DOVE
Dove vorresti andare
QUANDO
Quando vorresti partire
DURATA
Quanto vorresti star via
BUDGET
Qual'è il tuo budget
TEMA
Cosa cerchi nel tuo viaggio
STILE DI VIAGGIO
Scegli il tuo stile
Condividi:

Week-End a San Pietroburgo

Durata 4 giorni, 3 notti
QUOTE A PARTIRE DA: 720
  • Il Diamante

Esclusiva il Diamante

Descrizione del tour

Un week-end lungo per ammirare i capolavori della città degli Zar: il museo dell’Hermitage, uno dei più importanti del mondo, varrebbe da solo il viaggio! Fatevi trascinare dal fascino di una delle più belle città del mondo.
Minimo 10 partecipanti.

Luoghi visitati

San Pietroburgo

Note informative

2 - Supplementi
Tasse aeroportuali da definire in base alla compagnia aerea scelta e all’aeroporto di partenza. Supplementi con altre compagnie aeree: su richiesta. p/persona

Paesi visitati



Itinerario Giornaliero

1

Italia/San Pietroburgo

Categoria Sistemazione Trattamento
Standard Hotel Sokos Olympia Garden Cena e pernottamento

Partenza da Milano Malpensa con voli di linea per S. Pietroburgo. All’arrivo, trasferimento in albergo. Cena e pernottamento in albergo.

MAPPA PUNTI DI INTERESSE

San Pietroburgo con circa 5 milioni di abitanti (2012), è la seconda città della Russia per dimensioni e popolazione nonché il porto più importante. È inoltre una città federale russa. Fondata dallo Zar Pietro il Grande sul delta della Neva, dove il fiume sfocia nel Golfo di Finlandia, fu a lungo capitale dell'Impero russo, sede della Corte degli Zar ed oggi è uno dei principali centri artistici e culturali d'Europa. Lo Zar Pietro il Grande fondò la città il 27 maggio (16 maggio nel calendario giuliano allora in vigore) 1703 dopo aver conquistato all'Impero svedese i territori attraversati dalla Neva. Diede alla città il nome del suo santo patrono, l'apostolo Pietro. Il nome originale di Sankt Piter burkh era stato conferito in lingua olandese poiché Pietro il Grande aveva vissuto e studiato sotto mentite spoglie in Olanda per un periodo di tempo ed era divenuto un grande ammiratore della corte e dell'architettura olandese. Le fortezze svedesi di Nyen e successivamente di Nöteborg avevano in precedenza occupato l'area, nelle paludi dove la Neva sfocia nel Golfo di Finlandia. I servi della gleba fornirono gran parte della manodopera per il progetto ideato dall'architetto Domenico Trezzini di Astano. L'edificazione della città, che avvenne contestualmente alla bonifica delle paludi, venne affidata ad architetti torinesi, come testimoniano d'altronde le notevoli somiglianze tra le due città. Secondo alcune stime morirono per l'intera esecuzione dell'opera circa 30.000 persone.


2

San Pietroburgo

Categoria Sistemazione Trattamento
Standard Hotel Sokos Olympia Garden Prima colazione, pranzo e pernottamento

Prima colazione in albergo. Pranzo in ristorante. Cena libera. Mattinata dedicata alla visita panoramica della città alla scoperta dei fasti e dell’architettura dell’antica capitale, quali la “Strel’ka” ovvero il Piazzale delle Colonne Rostrate, da cui si gode di una splendida vista dell’Hermitage e dei prestigiosi palazzi sul Lungo Neva, la centralissima Prospettiva Nevskij, il Campo di Marte, la Piazza del Palazzo d’Inverno, la Piazza dei Decabristi e la Cattedrale di S. Isacco (esterni) la cui cupola dorata è visibile da tutti i punti della città. Proseguimento della visita con l’ingresso alla Fortezza dei SS Pietro e Paolo, primo nucleo storico della città ed opera dell’architetto ticinese Domenico Trezzini. La fortezza fu a lungo carcere politico, dove fu rinchiuso, tra gli altri, lo scrittore Dostoevskij. Pomeriggio libero. Pernottamento in albergo.

MAPPA PUNTI DI INTERESSE

La cattedrale di Sant'Isacco - o Isaakievskiy Sobor - di San Pietroburgo, Russia, è la più grande cattedrale ortodossa russa della città la quarta cattedrale più grande al mondo (per volume sotto la cupola)

Fu progettata dall'architetto francese August Montferrand e fu costruita dal 1818 al 1858. Dal 1931 è adibita a museo. 

È dedicata a Sant'Isacco di Dalmazia, un santo protettore di Pietro il Grande, nato nel giorno della festa di questo santo.


3

San Pietroburgo

Categoria Sistemazione Trattamento
Standard Hotel Sokos Olympia Garden Prima colazione, pranzo e pernottamento

Prima colazione in albergo. Pranzo in ristorante. Cena libera. Al mattino partenza per la visita alla residenza imperiale estiva a Pushkin (un tempo conosciuta con il nome di Zarskoe Selo, letteralmente il Villaggio degli Zar, a circa 30 km da Pietroburgo), per ammirare il parco e il palazzo che appartennero a Caterina II. Il Parco di 600 ettari è ricco di padiglioni, grotte, chioschi secondo il gusto dei giardini di fine ‘700. Il palazzo, dalla lunghissima facciata, in stile barocco russo tendente al rococò, è dipinto in turchese e impreziosito da colonne bianche, tetti aggettanti, stucchi, capitelli e fregi dorati. Il palazzo è considerato capolavoro di architettura, opera del grande architetto italiano Bartolomeo Rastrelli, al suo interno si potranno ammirare le opulenti sale imperiali, tra le quali l’elegante Sala d’Ambra (visita), recentemente restaurata. Pomeriggio a disposizione per visite individuali o relax. Pernottamento in albergo.

MAPPA PUNTI DI INTERESSE

Carskoe Selo, cioè "villaggio dello zar", è un complesso di residenze della famiglia imperiale russa che si trova a 24 verste (26 km) a Sud di San Pietroburgo. La reggia, composta da numerosi palazzi fra cui quello di Caterina, quello di Alessandro ed altri, fa oggi parte della cittadina di Puškin. Nel XVII secolo, Carskoe Selo apparteneva a un nobile svedese. Il suo nome originale finlandese è in genere tradotto con l'espressione "un terreno più alto". Max Vasmer, d'altro canto, sostiene che questo toponimo derivi dal termine finlandese per isola, "saari". In ogni caso, il nome finlandese arrivò ad essere pronunciato dai russi del XVIII secolo "Sarskoye Selo", poi mutato in "Tsarskoye Selo" (ovvero, "il villaggio reale").


4

San Pietroburgo/Italia

Categoria Sistemazione Trattamento
Standard Prima colazione

Prima colazione in albergo. Mattinata dedicata alla visita del Palazzo d’Inverno, sede dell’Hermitage, il più grande museo al Mondo e uno dei più importanti ed interessanti. Le sue origini risalgono alla seconda metà del XVIII secolo, durante la reggenza di Caterina II che fece erigere un edificio a due piani, con la facciata sul Lungo Neva, chiamato Piccolo Hermitage per ospitare la prima importante collezione. Gli zar Alessandro I e Nicola I incrementarono ulteriormente le collezioni e nel 1852 venne costruito appositamente il Nuovo Hermitage; nello stesso anno il Museo fu aperto al pubblico. Dopo la Rivoluzione di Ottobre le collezioni si arricchirono nuovamente. La visita si snoda tra le prestigiose sale di rappresentanza e le sezioni dedicate agli innumerevoli capolavori esposti di arte figurativa, dove spiccano fra tutti la Madonna Litta e la Madonna Benois di Leonardo da Vinci. Le eleganti sale del Palazzo rappresentano lo scenario ideale delle grandi opere di Raffaello, Caravaggio, Tiziano. Proseguimento della visita con la sezione distaccata dell’Hermitage (dal 1 gennaio 2015) per ammirare le opere dell’Impressionismo francese dei grandi pittori quali: Gauguin, Van Gogh, Cezanne, Manet, Matisse e molti altri. Al termine trasferimento in aeroporto e rientro a Milano Malpensa con voli di linea.

MAPPA PUNTI DI INTERESSE

Il Museo dell'Ermitage si trova in Russia a San Pietroburgo e ospita una delle più importanti collezioni d'arte del mondo; l'edificio in origine faceva parte dell'importante reggia imperiale che per due secoli ospitò le famiglie degli zar, fino al 1917, anno dell'inizio della Rivoluzione d'Ottobre. Il museo espone opere di: Caravaggio, Francesco Casanova, Paul Cézanne, Leonardo da Vinci, Jacques-Louis David, Edgar Degas, Paul Gauguin, Fra Filippo Lippi, Henri Matisse, Claude Monet, Pablo Picasso, Pierre-Auguste Renoir, Rembrandt, Pieter Paul Rubens, Tiziano, Vincent Van Gogh, Jacob Van Ruisdael, Diego Velázquez, Paolo Pagani e molti altri.


Aggiungi un po' di relax con un soggiorno mare

Il Quality Group