DOVE
Dove vorresti andare
QUANDO
Quando vorresti partire
DURATA
Quanto vorresti star via
BUDGET
Qual'è il tuo budget
TEMA
Cosa cerchi nel tuo viaggio
STILE DI VIAGGIO
Scegli il tuo stile
Condividi:

Autentica Russia 2019

Durata 10 giorni, 9 notti
QUOTE A PARTIRE DA: 2070
  • Il Diamante

Esclusiva il Diamante

Descrizione del tour

Un tour completo per apprezzare il patrimonio e la quiete delle città d’arte dell’Anello d’oro e del Volga, per immergersi nella vita frenetica dell’affascinate capitale russa tra la Galleria Tretjakov e le romantiche vie pedonali che attraversano il cuore di Mosca, così come si potrà cogliere la vivacità culturale di Pietroburgo, tra i sontuosi palazzi barocchi e gli stravaganti caffè…

Luoghi visitati

San Pietroburgo, Palazzo di Pushkin, Mosca, Rostov Velichi, Kostroma, Suzdal, Vladimir, Piazza Rossa, Cremlino

Note informative

Il tempo , il percorso , le soste …
L’itinerario delle città dell'Anello d'Oro e del Volga si snoda in un percorso complessivo di 700 km circa su strade statali con lunghe tratte in bus (sia per il rigoroso limite di kilometraggio /orario imposto: 50 km/h in genere, 30 km/h nei centri abitati), sia per la tipologia delle strade spesso sconnesse e/o dissestate, ricordiamo quindi che i tempi di percorrenza sono molto dilatati (il tempo e la strada sembrano non terminare mai)… avvisiamo quindi che l’intero circuito non prevede percorsi su strade a scorrimento veloce come le nostre autostrade, presenti invece nei Paesi europei.
Segnaliamo che per la prima tratta dell’Anello d’Oro, da Mosca a Sergev Posad, ci sono circa 70 km ed impieghiamo in media circa 3 ore per arrivare alla Lavra di S.Sergio, proseguendo il nostro viaggio per arrivare a Rostov ci sono altre circa 3/4 ore di viaggio, quindi se non si arriva in tempo per la visita del Cremlino di Rostov, tale visita viene spostata nel giorno del trasferimento verso Suzdal. Per gli altri trasferimenti del circuito abbiamo fornito un’indicazione di massima della distanza intercorsa, ricordando pur sempre il tempo di Oblomov …
In Russia il concetto di autogrill, come lo intendiamo noi, non esiste, esistono delle piazzole di sosta dove troviamo degli spacci o izbe adibite a bar o botteghe con bagno a parte, non sempre consigliato, ecco perché le nostre guide suggeriscono di fare la sosta necessaria nei boschi russi (di abeti rossi e soprattutto di betulle, simbolo del Paese), scoprendo così una tappa “bucolica”, autentica divagazione naturalistica al nostro tour che rappresenta il massimo approfondimento culturale di tutte le città d’arte della Russia.
Note operative:
* Su certe partenze, in caso di chiusura per turno di alcuni complessi museali, potrà accadere che gli stessi vengano sostituiti con complessi di pari interesse.
** In alcune date il pernottamento a Suzdal viene effettuato a Vladimir e/o nelle immediate vicinanze, in hotel di pari categoria
*** Segnaliamo che l’ordine delle visite può subire delle modifiche pur rispettando l’integrità del programma.
Piazza Rossa a Mosca
ATTENZIONE : in alcune date la Piazza Rossa a Mosca potrà essere chiusa al pubblico per eventi di vario genere.

Supplementi
Tasse aeroportuali da definire in base alla compagnia aerea scelta e all’aeroporto di partenza. Supplementi con altre compagnie aeree: su richiesta. p/persona Quota di iscrizione €70. Visto russo (non urgente) €90

Paesi visitati



Itinerario Giornaliero

1

Italia/San Pietroburgo

Categoria Sistemazione Trattamento
Standard Hotel Moskva Cena e pernottamento

Partenza da Milano Malpensa con voli di linea per San Pietroburgo. All’arrivo trasferimento in albergo. Cena. Pernottamento.

MAPPA PUNTI DI INTERESSE

San Pietroburgo con circa 5 milioni di abitanti (2012), è la seconda città della Russia per dimensioni e popolazione nonché il porto più importante. È inoltre una città federale russa. Fondata dallo Zar Pietro il Grande sul delta della Neva, dove il fiume sfocia nel Golfo di Finlandia, fu a lungo capitale dell'Impero russo, sede della Corte degli Zar ed oggi è uno dei principali centri artistici e culturali d'Europa. Lo Zar Pietro il Grande fondò la città il 27 maggio (16 maggio nel calendario giuliano allora in vigore) 1703 dopo aver conquistato all'Impero svedese i territori attraversati dalla Neva. Diede alla città il nome del suo santo patrono, l'apostolo Pietro. Il nome originale di Sankt Piter burkh era stato conferito in lingua olandese poiché Pietro il Grande aveva vissuto e studiato sotto mentite spoglie in Olanda per un periodo di tempo ed era divenuto un grande ammiratore della corte e dell'architettura olandese. Le fortezze svedesi di Nyen e successivamente di Nöteborg avevano in precedenza occupato l'area, nelle paludi dove la Neva sfocia nel Golfo di Finlandia. I servi della gleba fornirono gran parte della manodopera per il progetto ideato dall'architetto Domenico Trezzini di Astano. L'edificazione della città, che avvenne contestualmente alla bonifica delle paludi, venne affidata ad architetti torinesi, come testimoniano d'altronde le notevoli somiglianze tra le due città. Secondo alcune stime morirono per l'intera esecuzione dell'opera circa 30.000 persone.


2

San Pietroburgo

Categoria Sistemazione Trattamento
Standard Hotel Moskva Prima colazione, pranzo e pernottamento

Prima colazione in albergo. Pranzo in ristorante, cena libera. Mattinata dedicata alla visita del Palazzo d’Inverno, sede dell’Hermitage, il più grande museo al Mondo e uno dei più importanti ed interessanti. Le sue origini risalgono alla seconda metà del XVIII secolo, durante la reggenza di Caterina II che fece erigere un edificio a due piani, con la facciata sul Lungo Neva, chiamato Piccolo Hermitage per ospitare la prima importante collezione. Gli zar Alessandro I e Nicola I incrementarono ulteriormente le collezioni e nel 1852 venne costruito appositamente il Nuovo Hermitage; nello stesso anno il Museo fu aperto al pubblico. Dopo la Rivoluzione di Ottobre le collezioni si arricchirono nuovamente. La visita si snoda tra le prestigiose sale di rappresentanza e le sezioni dedicate agli innumerevoli capolavori esposti di arte figurativa, dove spiccano fra tutti la Madonna Litta e la Madonna Benois di Leonardo da Vinci. Le eleganti sale del Palazzo rappresentano lo scenario ideale delle grandi opere di Raffaello, Caravaggio, Tiziano. Nel pomeriggio visita della città: il piazzale delle Colonne Rostrate, la prospettiva Nevskij, il Campo di Marte, la Piazza del Palazzo dove sorge il Palazzo d'Inverno, la Piazza dei Decabristi e, dall'esterno, la cattedrale di S. Isacco.

MAPPA PUNTI DI INTERESSE

Il Museo dell'Ermitage si trova in Russia a San Pietroburgo e ospita una delle più importanti collezioni d'arte del mondo; l'edificio in origine faceva parte dell'importante reggia imperiale che per due secoli ospitò le famiglie degli zar, fino al 1917, anno dell'inizio della Rivoluzione d'Ottobre. Il museo espone opere di: Caravaggio, Francesco Casanova, Paul Cézanne, Leonardo da Vinci, Jacques-Louis David, Edgar Degas, Paul Gauguin, Fra Filippo Lippi, Henri Matisse, Claude Monet, Pablo Picasso, Pierre-Auguste Renoir, Rembrandt, Pieter Paul Rubens, Tiziano, Vincent Van Gogh, Jacob Van Ruisdael, Diego Velázquez, Paolo Pagani e molti altri.


3

San Pietroburgo

Categoria Sistemazione Trattamento
Standard Hotel Moskva Prima colazione, pranzo e pernottamento

Prima colazione in albergo. Pranzo in ristorante, cena libera. In mattinata escursione al palazzo di Pushkin. Il Parco e il Palazzo appartennero a Caterina II. Il Parco di 600 ettari e con due laghi artificiali è ricco di padiglioni, grotte, chioschi alla maniera dei giardini di fine '700. Il palazzo, dalla lunghissima facciata, in stile barocco russo tendente al rococò, è dipinto in turchese e impreziosito da colonne bianche, tetti aggettanti, stucchi, capitelli e fregi dorati. Pomeriggio libero.

MAPPA PUNTI DI INTERESSE

San Pietroburgo con circa 5 milioni di abitanti (2012), è la seconda città della Russia per dimensioni e popolazione nonché il porto più importante. È inoltre una città federale russa. Fondata dallo Zar Pietro il Grande sul delta della Neva, dove il fiume sfocia nel Golfo di Finlandia, fu a lungo capitale dell'Impero russo, sede della Corte degli Zar ed oggi è uno dei principali centri artistici e culturali d'Europa. Lo Zar Pietro il Grande fondò la città il 27 maggio (16 maggio nel calendario giuliano allora in vigore) 1703 dopo aver conquistato all'Impero svedese i territori attraversati dalla Neva. Diede alla città il nome del suo santo patrono, l'apostolo Pietro. Il nome originale di Sankt Piter burkh era stato conferito in lingua olandese poiché Pietro il Grande aveva vissuto e studiato sotto mentite spoglie in Olanda per un periodo di tempo ed era divenuto un grande ammiratore della corte e dell'architettura olandese. Le fortezze svedesi di Nyen e successivamente di Nöteborg avevano in precedenza occupato l'area, nelle paludi dove la Neva sfocia nel Golfo di Finlandia. I servi della gleba fornirono gran parte della manodopera per il progetto ideato dall'architetto Domenico Trezzini di Astano. L'edificazione della città, che avvenne contestualmente alla bonifica delle paludi, venne affidata ad architetti torinesi, come testimoniano d'altronde le notevoli somiglianze tra le due città. Secondo alcune stime morirono per l'intera esecuzione dell'opera circa 30.000 persone.


4

San Pietroburgo/Mosca

Categoria Sistemazione Trattamento
Standard Hotel Vega Prima colazione, pranzo e pernottamento

Prima colazione in albergo. Pranzo in ristorante. Cena libera. In mattinata visita della fortezza dei Santi Pietro e Paolo (la "Bastiglia russa"), che sorge sulla piccola isola delle lepri nel fiume Neva. Nel pomeriggio trasferimento alla stazione ferroviaria. Treno veloce per Mosca. All'arrivo trasferimento in albergo, sistemazione e pernottamento.

MAPPA PUNTI DI INTERESSE

Mosca è (dal 5 marzo 1918) la capitale nonché il principale centro economico e finanziario della Federazione Russa. Sorge sulle sponde del fiume Moscova, e occupa una superficie di 1.081 chilometri quadrati. Con oltre 10 milioni di abitanti (14 milioni nell'area metropolitana) è la prima città d'Europa per popolazione e la residenza di circa 1/10 dei cittadini russi nonché terza per estensione superficiale, sempre per quanto concerne il continente europeo. Mosca fu fondata nell'anno 1147 da Jurij Dolgorukij. Il suo perimetro si estese nel 1960 fino a includere i paesi limitrofi di Babuškin, Kuncevo, Ljublino, Perovo, Tušino e (nel 1986) di Solncevo.


5

Mosca/Sergev Posad/Rostov Velikij/Jaroslavl (265 km)

Categoria Sistemazione Trattamento
Standard Hotel Yubileinaya Pensione completa

Pensione completa. Partenza per Sergev Posad e sosta per la visita alla Lavra o Monastero della SS Trinità di S. Sergio, cuore pulsante della cristianità ortodossa. Proseguimento per Rostov Velikij (la Grande) e sosta per la visita al più bel Cremlino di Russia. Al termine proseguimento per Jaroslavl. All’arrivo sistemazione in albergo e pernottamento.

MAPPA PUNTI DI INTERESSE

Jaroslavl' è una città della Russia, capoluogo dell'omonima oblast', porto sul fiume Volga, sede di università e di aeroporto. La città si trova a circa 300 km a nord-est di Mosca, si estende su una superficie di 205,73 chilometri quadrati ed è attraversata dalla ferrovia transiberiana. Stando al censimento del 2008, la popolazione raggiunge le 604.000 unità circa. Fu fondata nel 1010 dal principe Jaroslav il Saggio, ma le prime testimonianze scritte risalgono al 1071. Nel 1612 fu la capitale de facto della Russia, poiché Mosca era stata occupata dai polacchi. Lo stemma cittadino raffigura un'orsa nera nell'atto di imbracciare un'ascia dorata con la zampa sinistra, secondo un'antica leggenda relativa alla fondazione della città. La città, dove si trovano bellissimi edifici religiosi e civili gelosamente conservati, è meta di un turismo nazionale e internazionale e fa infatti parte del cosiddetto anello d'oro. La città vecchia è iscritta al patrimonio mondiale UNESCO dal 2005.


6

Jaroslavl/Kostroma/Jaroslavl (88 km)

Categoria Sistemazione Trattamento
Standard Hotel Yubileinaya Pensione completa

Pensione completa. Mattina dedicata al tour panoramico della romantica città, adagiata sulle rive del Volga, con ingresso al Monastero della Trasfigurazione (antico Cremlino della città). Partenza per Kostroma e proseguimento delle visite con il tour panoramico della città e visita del monastero Ipatevskij con la cattedrale della Trinità.

MAPPA PUNTI DI INTERESSE

Kostroma è una città della Russia europea centrale, a nord-est di Mosca, alla confluenza del fiume Kostroma nel Volga; è capoluogo della provincia omonima. Fa parte dell' Anello d'Oro. La città viene citata per la prima volta nelle cronache nel 1213, anche se pare sia più antica di circa mezzo secolo essendo stata fondata dal principe Jurij Dolgorukij di Kiev; sembrerebbe quindi essere all'incirca contemporanea di Mosca. Similmente a molte altre città della Russia europea, anche Kostroma è stata messa a sacco dai popoli nomadi che scorrazzavano nella zona, primi fra tutti i Mongoli. Più recentemente, nel 1773, un violento incendio la demolì pressoché interamente. Come tutte le città dell'Anello d'Oro, anche a Kostroma rimangono molte testimonianze del passato (importante il monastero Ipat'ev); ne deriva una certa importanza turistica, anche internazionale (questa zona è il punto focale del turismo in Russia)


7

Jaroslavl/Suzdal (210 km)

Categoria Sistemazione Trattamento
Standard Club Veles Hotel Pensione completa

Pensione completa. In mattinata partenza per Suzdal, città-museo, dichiarata patrimonio dell’Umanità dall’Unesco, con più di 25 monasteri, un numero infinito di chiese e di altri monumenti. All’arrivo, visita della città, con il Cremlino, il Monastero di S. Eufemio ed il Museo dell'architettura lignea. Sistemazione in albergo e pernottamento.

MAPPA PUNTI DI INTERESSE

Le prime notizie storiche su Suzdal' risalgono al Codice di Novgorod, nel quale le prime notizie di Sudzal' risalirebbero al 999. Nel Manoscritto Nestoriano la città viene inoltre citata in una narrazione sugli eventi verificatesi nell'anno 1024. Nel XII secolo Suzdal' Jurij Dolgorukij la elesse come capitale del Principato di Rostov-Suzdal', che si trasformerà nel Principato di Vladimir-Suzdal', con la fondazione della città di Vladimir da parte di Andrea I e il conseguente spostamento del capoluogo del regno in quest'ultima. Fu la capitale del Principato di Suzdal' dalla metà del XIII secolo fino al 1392, anno in cui fu incorporata nella Moscovia. Durante il XVI secolo furono ampliati e costruiti nella città undici monasteri che fecero diventare Suzdal' un importante centro religioso. Nel 1796 diventò parte del governatorato di Vladimir.


8

Suzdal/Vladimir/Mosca (210 km)

Categoria Sistemazione Trattamento
Standard Hotel Vega Pensione completa

Pensione completa. Al mattino partenza per Mosca. Sosta a Vladimir per la visita dell'antica città e della Cattedrale dell'Assunzione (o Dormizione), di San Demetrio (esterni), della Porta d'Oro (esterni). Arrivo a Mosca in tarda serata, sistemazione in albergo, cena e pernottamento.

MAPPA PUNTI DI INTERESSE

Vladimir è una città della Russia europea centrale, situata 190 km a nordest di Mosca sulle sponde del fiume Kljaz'ma; è il capoluogo dell'omonima oblast'. Vladimir è una delle città più antiche della Russia, essendo stata fondata nell'anno 1108 da Vladimiro il Monomaco; fino alla metà del XII secolo fu una votčina del principe Andrej Bogoljubskij, mentre dal 1157 passò sotto il principato di Vladimir-Suzdal'. La città fu capitale della Russia dal 1169 al 1238, allorquando cadde sotto il giogo dei mongoli; continuò tuttavia ad essere considerata capitale dello stato russo fino al XIV secolo, quando questo ruolo passò alla città di Mosca. Tuttavia, fino al 1431 i principi russi venivano incoronati a Vladimir. Entra in seguito nell'orbita della Moscovia, in seguito all'affermazione di quest'ultima come centro dello stato russo, mentre successivamente seguì le sorti dell'Impero russo; diventa nel 1796 il capoluogo dell'omonimo governatorato, mentre dal 1944 è capoluogo della oblast' (regione) omonima.


9

Mosca

Categoria Sistemazione Trattamento
Standard Hotel Vega Prima colazione, pranzo e pernottamento

Prima colazione in albergo. Pranzo in ristorante, cena libera. Mattinata dedicata alla visita della città: la piazza Rossa, la Piazza Teatral'naja, una delle più armoniose della capitale, al cui centro si erge il celebre teatro Bolshoj; la via Tverskaja, arteria principale della città, la via Novy Arbat, le Colline dei passeri, da cui si apre un indimenticabile panorama della città. Nel pomeriggio proseguimento del tour con la visita alla Galleria Tretjakovskaja, la più importante raccolta di arte figurativa russa dalle icone di Andrej Rubljov e di epoca bizantina ai capolavori ottocenteschi del Realismo russo.

MAPPA PUNTI DI INTERESSE

Il Cremlino di Mosca, il più famoso dei cremlini, è una cittadella fortificata posta nel centro geografico e storico della città di Mosca, sulla riva sinistra del fiume Moscova, sulla collina Borovickij. È la parte più antica della città ed è sede delle istituzioni governative nazionali della Russia, nonché uno dei più importanti complessi artistici e storici della nazione. Quello di Mosca non è l'unico cremlino della Russia, benché all'estero quello moscovita sia il Cremlino per antonomasia. La parola russa kreml' significa fortezza e sono molte le città russe sviluppatesi nel corso della storia attorno al proprio cremlino. La parte occidentale del Cremlino è circondata dai Giardini di Alessandro, uno dei primi parchi pubblici moscoviti.


10

Mosca - Italia

Categoria Sistemazione Trattamento
Standard Prima colazione

Prima colazione in albergo. In mattinata visita del Cremlino (letteralmente Fortezza), da sempre il cuore della vita politica ed economica del Paese, ubicato proprio nel centro geografico della città, sulle rive del fiume Moscova (Moskva Reka) da cui la città di Mosca prende il nome. Si visiteranno le due cattedrali e si potranno ammirare i monumenti più significativi: lo zar dei cannoni, la zarina delle campane, così come i palazzi che ospitano la Presidenza della nazione russa. Nel pomeriggio, trasferimento all’aeroporto e partenza con voli di linea per Milano Malpensa.

MAPPA PUNTI DI INTERESSE

Il Cremlino di Mosca, il più famoso dei cremlini, è una cittadella fortificata posta nel centro geografico e storico della città di Mosca, sulla riva sinistra del fiume Moscova, sulla collina Borovickij. È la parte più antica della città ed è sede delle istituzioni governative nazionali della Russia, nonché uno dei più importanti complessi artistici e storici della nazione. Quello di Mosca non è l'unico cremlino della Russia, benché all'estero quello moscovita sia il Cremlino per antonomasia. La parola russa kreml' significa fortezza e sono molte le città russe sviluppatesi nel corso della storia attorno al proprio cremlino. La parte occidentale del Cremlino è circondata dai Giardini di Alessandro, uno dei primi parchi pubblici moscoviti.


Aggiungi un po' di relax con un soggiorno mare

Il Quality Group