DOVE
Dove vorresti andare
QUANDO
Quando vorresti partire
DURATA
Quanto vorresti star via
BUDGET
Qual'è il tuo budget
TEMA
Cosa cerchi nel tuo viaggio
STILE DI VIAGGIO
Scegli il tuo stile
Condividi:

Peru Prestige

Durata 11 giorni, 9 notti
Archeologia e Storia
Luxury Experience
QUOTE A PARTIRE DA: Su richiesta
  • Mistral Tour
  • Viaggio di nozze
  • QFeel

Esclusiva Mistral Tour

Descrizione del tour

Un itinerario su base privata esclusiva, rivolto ai viaggiatori più esigenti in fatto di cura dei dettagli e scelta dei servizi. La soluzione migliore per chi è abituato a viaggiare ad altissimo livello. Tutti i trasferimenti via terra sono effettuati con mezzi privati.


QUOTE A PARTIRE DA IN CAMERA DOPPIA PER PERSONA

SUPERIOR 3390 EURO
PRESTIGE 4160 EURO
CHARME 4990 EURO

SUPPLEMENTO ALTA STAGIONE (LUGLIO E AGOSTO ) a partire da 400 EURO



NOTA BENE: all'atto della prenotazione, è necessario inviare una fotocopia delle prime due pagine del passaporto.

Luoghi visitati

Lima, Cusco, Valle Sacra degli Incas, Aguascalientes, Machu Picchu, Puno, Arequipa

Note informative

Nota dettagli itinerario
L'ORARIO DI ACCESSO E DI VISITA DELLA CATTEDRALE DI AREQUIPA E' SOGGETTO A VARIAZIONI E LIMITAZIONI INDIPENDENTI DALLA VOLONTA' DELL'ORGANIZZATORE.
EVENTUALI VARIAZIONI SARANNO COMUNICATE DIRETTAMENTE DALLA GUIDA IL LOCO

Paesi visitati



Itinerario Giornaliero

1

Italia/Lima

Categoria Sistemazione Trattamento
Superior Sol de Oro Come da programma
Prestige Miraflores Park 5* Come da programma
Charme Miraflores Park 5* Come da programma

Partenza per Lima con vettore di linea IATA. Volo diurno. Pasti e films a bordo. Arrivo nel tardo pomeriggio. Trasferimento in albergo. Cena libera.

MAPPA PUNTI DI INTERESSE

L' Aeroporto Internazionale Jorge Chávez è un aeroporto situato a 11 km dal centro di Lima, in Peru. È il principale aeroporto in Perù, poiché concentra la maggior parte dei voli internazionali e nazionali del paese, e serve circa 8.800.000 di passeggeri all'anno.


2

Lima/Cusco/Valle Sacra degli Incas

Categoria Sistemazione Trattamento
Superior Casa Andina Premium o similare Come da programma
Prestige Aranwa Come da programma
Charme Tambo del inka Come da programma

Prima colazione. In mattinata, visita della "Ciudad de los Reyes", sede dei viceré di Spagna durante l'epoca coloniale. Nella Plaza Mayor (antica Plaza de Armas) si visiteranno la Cattedrale e il suo museo religioso, ammirando le facciate del Palazzo di Governo e del Palazzo Comunale. Dopo la visita del convento di San Francisco, si prosegue per il rione residenziale di Miraflores, concludendo l'escursione nel Mirador, da dove si osservano l'Oceano Pacifico e le spiagge del litorale di Lima. Trasferimento in aeroporto e volo per Cusco nel primo pomeriggio. Trasferimento nella valle sacra Sistemazione in albergo. Resto della giornata a disposizione per adattarsi all'altitudine. Pasti liberi. Lima è la capitale e la città più popolata del paese. Storicamente è stata anche la capitale del Vicereame spagnolo delle Indie, ed è ancora oggi il centro culturale ed economico del Perù. Oggi, al di là dell’area del centro storico, che reca ancora l’impronta spagnola, Lima è una città moderna ed elegante, con i suoi quartieri residenziali che si affacciano sul Pacifico (Miraflores, San Isidro e Barranco), le sue spiagge, i suoi parchi. Per chi vi fa una sosta, è imperdibile una visita a qualcuno dei suoi musei, legati alla storia pre-colombiana: su tutti, merita una citazione lo spettacolare museo Larco, che ha una collezione di oggetti d’oro e pietre preziose (ritrovati nelle tombe monumentali del nord o nei santuari) senza pari al mondo. Lima è anche la capitale della cucina peruviana, oggi assurta a livelli di assoluta eccellenza internazionale: non perdetevi un ‘ceviche’ o una ‘causa’ nei ristoranti più ‘in’ lungo la costa dell’Oceano....

MAPPA PUNTI DI INTERESSE

Il Convento de San Francisco è il nome spagnolo di "Monastero di San Francesco" e ha sede a Lima. La chiesa fu completata nel 1774 ed è nota per la sua architettura, un alto esempio di neoclassicismo spagnolo, mentre la sua biblioteca è di fama mondiale e vi sono catacombe sotto il monastero contenenti un ossario. Nel refettorio sono custoditi 13 dipinti rappresentanti il patriarca Giacobbe e i suoi 12 figli. La chiesa e il convento sono parte del Centro Storico di Lima, che è stato aggiunto alla lista del patrimonio mondiale dell'UNESCO nel 1991.


3

Valle Sacra degli Incas

Categoria Sistemazione Trattamento
Superior Casa Andina Premium o similare Come da programma
Prestige Aranwa Come da programma
Charme Libertador Tambo del Inka Come da programma

Mezza pensione. Partenza per la visita della Valle Sacra degli Incas; si visiterà il mercato indio di Pisaq, dove avviene il baratto di prodotti agricoli fra i contadini locali, e dove sono in vendita interessanti oggetti di artigianato. Si discende poi lungo la spettacolare Valle Sacra per giungere infine alla fortezza di Ollantaytambo, suggestivo insediamento militare posto a chiusa della valle. Pranzo in ristorante. Sistemazione in albergo. Cena libera.

MAPPA PUNTI DI INTERESSE

Ollantaytambo è una cittadina del Perù situata 75 km a nord-est di Cusco. Questa fortezza inca di cui il nome significa locanda di Ollantay (il nome di un guerriero), fu una delle città dove gli inca e gli spagnoli si batterono quando Manco Inca cercava di raggruppare la resistenza inca dopo la disfatta di Cusco. E' un luogo incantevole, pieno di strette stradine secondarie, edifici di pietra e canali di irrigazione.


4

Valle Sacra / Aguas Calientes

Categoria Sistemazione Trattamento
Superior Inkaterra Pueblo Come da programma
Prestige Inkaterra Pueblo Pensione completa
Charme Inkaterra Pueblo Junior Suite Pensione completa

Pensione completa. Intera giornata dedicata all'escursione in alcuni villaggi andini nella valle di Cuzco: Chinchero, Moray e Maras, con le loro rovine incaiche. Pranzo in corso di escursione. Al termine delle visite, partenza in treno turistico per Aguascalientes dove si giungerà dopo poco più di un'ora di viaggio. Sistemazione e cena in albergo ad Aguascalientes. La valle del Rio Urubamba è chiamata anche ‘Valle sagrado de los Incas’, per l'abbondanza di acqua che la rende molto fertile (anche considerando la sua altitudine non eccessiva, che varia dai 3.200 metri di PIsaq ai 2.800 di Ollantaytambo). Per questa ragione, divenne il ‘granaio’ degli Incas, la cui capitale, Cusco, distava appena poche decine di chilometri, e la sua importanza fu tale che la sua storia si intreccia a doppio filo con quella dell’impero Inca e della colonia spagnola. Infinite sono le testimonianze archeologiche, storiche e folcloriche ancora oggi visibili nella valle: dagli antichi insediamenti civili incaici (Chinchero, Ollantaytambo, Pisaq, Maras, Moray), ai villaggi andini dove ancora oggi si parla esclusivamente il quechua (la lingua degli Incas), ai mercati dove è ancora in uso il ‘trueque’ (il baratto), fino alla grandiosa fortezza militare di Ollantaytambo, teatro dell’ultimo, sanguinoso scontro fra l’esercito dei conquistadores e i soldati fedeli all’Inca. A completare il quadro, spettacolari cime innevate andine che osservano dall’alto il corso maestoso e pacifico del fiume Urubamba, testimone silenzioso e sornione degli eventi drammatici del passato.

MAPPA PUNTI DI INTERESSE

Chincero è un sito inca e città coloniale, situato a 3770 metri, lungo la strada che porta alla Valle Sacra. Questa cittadina coloniale è famosa, oltre che per la sua vicinanza alla famosa Valle sacra, anche per i suoi tradizionali tessuti. La domenica, solitamente, vi è il mercato tradizionale, dove gli abitanti vendono e scambiano prodotti. In questo sito inca vi è, inoltre, la chiesa della Vergine di Montserrat (solitamente chiusa), edificata dagli spagnoli nel 1607, decorata con dipinti murali di soggetti floreali, costruita sulle mura della cittadina. Molto importanti e caratteristiche, invece, sono i terrazzamenti inca, le andenes, che un tempo si sviluppavano nell'anfiteatro naturale di colline a picco sul fiume.


5

Machu Picchu / Cusco

Categoria Sistemazione Trattamento
Superior José Antonio Come da programma
Prestige Palacio del Inca Come da programma
Charme Palacio Nazarenas Come da programma

Prima colazione. Dall'hotel, un minibus di linea conduce in venticinque minuti sulla cima della montagna che nasconde la massima espressione culturale e architettonica degli Incas: Machu Picchu. Giornata dedicata alla visita approfondita del sito. Nel pomeriggio, ritorno a Cusco in treno. Sistemazione in hotel. Pasti liberi. Machu Picchu è il sito archeologico per eccellenza dell’intera America Latina. Scoperta per puro caso dall’archeologo americano Hiram Bingham nel 1911, questa spettacolare cittadella, edificata sopra un cocuzzolo verde nel cuore della foresta tropicale, fu inizialmente identificata con il mitico Eldorado. In realtà, ancora oggi non si è giunti a capire con esattezza la funzione di questo sito, che doveva comunque essere di notevole importanza, vista la presenza di un tempio solare e l’esistenza di una cammino reale che la collegava alla capitale inca. Di certo si può dire che è il capolavoro assoluto dell’architettura inca, e che, se non era l’Eldorado, lo è diventata adesso, visto l’incredibile numero di turisti che la visitano tutti gli anni. Non sono solo i resti (perfettamente conservati, mancano solo i tetti di paglia...) di questa misteriosa città ad attirare i viaggiatori, ma anche e soprattutto l'impressionante vista che si ha sulla sottostante valle dell'Urubamba, circa 400 metri più in basso. Nel 2007 Machu Picchu è stato eletto come una delle Sette meraviglie del mondo moderno. Se avete gambe e polmoni a posto, non perdetevi un’ascensione fino in cima al Wayna Picchu (da prenotare dall'Italia), la vetta che sovrasta la cittadella, per ammirare l’impianto urbanistico a forma di condor e per godervi l’alba più spettacolare del mondo.

MAPPA PUNTI DI INTERESSE

Machu Picchu è il sito archeologico per eccellenza dell’intera America Latina. Scoperta per puro caso dall’archeologo americano Hiram Bingham nel 1911, questa spettacolare cittadella, edificata sopra un cocuzzolo verde nel cuore della foresta tropicale, fu inizialmente identificata con il mitico Eldorado. In realtà, ancora oggi non si è giunti a capire con esattezza la funzione di questo sito, che doveva comunque essere di notevole importanza, vista la presenza di un tempio solare e l’esistenza di una cammino reale che la collegava alla capitale inca. Situata in posizione spettacolare e dominante, è la località archeologica più famosa e ammirata del continente. Seguendo il sentiero per le rovine di Machu Picchu si arriverà alla Capanna del custode della Roccia Funeraria, uno dei pochi edifici restaurati e dotati di un tetto di paglia. Nel 2007 Machu Picchu è stato eletto come una delle Sette meraviglie del mondo moderno.


6

Cusco

Categoria Sistemazione Trattamento
Superior José Antonio Come da programma
Prestige Palacio del Inca Come da programma
Charme Palacio Nazarenas Pernottamento e prima colazione

Prima colazione. In mattinata, visita dei rioni storici della città: la plaza de Armas con la cattedrale e la Chiesa dei Gesuiti; poi, attraverso alcuni stretti vicoli disegnati dagli urbanisti incas, si raggiunge il tempio solare (o Coricancha), la massima espressione artistica degli Incas; quindi si esce dal centro storico per raggiungere le cosiddette 'quattro rovine' Inca: la Fortezza di Sacsayhuaman una delle opere più colossali dell'architettura Inca; il santuario di Qenqo; la fortezza di Puca Pucara; il palazzo di Tambomachay. Pomeriggio a disposizione. Pasti liberi. Cusco (o Cuzco), situata a 3399 m slm, è il cuore pulsante del Perù, luogo magico per eccellenza: fu infatti la sontuosa capitale dell’impero Inca ed è stata dichiarata patrimonio dell'umanità nel 1983 dall'UNESCO.  Basta una breve passeggiata a piedi nel centro storico per essere catturati dalla magia di Cusco: gli Spagnoli, che la conquistarono a metà del XVI sec. d.C., ne ammirarono l’ingegnoso impianto urbanistico e la solidità delle costruzioni. Fu così che lasciarono intatta la città, limitandosi ad aggiungere un secondo piano in stile barocco alle costruzioni originarie, oppure a riutilizzare le pietre dei palazzi preesistenti per edificare le chiese. Oggi è ancora possibile ammirare la Korikancha (l’antico tempio del sole), il Convento delle Vergini del Sole (trasformato in Monastero di clausura), la grandiosa fortezza di Saqsayhuaman, alcuni palazzi reali inca in perfetto stato di conservazione, oltre a decine di altri resti archeologici, che convivono in bizzarro connubio con palazzi e chiese barocche, il cui stile risente fortemente dell’influenza andina.

MAPPA PUNTI DI INTERESSE

Il Qoricancha, originariamente chiamato Inti Kancha era il tempio più importante dell'impero Inca, dedicato principalmente a Inti, il dio del sole. Le pareti e i pavimenti erano coperti di lastre d'oro massiccio, e il cortile era pieno di statue d'oro, ma i coloni spagnoli costruirono la cattedrale di Santo Domingo sul sito, demolendo il tempio e con le sue fondamenta fecero la cattedrale. Tutto ciò che resta di Qorikancha sono delle strutture in pietra, ma nelle vicinanze si trova un museo archeologico sotterraneo, che contiene numerosi pezzi interessanti, tra cui mummie, tessuti e idoli sacri dal sito.


7

Cusco/Puno

Categoria Sistemazione Trattamento
Superior Jose Antonio Come da programma
Prestige Casa Andina Premium (Camera Superior) Come da programma
Charme Casa Andina Premium (Suite) Come da programma

In mattinata, partenza per Puno con mezzo privato. Il viaggio durerà otto ore circa. Durante la strada, sosta e visita ai villaggi di Huaro e Andahuayllas, per la visita delle loro spettacolari chiese affrescate, capolavori del barocco andino; al tempio inca di Viracocha a Raqchi; al passo di La Raya (4.300 metri slm). Pranzo in ristorante. Puno: sistemazione in albergo. Cena libera. Il fantastico altopiano che circonda Puno si estende fin oltre l’orizzonte a perdita d’occhio, creando scorci formidabili, fornendo pascoli eccellenti ai camelidi andini e ospitando una delle specie vegetali più affascinanti del pianeta: la puya Raimondi. Non perdetevi una veloce scappata al cimitero monumentale pre-incaico di Sillustani, sito a picco su un altro meraviglioso lago andino, l’Umayo. E, se avete ancora tempo, non perdetevi una delle mille feste locali della città, i cui abitanti sfruttano ogni occasione per ballare e cantare per le vie animate del centro.  Puno è il punto di partenza ideale per una scappata in Bolivia, sull’altra riva del Titicaca, o per una escursione al Canyon del Colca.

MAPPA PUNTI DI INTERESSE

La Raya è la linea che divide le regioni di Cusco e Puno, in Perù. A 4.335 metri sul livello del mare, La Raya offre splendide vedute delle Ande, dove sono, inoltre, in aumento gli allevamenti di alpaca.


8

Puno

Categoria Sistemazione Trattamento
Superior José Antonio Come da programma
Prestige Casa Andina Premium (Camera Superior) Come da programma
Charme Casa Andina Premium (Suite) Come da programma

Mezza pensione. Partenza in motobarca * per l'escursione sul lago Titicaca: al mattino, si visitano le isole galleggianti degli indiani Uros, quindi si prosegue fino all'isola Taquile, nel cuore del lago, abitata dagli indiani omonimi. Pranzo in ristorante locale. Rientro in albergo nel pomeriggio. Cena libera. * Barca condivisa. Puno è una città peruviana di circa 120.000 abitanti sita sulla sponda occidentale del Lago Titicaca, a quasi 4.000 metri di altitudine. Rappresenta il punto più alto di quasi tutti gli itinerari turistici peruviani, ed è perciò buona norma inserirla alla fine del viaggio, quando si è già presa confidenza con l’altura. La ragione di una visita a Puno è presto detta: il maestoso lago Titicaca (8.000 kmq), lo specchio d’acqua navigabile più alto del mondo. Si dice che, quando Dio creò il mare e poi le montagne, si dimenticò del Titicaca che così rimase incastrato e fu trasportato a 4.000 metri... infiniti sono i motivi di suggestione del lago: i suoi cieli stellati, le sue albe ed i suoi tramonti, le sue isole abitate dai nativi Aymara, le isole galleggianti degli indiani Uros.

MAPPA PUNTI DI INTERESSE

L’isola di Taquile si trova sul lato peruviano del lago Titicaca, e questo magico e misterioso lago è un luogo sacro per la cultura Inca. Quest'isola vanta un'importante tradizione artigianale, realizzata secondo un sistema di costumi sociali radicati nella tradizione locale. Questo paradiso isolato dal mondo, pieno di storia e dove il tempo sembra essersi fermato, è popolato da gente semplice ed ospitale, che ha mantenuto uno stile di vita tradizionale. La festa più importante è la "Fiesta de San Diego", dove danze musica e baldoria animano l'isola per diversi giorni.


9

Puno/Arequipa

Categoria Sistemazione Trattamento
Superior El cabildo Come da programma
Prestige Libertadòr - 5* Come da programma
Charme Casa Andina Premium (Senior suite) Come da programma

Di buon mattino, trasferimento ad Arequipa con mezzo privato. Pranzo e trasferimento in albergo. Pomeriggio dedicato alla visita del Monastero di Santa Catalina, gioiello architettonico nel cuore della città, della Plaza de Armas (su cui si affacciano la cattedrale e la chiesa della Compagnia di Gesù, splendido esempio di barocco andino). Cena libera. Pernottamento. Arequipa, con i suoi oltre 900.000 abitanti, è la seconda città più popolosa del Perù. Conosciuta come "La Ciudàd Blanca" per il colore della pietra con la quale sono stati costruiti tutti gli edifici principali del suo centro storico (dichiarato patrimonio dell'umanità dall'UNESCO nel 2.000), fu fondata dagli Spagnoli nel 1540. La città sorge ai piedi del grande vulcano El Misti, ed è il punto di partenza ideale per una escursione nel Canyon del Colca o nella valle dei vulcani

MAPPA PUNTI DI INTERESSE

Il monastero di Santa Catalina è una perla di edificio religioso, situato nel centro di Arequipa, al sud del Perù. È l'unico monastero del mondo con una cittadella ed è un monastero di suore, dell'ordine di Santa Catalina di Siena, che fecero un voto di silenzio a vita. Non parlano nemmeno tra di loro, sono recluse dentro del monastero, e lo si può visitare solamente in parti dove le suore non hanno accesso. Si possono vedere le antiche abitazioni dove vivevano nel XVI secolo, quando venne fondato, così come la cittadella, le cucine e i luoghi comuni, ma sempre senza nessuno in giro. Il luogo è piuttosto disorientante, con passaggi stretti e tortuosi, abitazioni ascetiche e spartane, arredi d'epoca e opere d'arte religiosa. Vi sono tre chiostri principali, ed il primo è il Chiostro delle Novizie, caratterizzato da un cortile al cui centro si trova un albero della gomma. Il secondo chiostro che si incontra è quello degli Aranci, chiamato così per gli alberi di arancio che crescono al suo centro e che rappresentano il rinnovamento e la vita eterna. Infine vi è il Chiostro Grande, delimitato dalla cappella su un lato e dalla galleria d'arte sull'altro.


DAL
10
AL
11

Arequipa / Lima / Italia

Categoria Sistemazione Trattamento
Prestige Prima colazione

In mattinata, visita del museo Santuarios Andinos, quindi ultime ore a disposizione. Nel pomeriggio, partenza in aereo per Lima. Coincidenza in serata per l'Italia. Volo notturno. Arrivo previsto io giorno successivo. Il motivo principale per una sosta ad Arequipa è dato dal suo spettacolare centro storico, con palazzi e chiese coloniali di superba bellezza, dove trionfa lo stile barocco andino, fusione unica fra i canoni estetici europei e l’oscura e sanguigna sensibilità andina. Su tutti, svettano la cappella affrescata della chiesa dei gesuiti e il Monastero di santa Caterina, suggestiva città monastica dentro la città.

MAPPA PUNTI DI INTERESSE

L' Aeroporto Internazionale Jorge Chávez è un aeroporto situato a 11 km dal centro di Lima, in Peru. È il principale aeroporto in Perù, poiché concentra la maggior parte dei voli internazionali e nazionali del paese, e serve circa 8.800.000 di passeggeri all'anno.