellissimi scorci sulla costa oceanica. Si discende poi a piedi percorrendo diversi percorsi alla scoperta del "fynbos", la tipica flora endemica del posto con molte piante medicinali.


DAL
11
AL
12

Port Elizabeth / Italia

Prima colazione. A seconda dell'orario del volo rilasciate l'auto in aeroporto e rientro in Italia con voli di linea via scalo internazionale. Pasti e pernottamento a bordo. Arrivo a destinazione nella giornata del 12° giorno.

MAPPA PUNTI DI INTERESSE