DOVE
Dove vorresti andare
QUANDO
Quando vorresti partire
DURATA
Quanto vorresti star via
BUDGET
Qual'è il tuo budget
TEMA
Cosa cerchi nel tuo viaggio
STILE DI VIAGGIO
Scegli il tuo stile
Condividi:

L'Anello d'Oro tra i tesori (2019)

Durata 5 giorni, 4 notti
QUOTE A PARTIRE DA: 995
  • Il Diamante
  • Viaggio di nozze

Esclusiva il Diamante

Descrizione del tour

Un itinerario di 5 giorni per scoprire Mosca e gli antichi principati della Russia medievale: Suzdal, Vladimir e Bogoljubovo. Un tuffo nella storia e nella campagna russa …

Perchè scegliere questo viaggio:
* Il circuito dell'Anello d'Oro è tra i più completi della nostra programmazione con l'affascinante ed inconsueta tapa a Bogoljubovo
* Un grande approfondimento di visite e servizi, con sistemazioni in hotel più semplici, ma che offrono un buon rapporto qualità/prezzo

Luoghi visitati

Volo di rientro in Italia da Mosca, Vladimir, Suzdal, Mosca

Paesi visitati



Itinerario Giornaliero

1

Italia/Mosca

Categoria Sistemazione Trattamento
Classic Hotel Vega & Convention Center Cena e pernottamento

Partenza da Milano Malpensa con voli di linea per Mosca. All’arrivo trasferimento in albergo. Cena. Pernottamento.

MAPPA PUNTI DI INTERESSE


2

Mosca/ Vladimir – Bogoljubovo (220 km)

Categoria Sistemazione Trattamento
Classic Veles Club Hotel Pensione completa

Pensione completa. Partenza per la Regione di Vladimir- Suzdal. Arrivo in tarda mattinata a Vladimir e pranzo in ristorante. Nel pomeriggio tour panoramico della città, una delle più antiche città della Russia, fondata nel 1108 dal Principe Vladimir Monomach da cui prende il nome, e visita della cattedrale della Dormizione (ingresso incluso). Proseguimento dell’escursione a Bogoljubovo per ammirare, dopo una passeggiata nella sconfinata campagna russa, la Chiesa dell’Intercessione sul Fiume Nerl. Al termine delle visite sistemazione in albergo e pernottamento.

MAPPA PUNTI DI INTERESSE

Bogolyubovo è una località rurale situata nel distretto di Suzdalsky di Vladimir Oblast, in Russia, a circa 10 chilometri a nord-est di Vladimir, il centro amministrativo della regione.

Fu costruita tra il 1158 e il 1165 per ordine di Andrey Bogolyubsky alla foce del fiume Nerl. I cristiani ortodossi russi credono che Bogolyubovo sia stata fondata nel luogo in cui a Bogolyubsky apparve Maria, la quale gli disse di costruire una chiesa e un monastero in questo punto. Di conseguenza, venne eretta la Chiesa dell'Intercessione sul Nerl', che nel 1992 è stata dichiarata Patrimonio mondiale dall'UNESCO.

 


3

Vladimir/Suzdal/Sergev Posad /Mosca (220 km)

Categoria Sistemazione Trattamento
Classic Hotel Vega & Convention Center Pensione completa

Pensione completa. In mattinata partenza per la visita panoramica di Suzdal, città-museo, decretata dall’Unesco Patrimonio mondiale dell’Umanità, durante il tour panoramico sosta per la visita al Cremlino e al museo di architettura lignea (ingressi inclusi). Nel pomeriggio partenza per Sergev Posad. All’arrivo sosta per la visita alla Lavra o Monastero della SS Trinità di S. Sergio (ingresso incluso), cuore pulsante della cristianità ortodossa. Proseguimento per Mosca (Km 70); all'arrivo sistemazione in albergo e pernottamento.

MAPPA PUNTI DI INTERESSE

Le prime notizie storiche su Suzdal' risalgono al Codice di Novgorod, nel quale le prime notizie di Sudzal' risalirebbero al 999. Nel Manoscritto Nestoriano la città viene inoltre citata in una narrazione sugli eventi verificatesi nell'anno 1024. Nel XII secolo Suzdal' Jurij Dolgorukij la elesse come capitale del Principato di Rostov-Suzdal', che si trasformerà nel Principato di Vladimir-Suzdal', con la fondazione della città di Vladimir da parte di Andrea I e il conseguente spostamento del capoluogo del regno in quest'ultima. Fu la capitale del Principato di Suzdal' dalla metà del XIII secolo fino al 1392, anno in cui fu incorporata nella Moscovia. Durante il XVI secolo furono ampliati e costruiti nella città undici monasteri che fecero diventare Suzdal' un importante centro religioso. Nel 1796 diventò parte del governatorato di Vladimir.


4

Mosca

Categoria Sistemazione Trattamento
Classic Hotel Vega & Convention Center Prima colazione e pranzo

Prima colazione in albergo. Pranzo in ristorante. Cena libera. Mattinata dedicata alla visita della capitale: sosta sulla Piazza Rossa (in antico russo l’aggettivo rosso era sinonimo di “bello”, “sacro” e dopo la Rivoluzione d’Ottobre la Piazza conservò l’antico nome, acquisendone un’accezione politica) si potranno ammirare gli imponenti edifici che ne fanno da cornice tra i quali spiccano (esterni) la Cattedrale di S. Basilio, il Mausoleo di Lenin, Il Museo Storico, gli storici magazzini Gum continuando con la Piazza Teatral’naja, una delle più armoniose della capitale, al cui centro si erge il celebre teatro Bolshoj, la via Tverskaja, arteria principale della città, la via Novy Arbat, le Colline dei Passeri, da cui si apre un indimenticabile panorama della città. Nel pomeriggio visita ad alcune delle stazioni più rappresentative e monumentali della celebre Metropolitana di Mosca, inaugurata nel 1935, autentico museo sotterraneo con fregi, archi di trionfo e colonnati. La visita proseguirà poi in superficie con una passeggiata lungo la storica e pedonale via Arbat, la via degli artisti, poeti e cantautori. Pernottamento in albergo.

MAPPA PUNTI DI INTERESSE

La Piazza Rossa è la piazza principale di Mosca. È adiacente al muro orientale del Cremlino, sede istituzionale del presidente russo. La piazza separa il Cremlino, ex cittadella zarista ed attuale residenza del Presidente della Repubblica Russa, da uno storico quartiere di mercanti, conosciuto come Kitay-gorod. Dato che le principali vie di Mosca nascono da qui e vanno in ogni direzione (divenendo poi autostrade una volta fuori dalla città), la Piazza Rossa è considerata la piazza centrale di Mosca e di tutta la Russia. Il nome "piazza rossa" non deriva né dal fatto che gli edifici e le costruzioni attorno ad essa sono per lo più di colore rosso, né dal collegamento fra il colore rosso e l'ideologia comunista. In realtà, il nome deriva dalla parola russa красная (krasnaja), che significa sia "rosso" sia "bello": l'aggettivo fu originariamente applicato (col significato di "bello") solo alla Cattedrale di San Basilio, e successivamente esteso alla piazza in cui essa sorgeva. Si ritiene che la piazza abbia acquisito il suo nome attuale nel XVII secolo (in precedenza, essa era chiamata Požar, ovvero "posto bruciato", poiché gli edifici in legno che vi si affacciavano erano facilmente soggetti agli incendi).


5

Mosca/Italia

Categoria Sistemazione Trattamento
Classic Prima colazione

Prima colazione in albergo. In mattinata visita del territorio del Cremlino con ingresso a due delle sue cattedrali. È il nucleo più antico di Mosca, attorno al quale la città si è sviluppata nel corso dei secoli. Al termine trasferimento in aeroporto. Partenza con voli di linea per Milano Malpensa.

MAPPA PUNTI DI INTERESSE

Il Cremlino di Mosca, il più famoso dei cremlini, è una cittadella fortificata posta nel centro geografico e storico della città di Mosca, sulla riva sinistra del fiume Moscova, sulla collina Borovickij. È la parte più antica della città ed è sede delle istituzioni governative nazionali della Russia, nonché uno dei più importanti complessi artistici e storici della nazione. Quello di Mosca non è l'unico cremlino della Russia, benché all'estero quello moscovita sia il Cremlino per antonomasia. La parola russa kreml' significa fortezza e sono molte le città russe sviluppatesi nel corso della storia attorno al proprio cremlino. La parte occidentale del Cremlino è circondata dai Giardini di Alessandro, uno dei primi parchi pubblici moscoviti.


Aggiungi un po' di relax con un soggiorno mare

Il Quality Group