DOVE
Dove vorresti andare
QUANDO
Quando vorresti partire
DURATA
Quanto vorresti star via
BUDGET
Qual'è il tuo budget
TEMA
Cosa cerchi nel tuo viaggio
STILE DI VIAGGIO
Scegli il tuo stile
Condividi:

Atmosfere Peruviane 2019

Durata 15 giorni, 13 notti
Archeologia e Storia
Natura
QUOTE A PARTIRE DA: 2472
  • Mistral Tour
  • QSelect

Esclusiva Mistral Tour

Descrizione del tour

In questo nuovo tour le mete più classiche del Perù sono affiancate da affascinanti tesori nascosti come l'oasi di Haucachina, il museo Antonini dedicato alla civilta Nazca e la riserva di Paracas.

Pasti: 13 prime colazioni e 4 pranzi


NOTA BENE: ALL'ATTO DELLA PRENOTAZIONE E' NECESSARIO INVIARE UNA FOTOCOPIA DEL PASSAPORTO DI TUTTI I PARTECIPANTI.

Luoghi visitati

Lima, Cusco, Valle Sacra degli Incas, Aguascalientes, Puno, Arequipa, Nasca, Ica, Paracas

Paesi visitati



Itinerario Giornaliero

1

Italia/Lima

Partenza per Lima con volo di linea IATA. . Pasti e films e pernottamento a bordo.

MAPPA PUNTI DI INTERESSE

L' Aeroporto Internazionale Jorge Chávez è un aeroporto situato a 11 km dal centro di Lima, in Peru. È il principale aeroporto in Perù, poiché concentra la maggior parte dei voli internazionali e nazionali del paese, e serve circa 8.800.000 di passeggeri all'anno.


2

Lima

Categoria Sistemazione Trattamento
Turistica El tampo 2 de mayo Come da programma
Superiore El Pardo Doubletree o similare Come da programma

Arrivo In mattinata e trasferimento in hotel. (Early Check-in incluso) Tempo a disposizione per il relax. Nel pomeriggio visita della "Ciudad de los Reyes", sede dei viceré di Spagna durante l'epoca coloniale, adesso dichiarato Patrimonio Culturale dell’Umanità dall’UNESCO. Nella Plaza Mayor (antica Plaza de Armas) si ammireranno le facciate del Palazzo di Governo e del Palazzo Comunale e della cattedrale. Di seguito visita alla Casa Aliaga, un’antica casa del vicereame consegnata da Francisco Pizzarro nel 1535 al suo capitano Jerónimo de Aliaga. La visita prosegue nel distretto di Pueblo Libre per visitare il Museo Larco, che è la più completa collezione preispanica di reperti d'oro ed argento. Rientro in hotel e Pernottamento. Pasti liberi. Lima è la capitale e la città più popolata del paese. Storicamente è stata anche la capitale del Vicereame spagnolo delle Indie, ed è ancora oggi il centro culturale ed economico del Perù. Oggi, al di là dell’area del centro storico, che reca ancora l’impronta spagnola, Lima è una città moderna ed elegante, con i suoi quartieri residenziali che si affacciano sul Pacifico (Miraflores, San Isidro e Barranco), le sue spiagge, i suoi parchi. Per chi vi fa una sosta, è imperdibile una visita a qualcuno dei suoi musei, legati alla storia pre-colombiana: su tutti, merita una citazione lo spettacolare museo Larco, che ha una collezione di oggetti d’oro e pietre preziose (ritrovati nelle tombe monumentali del nord o nei santuari) senza pari al mondo. Lima è anche la capitale della cucina peruviana, oggi assurta a livelli di assoluta eccellenza internazionale: non perdetevi un ‘ceviche’ o una ‘causa’ nei ristoranti più ‘in’ lungo la costa dell’Oceano....

MAPPA PUNTI DI INTERESSE

Il Convento de San Francisco è il nome spagnolo di "Monastero di San Francesco" e ha sede a Lima. La chiesa fu completata nel 1774 ed è nota per la sua architettura, un alto esempio di neoclassicismo spagnolo, mentre la sua biblioteca è di fama mondiale e vi sono catacombe sotto il monastero contenenti un ossario. Nel refettorio sono custoditi 13 dipinti rappresentanti il patriarca Giacobbe e i suoi 12 figli. La chiesa e il convento sono parte del Centro Storico di Lima, che è stato aggiunto alla lista del patrimonio mondiale dell'UNESCO nel 1991.


3

Lima/Cusco/Valle Sacra degli Incas

Categoria Sistemazione Trattamento
Turistica Hacienda Valle o similare Come da programma
Superiore Casa Andina Premium o similare Come da programma

In mattinata trasferimento in aeroporto e volo per Cuzco. Partenza con mezzo privato per la vista della Fortezza di Sacsayhuaman una delle opere più colossali dell'architettura Inca. Proseguimento per la Valle sacra degli Incas; si visiterà il mercato indio di Pisaq, dove avviene il baratto di prodotti agricoli fra i contadini locali, e dove sono in vendita interessanti oggetti di artigianato. Pranzo in ristorante. Trasferimento in albergo. Cena libera. La valle del Rio Urubamba è chiamata anche ‘Valle sagrado de los Incas’, per l'abbondanza di acqua che la rende molto fertile (anche considerando la sua altitudine non eccessiva, che varia dai 3.200 metri di PIsaq ai 2.800 di Ollantaytambo). Per questa ragione, divenne il ‘granaio’ degli Incas, la cui capitale, Cusco, distava appena poche decine di chilometri, e la sua importanza fu tale che la sua storia si intreccia a doppio filo con quella dell’impero Inca e della colonia spagnola. Infinite sono le testimonianze archeologiche, storiche e folcloriche ancora oggi visibili nella valle: dagli antichi insediamenti civili incaici (Chinchero, Ollantaytambo, Pisaq, Maras, Moray), ai villaggi andini dove ancora oggi si parla esclusivamente il quechua (la lingua degli Incas), ai mercati dove è ancora in uso il ‘trueque’ (il baratto), fino alla grandiosa fortezza militare di Ollantaytambo, teatro dell’ultimo, sanguinoso scontro fra l’esercito dei conquistadores e i soldati fedeli all’Inca. A completare il quadro, spettacolari cime innevate andine che osservano dall’alto il corso maestoso e pacifico del fiume Urubamba, testimone silenzioso e sornione degli eventi drammatici del passato.

MAPPA PUNTI DI INTERESSE

Ollantaytambo è una cittadina del Perù situata 75 km a nord-est di Cusco. Questa fortezza inca di cui il nome significa locanda di Ollantay (il nome di un guerriero), fu una delle città dove gli inca e gli spagnoli si batterono quando Manco Inca cercava di raggruppare la resistenza inca dopo la disfatta di Cusco. E' un luogo incantevole, pieno di strette stradine secondarie, edifici di pietra e canali di irrigazione.


4

Machu Picchu / Cusco

Categoria Sistemazione Trattamento
Turistica Casa Andina Koricancha o similare Come da programma
Superiore Casa andina Premium o similare Come da programma

In mattinata visite della fortezza di Ollantaytambo, suggestivo insediamento militare posto a chiusura della valle. Trasferimento alla stazione e partenza in treno turistico per Aguascalientes dove si giungerà dopo poco più di un'ora di viaggio. Dalla stazione si prendono i minibus che portano, in 25 minuti, sulla cima della montagna che nasconde la massima espressione culturale e architettonica degli Incas: Machu Picchu. Visita approfondita delle rovine. . Nel pomeriggio, rientro in treno a Cuzco. Sistemazione in albergo. Snack in treno. Cena con box dinner. Machu Picchu è il sito archeologico per eccellenza dell’intera America Latina. Scoperta per puro caso  dall’archeologo americano Hiram Bingham nel 1911, questa spettacolare cittadella, edificata sopra un cocuzzolo verde nel cuore della foresta tropicale, fu inizialmente identificata con il mitico Eldorado. In realtà, ancora oggi non si è giunti a capire con esattezza la funzione di questo sito, che doveva comunque essere di notevole importanza, vista la presenza di un tempio solare e l’esistenza di una cammino reale che la collegava alla capitale inca. Di certo si può dire che è il capolavoro assoluto dell’architettura inca, e che, se non era l’Eldorado, lo è diventata adesso, visto l’incredibile numero di turisti che la visitano tutti gli anni. Non sono solo i resti (perfettamente conservati, mancano solo i tetti di paglia...) di questa misteriosa Eldorado ad attirare i viaggiatori, ma anche e soprattutto l'impressionante vista che si ha sulla sottostante valle dell'Urubamba, circa 400 metri più in basso. Nel 2007 Machu Picchu è stato eletto come una delle Sette meraviglie del mondo moderno.

MAPPA PUNTI DI INTERESSE

Machu Picchu è il sito archeologico per eccellenza dell’intera America Latina. Scoperta per puro caso dall’archeologo americano Hiram Bingham nel 1911, questa spettacolare cittadella, edificata sopra un cocuzzolo verde nel cuore della foresta tropicale, fu inizialmente identificata con il mitico Eldorado. In realtà, ancora oggi non si è giunti a capire con esattezza la funzione di questo sito, che doveva comunque essere di notevole importanza, vista la presenza di un tempio solare e l’esistenza di una cammino reale che la collegava alla capitale inca. Situata in posizione spettacolare e dominante, è la località archeologica più famosa e ammirata del continente. Seguendo il sentiero per le rovine di Machu Picchu si arriverà alla Capanna del custode della Roccia Funeraria, uno dei pochi edifici restaurati e dotati di un tetto di paglia. Nel 2007 Machu Picchu è stato eletto come una delle Sette meraviglie del mondo moderno.


5

Cusco

Categoria Sistemazione Trattamento
Turistica Casa Andina Koricancha o similare Come da programma
Superiore Casa andina Premium o similare Come da programma

Prima colazione. Mattinata dedicata alla visita a piedi dei rioni storici della città: l'antica Cattedrale coloniale, alcuni stretti vicoli il cui disegno urbanistico risale ancora all'epoca Inca e il Tempio solare inca della Qorikancha, sul quale gli spagnoli costruirono il convento di Santo Domingo. Pasti liberi.

MAPPA PUNTI DI INTERESSE

Il Qoricancha, originariamente chiamato Inti Kancha era il tempio più importante dell'impero Inca, dedicato principalmente a Inti, il dio del sole. Le pareti e i pavimenti erano coperti di lastre d'oro massiccio, e il cortile era pieno di statue d'oro, ma i coloni spagnoli costruirono la cattedrale di Santo Domingo sul sito, demolendo il tempio e con le sue fondamenta fecero la cattedrale. Tutto ciò che resta di Qorikancha sono delle strutture in pietra, ma nelle vicinanze si trova un museo archeologico sotterraneo, che contiene numerosi pezzi interessanti, tra cui mummie, tessuti e idoli sacri dal sito.


6

Cusco/Puno

Categoria Sistemazione Trattamento
Turistica Hacienda Puno o similare Come da programma
Superiore Libertador o similare Come da programma

In mattinata, partenza per Puno in Bus granturismo in servizio di linea con guida bilingue inglese/spagnolo al seguito. Il viaggio durerà dieci ore circa. Durante la strada, sosta e visita alla spettacolare chiesa di Andahuaylillas ed alle rovine archeologiche di Raqchi. Pranzo in ristorante. Cena libera. Puno è anche molto di più del Titicaca: il fantastico altopiano che la circonda (la ‘puna’) si estende fino oltre all’orizzonte a perdita d’occhio, creando scorci formidabili, fornendo pascoli eccellenti ai camelidi andini e ospitando una delle specie vegetali più affascinanti del pianeta: la puya Raimondi. Non perdetevi una veloce scappata al cimitero monumentale pre-incaico di Sillustani, sito a picco su un altro meraviglioso lago andino, l’Umayo. E, se avete ancora tempo, non perdetevi una delle mille feste locali della città, i cui abitanti sfruttano ogni occasione per ballare e cantare per le vie animate del centro.  Puno è il punto di partenza ideale per una scappata in Bolivia, sull’altra riva del Titicaca, o per una escursione al Canyon del Colca.

MAPPA PUNTI DI INTERESSE

Il distretto della provincia di Quispicanchis, si trova 40 km (25 miglia) ad est di Cusco a una altitudine di 3100 metri. Questo grazioso villaggio è famoso per la chiesa gesuita, decorata con elaborati ornamenti barocchi dall'effetto a volte opprimente. Questa chiesa è stata costruita sul sito di un importante ex tempio inca, la cui base era fatta di andesite. La chiesa ospita molte sculture e numerosi quadri, tra i quali vi è una tela dell'Immacolata Concezione attribuita a Esteban Murillo. In alcuni ambienti di questa chiesa si possono osservare resti di edifici Inca, e vi è inoltre un'entrata che appartiene ad un'architettura di transizione tra lo stile Inca e quello coloniale. La chiesa risale al XVII secolo e al suo interno sono custoditi sotto chiave molti tesori d'oro e d'argento. La prima cosa che si nota entrando nella Chiesa, sul lato sinistro, è il Battistero, attorno al quale vi è la scritta "Io ti battezzo nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo, Amen". Nella superficie dietro la facciata vi sono numerosi murales rappresentanti il cammino profano che porta all'inferno e quello poderoso che porta al paradiso.


7

Puno

Categoria Sistemazione Trattamento
Turistica Hacienda Puno o similare Come da programma
Superiore Libertador o similare Come da programma

Dopo la prima colazione, partenza in motobarca * per una escursione di un'intera giornata sul lago Titicaca, lo specchio navigabile più alto del mondo; al mattino, si visitano le isole galleggianti degli indiani Uros, quindi si prosegue fino all'isola Taquile, nel cuore del lago, abitata dagli indiani omonimi, ottimi artigiani. Pranzo in ristorante locale. Rientro in albergo nel pomeriggio. Cena libera. * Barca condivisa. Puno è una città peruviana di circa 120.000 abitanti sita sulla sponda occidentale del Lago Titicaca, a quasi 4.000 metri di altitudine. Rappresenta il punto più alto di quasi tutti gli itinerari turistici peruviani, ed è perciò buona norma inserirla alla fine del viaggio, quando si è già presa confidenza con l’altura. La ragione di una visita a Puno è presto detta: il maestoso lago Titicaca (8.000 kmq), lo specchio d’acqua navigabile più alto del mondo. Si dice che, quando Dio creò il mare e poi le montagne, si dimenticò del Titicaca che così rimase incastrato e fu trasportato a 4.000 metri... infiniti sono i motivi di suggestione del lago: i suoi cieli stellati, le sue albe ed i suoi tramonti, le sue isole abitate dai nativi Aymara, le isole galleggianti degli indiani Uros.

MAPPA PUNTI DI INTERESSE

L’isola di Taquile si trova sul lato peruviano del lago Titicaca, e questo magico e misterioso lago è un luogo sacro per la cultura Inca. Quest'isola vanta un'importante tradizione artigianale, realizzata secondo un sistema di costumi sociali radicati nella tradizione locale. Questo paradiso isolato dal mondo, pieno di storia e dove il tempo sembra essersi fermato, è popolato da gente semplice ed ospitale, che ha mantenuto uno stile di vita tradizionale. La festa più importante è la "Fiesta de San Diego", dove danze musica e baldoria animano l'isola per diversi giorni.


8

Puno/Arequipa

Categoria Sistemazione Trattamento
Turistica Casona Plaza o similare Come da programma
Superiore Casa andina select o similare Come da programma

In mattinata trasferimento ad Arequipa in pullman di linea. Trasferimento in albergo. Pasti liberi. Pomeriggio a disposizione Arequipa, con i suoi oltre 900.000 abitanti, è la seconda città più popolosa del Perù. Conosciuta come "La Ciudàd Blanca" per il colore della pietra con la quale sono stati costruiti tutti gli edifici principali del suo centro storico (dichiarato patrimonio dell'umanità dall'UNESCO nel 2.000), fu fondata dagli Spagnoli nel 1540. La città sorge ai piedi del grande vulcano El Misti, ed è il punto di partenza ideale per una escursione nel Canyon del Colca o nella valle dei vulcani

MAPPA PUNTI DI INTERESSE

Arequipa, con i suoi oltre 900.000 abitanti, è la seconda città più popolosa del Perù. Conosciuta come "La Ciudàd Blanca" per il colore della pietra con la quale sono stati costruiti tutti gli edifici principali del suo centro storico (dichiarato patrimonio dell'umanità dall'UNESCO nel 2.000), fu fondata dagli Spagnoli nel 1540. Il suo caratteristico stile architettonico si può ammirare nella magnifica Plaza de Armas, ma anche nelle splendide chiese coloniali, nei monasteri e nelle varie residenze della città. La città sorge ai piedi del grande vulcano El Misti, ed è il punto di partenza ideale per una escursione nel Canyon del Colca o nella valle dei vulcani.


9

Arequipa

Categoria Sistemazione Trattamento
Turistica Casona Plaza o similare Come da programma
Superiore Casa andina select o similare Come da programma

In mattinata, visita del centro storico della più bella città coloniale del Perù: il Monastero di Santa Catalina, gioiello architettonico nel cuore della città, la Plaza de Armas (su cui si affacciano la cattedrale e la chiesa della Compagnia di Gesù, splendido esempio di barocco andino). Pomeriggio a disposizione per visite facoltative. Pasti liberi. Il motivo principale per una sosta ad Arequipa è dato dal suo spettacolare centro storico, con palazzi e chiese coloniali di superba bellezza, dove trionfa lo stile barocco andino, fusione unica fra i canoni estetici europei e l’oscura e sanguigna sensibilità andina. Su tutti, svettano la cappella affrescata della chiesa dei gesuiti e il Monastero di santa Caterina, suggestiva città monastica dentro la città.

MAPPA PUNTI DI INTERESSE

Il monastero di Santa Catalina è una perla di edificio religioso, situato nel centro di Arequipa, al sud del Perù. È l'unico monastero del mondo con una cittadella ed è un monastero di suore, dell'ordine di Santa Catalina di Siena, che fecero un voto di silenzio a vita. Non parlano nemmeno tra di loro, sono recluse dentro del monastero, e lo si può visitare solamente in parti dove le suore non hanno accesso. Si possono vedere le antiche abitazioni dove vivevano nel XVI secolo, quando venne fondato, così come la cittadella, le cucine e i luoghi comuni, ma sempre senza nessuno in giro. Il luogo è piuttosto disorientante, con passaggi stretti e tortuosi, abitazioni ascetiche e spartane, arredi d'epoca e opere d'arte religiosa. Vi sono tre chiostri principali, ed il primo è il Chiostro delle Novizie, caratterizzato da un cortile al cui centro si trova un albero della gomma. Il secondo chiostro che si incontra è quello degli Aranci, chiamato così per gli alberi di arancio che crescono al suo centro e che rappresentano il rinnovamento e la vita eterna. Infine vi è il Chiostro Grande, delimitato dalla cappella su un lato e dalla galleria d'arte sull'altro.


10

Arequipa/Nazca (600 km)

Categoria Sistemazione Trattamento
Turistica Casa Andina Standard o similare come da programma
Superiore Casa Andina Standard o similare Come da programma

Mattinata a disposizione. Trasferimento alla stazione degli autobus e partenza per Nazca con il bus granturismo in servizio di linea. Arrivo in tarda serata, trasferimento in hotel. Pasti liberi. Nazca (o Nasca) è un’oasi nel deserto costiero peruviano, situata 445 km a sud della capitale Lima, in una stretta valle. Caldo, secco, deserto... Soleggiata durante tutto l'anno, con una temperatura media annuale di 23 °C. In estate la temperatura supera i 30 °C (gennaio-marzo). A causa del suo clima, Nazca è conosciuta come la "città dell'eterna estate". È il clima ideale per coltivarvi le patate (molte specie sono originarie proprio della piana di Nasca) e molti altri ortaggi, soprattutto grazie alla formidabile opera di ingegneria idraulica (l'acquedotto di Cantayoq), costituita in epoca pre-colombiana: un ingegnoso sistema di condotte sotterranee che trasportavano l'acqua dalle alture circostanti fino alla città, impedendone l'evaporazione

MAPPA PUNTI DI INTERESSE

Nasca è una città oasi situata nel deserto costiero peruviano, 445 km a sud della capitale Lima, in una stretta valle. Soleggiata durante tutto l'anno, con una temperatura media annuale di 23 °C., in estate la temperatura supera i 30 °C (gennaio-marzo), e a causa del suo clima, Nazca è conosciuta come la "città dell'eterna estate". Questa località è oggigiorno presa d'assalto dai turisti ed è stata dichiarata Patrimonio dell'Umanità dall'UNESCO nel 1994, per le lunghissime linee e le enormi figure incise nel paesaggio. Nella città si può visitare, inoltre, il museo didattico Antonini, il planetario Maria Reiche, il cimitero di Chauchilla e le rovine di Pardeones con gli annessi acquedotti di Cantallo.


11

Nazca/Ica

Categoria Sistemazione Trattamento
Turistica Las Dunas come da programma
Superiore Las Dunas o similare come da programma

In mattinata, visita del museo Antonini e possibilità di sorvolo (facoltativo) sulle celebri linee di Nazca. Partenza in bus granturismo in servizio di linea per Ica. Trasferimento in hotel. Pasti liberi. Grazie al sistema di condotte sotterranee che trasportavano l'acqua dalle alture circostanti fino alla città, la città crebbe come sito commerciale ed ebbe importanza politica e religiosa, testimoniate dai numerosi scavi archeologici e, soprattutto, dalle misteriose linee di Nasca, realizzate in modo ancora oggi incomprensibile e rappresentanti uccelli e figure mitologiche in scala incredibilmente grande. Se non avete paura di volare su un piccolo ‘piper’, lanciatevi alla scoperta delle linee e poi dite anche voi la vostra: le avranno davvero disegnate i marziani?

MAPPA PUNTI DI INTERESSE

Nel Museo Didattico Antonini si può imparare tutta l'evoluzione didattica della cultura Nazca e si possono vedere delle bellissime ceramiche, tessuti, mummie, teste trofeo e molti altri meravigliosi resti della cultura Nazca. Questo museo conserva sul retro un tratto di acquedotto originale ed espone belle ricostruzioni di tumuli funerari.


12

Ica/Huacachina/Paracas

Categoria Sistemazione Trattamento
Turistica La Posada del Emancipador o similare come da programma
Superiore La Hacienda Bahia Paracas o similare come da programma

In mattinata visita della famosa Oasi di Huachacina immersa nel deserto peruviano. Possibilità di fare sandboarding sulle magnifiche dune che circondano l'oasi. Trasferimento in una fattoria per conoscere la bevanda nazionale peruviana: Il PISCO. Nel pomeriggio trasferimento con bus di linea a Paracas. Pasti liberi

MAPPA PUNTI DI INTERESSE

La città di Ica è la capitale dell'omonima regione, situata a sud del Perù, lungo il fiume Ica. Ica vanta una fiorente industria vinicola e di produzione del pisco, grazie ai vigneti irrigati dal fiume di cui porta il nome. Grazie all'altitudine della sua posizione, la località si trova al di sopra della foschia della costa e gode di un clima asciutto e soleggiato. Importante il Museo Regional de Ica, che vanta una splendida collezione di manufatti delle culture nazca e inca, il Museo Cabrera Pierda, l'Iglesia de San Francisco, l'Iglesia de la Merced e il Santuario de El Senor de Luren, venerato dai pellegrini durante la Settimana Santa.


13

Paracas

Categoria Sistemazione Trattamento
Turistica La Posada del Emancipador o similare Come da programma
Superiore La Hacienda Bahia Paracas o similare Come da programma

In mattinata, escursione in barca* alle isole Ballestas, celebri per la ricchissima fauna marina e per il famoso 'candelabro' precolombiano scolpito sulla parete di una roccia. Resto della mattinata a disposizione per il relax in piscina o sulla spiaggia dell'Oceano pacifico. Nel pomeriggio, escursione nella riserva di Paracas. Pasti liberi. *barca condivisa con guida parlante inglese/spagnolo

MAPPA PUNTI DI INTERESSE

Sono soprannominate le "Galapagos dei poveri", ed è un arcipelago composto da piccoli isolotti sui quali vivono diverse specie come i pellicani, i cormorani e i pinguini di Humboltd. Durante il tragitto per arrivare a queste isole si può notare la Candelabra, una forma enorme a tre bracci incisa sulle colline sabbiose della costa.


14

Paracas/Lima/Italia

In mattinata partenza per Lima. Arrivo e pranzo , quindi trasferimento in aeroporto e volo per Madrid. Volo notturno.

MAPPA PUNTI DI INTERESSE

L' Aeroporto Internazionale Jorge Chávez è un aeroporto situato a 11 km dal centro di Lima, in Peru. È il principale aeroporto in Perù, poiché concentra la maggior parte dei voli internazionali e nazionali del paese, e serve circa 8.800.000 di passeggeri all'anno.


15

Italia

Arrivo in mattinata e coincidenza per l'aeroporto italiano di origine del viaggio.

MAPPA PUNTI DI INTERESSE


Aggiungi un po' di relax con un soggiorno mare

Il Quality Group