DOVE
Dove vorresti andare
QUANDO
Quando vorresti partire
DURATA
Quanto vorresti star via
BUDGET
Qual'è il tuo budget
TEMA
Cosa cerchi nel tuo viaggio
STILE DI VIAGGIO
Scegli il tuo stile
Condividi:

Essential Namibia

Durata 10 giorni, 7 notti
QUOTE A PARTIRE DA: 3391
  • Il Diamante
  • QSelect

Esclusiva il Diamante

Descrizione del tour

Essential Namibia è stato pensato per chi non ha tanti giorni a disposizione e desidera comunque esplorare le principali bellezze paesaggistiche della Namibia. Il tour ha un ritmo incalzante per includere appunto tutte le principali tappe. Facciamo presente che le distanze coperte sono considerevoli e il tempo di percorrenza impegna praticamente quasi tutte le giornate. Questo tour è particolarmente indicato a chi desidera poi abbinare estensioni nelle regioni limitrofe o includere un soggiorno mare a completamento della vacanza. Per chi mal tollera lunghi spostamenti in auto o per chi desidera un ritmo più tranquillo, invitiamo a consultare altre soluzioni di viaggio della nostra programmazione.

Luoghi visitati

Windhoek, Central Namibia, Parco Nazionale Etosha, Etosha Heights - Safari, Palmwag Concession, Twyfelfontein, Cape Cross Seal Reserve, Swakopmund, Walvis Bay, Namib Desert, Sossusvlei e Deadvlei

Paesi visitati



Itinerario Giornaliero

1

Italia / Windhoek

Partenza dalla città prescelta per Windhoek. Pasti e pernottamento a bordo

MAPPA PUNTI DI INTERESSE


2

Windhoek / Central Namibia (270 km)

Categoria Sistemazione Trattamento
Standard Mount Etjo Safari Lodge Pranzo e cena

All'arrivo disbrigo delle formalità d'ingresso ed incontro con la guida locale di lingua italiana. Partenza in veicolo 4x4 riservato in direzione nord lungo la principale direttrice B1 che corre verticalmente lungo tutta la Namibia. Superiamo Okahandja percorrendo così un buon tratto della regione centrale. Pranzo in corso di trasferimento. Arrivo al lodge nel pomeriggio inoltrato. Cena e pernottamento.

MAPPA PUNTI DI INTERESSE

La regione centrale è dominata da Windhoek, la capitale della Namibia.

La regione centrale si trova su un altopiano ghiaioso dell'entroterra con aree punteggiate di acacia ed erba macchia circondato da due deserti, il deserto del Namib a ovest e il Kalahari a est.

Appena fuori dalla città ci sono molte riserve naturali, perfette per rilassarsi e osservare la selvaggina. Il Khomas Hochland rappresenta il punto più alto dell'altopiano, le sue vette non sono più spettacolari della quarta montagna più alta della Namibia e il Gamsberg, che si erge a circa 500 metri sopra il paesaggio circostante.

Per un cambio di ritmo, le Cross Barmen Hot Springs evidenziano le aree molte opportunità di benessere, dove ci si può rilassare in bagni di acqua sorgiva fumante.


3

Mount Etjo / Parco Etosha / Riserva Privata di Etosha Heights (420 km)

Categoria Sistemazione Trattamento
Standard Etosha Mountain Lodge Pensione completa

Il viaggio prosegue in direzione nord verso il Parco Nazionale di Etosha che raggiungiamo dopo circa tre ore d'auto. L’Etosha National Park è il primo parco fondato in Namibia nel 1907 e sicuramente uno dei migliori luoghi al mondo per osservare gli animali. Il suo nome significa “grande luogo bianco asciutto”, anche conosciuto come “la terra delle acque asciutte” e deriva dalla vasta depressione salina dalle sfumature bianche e verdastre chiamata Etosha Pan. Ma sono le foreste e le praterie circostanti a costituire un habitat tanto favorevole alla fauna del parco. L’Etosha National Park occupa una superficie di oltre 20 000 kmq, dove vivono 114 specie di mammiferi, 340 di uccelli, sedici di rettili e anfibi e un’innumerevole varietà d’insetti. Pranziamo nel parco ed effettuiamo un safari (con il nostro veicolo 4x4) alla ricerca della fauna africana. Al termine proseguiamo verso la vasta Riserva Privata di Etosha Heights situata ai bordi meridionali del parco e ad esso direttamente confinante. Cena e pernottamento Il chilometraggio odierno è suscettibile a variazioni anche in base agli avvistamenti nel parco.

MAPPA PUNTI DI INTERESSE

L’Etosha National Park è la porta di accesso al nord della Namibia e all'Ovamboland.

Il Parco copre più di 20.000 kmq, è uno dei più grandi luoghi di osservazione della fauna selvatica del mondo.

Il paesaggio è unico e vario e ospita una grande varietà di animali. Ad esempio leone, elefante, leopardo, giraffa, ghepardo, iena, springbok, due tipi di zebre, e molte altre specie di animali selvatici si trovano qui.

Il Parco Nazionale Etosha è unico in Africa. La caratteristica principale del parco è una salina così grande da poter essere vista dallo spazio. Eppure c'è un'abbondante fauna selvatica che si riunisce intorno alle pozze d'acqua, offrendo avvistamenti di selvaggina quasi garantiti. Allo stesso tempo, l'Etosha National Park è una delle riserve di caccia più accessibili della Namibia e dell'Africa meridionale.

 


4

Riserva Privata di Etosha Heights

Categoria Sistemazione Trattamento
Standard Etosha Mountain Lodge Pensione completa

Bellissima giornata dedicata ai safari. Ne sono previsti due, uno al mattino e uno al pomeriggio. Questi sono organizzati in veicoli 4x4 aperti appositamente modificati per rendere l'esperienza dei safari ancor più emozionante. La Riserva di Etosha Heights è una delle più apprezzate per l'alta presenza di rinoceronti, bianchi e neri, vasti branchi di eland, le antilopi più grandi al mondo, ma anche antilopi saltanti, zebre, giraffe e tanti altri animali. Tra un safari e l'altro ci sarà del tempo a disposizione per relax. Durante le giornate più calde non manca un'invitante piscina. Pernottamento.

MAPPA PUNTI DI INTERESSE

Fondata nel 1999, Etosha Heights è una delle più grandi riserve private della Namibia, che condivide un confine di 65 chilometri con il famoso Parco Nazionale Etosha.

La riserva offre 60.000 ettari di fauna selvatica, paesaggi e tranquillità incontaminati; luogo ideale per riconnettersi con la natura e sfuggire allo stress moderno della vita.

Dal punto di vista della fauna selvatica, si possono trovare leoni, ghepardi e molte delle affascinanti specie del deserto della Namibia, ma la riserva è probabilmente più famosa per la sua forte popolazione di rinoceronti bianchi e neri.


5

Himba Village / Concessione di Palmwag (Kaokoveld) (205 km)

Categoria Sistemazione Trattamento
Standard Palmwag Lodge Pensione completa

Ci lasciamo alle spalle l'area del parco Etosha per esplorare oggi quella che può essere definita una delle zone più remote e selvagge che andremo a toccare durante il nostro viaggio. La giornata si arricchisce poi di un'esperienza unica: la visita ad una comunità Himba, popolo ancor oggi semi-nomade. Senza dubbio una delle etnie più belle del continente africano che ha saputo mantenere antiche tradizioni, costumi ed usanze anche a dispetto delle continue interazioni con le popolazioni più civilizzate. Arriviamo così nella concessione di Palmwag, un'oasi, tra il Kaokoland e la Skeleton Coast, dove le piatte montagne di Etendeka e l'Uniab River si incontrano. Tra alte palme e robusti alberi di mopane Palmwag rappresenta una delle regioni più incredibili della Namibia dove non è raro scorgere i rari elefanti del deserto così come i rinoceronti. Nel pomeriggio prendiamo parte ad una passeggiata naturalistica nella concessione. Pernottamento.

MAPPA PUNTI DI INTERESSE

Il popolo Himba, chiamato anche OvaHimba, vive nella regione di Kunene, nel nord della Namibia, precedentemente nota come Kaokoland.

Le visite ai villaggi Himba possono essere effettuate tutto l'anno, ma dipendono dalla loro posizione, poiché sono nomadi, quindi potrebbero non essere sempre nelle immediate vicinanze.

Una visita al villaggio Himba è un must per chiunque sia interessato alla cultura. Queste persone vivono ancora come hanno fatto i loro antenati, forgiando un'esistenza nel duro ambiente di Kunene.

Uomini, donne e bambini strofinano una pasta rossa scuro chiamata otjize, una miscela di grasso di bovino, cenere e ocra, sulla loro pelle per proteggerli dal sole. Questo dà loro il loro caratteristico colore rosso, che è considerato altamente desiderabile all'interno della comunità Himba.


6

Twyfelfontein / Cape Cross / Swakopmund (550 km)

Categoria Sistemazione Trattamento
Standard Hansa Hotel Pensione completa

Un'altra lunga ma interessantissima giornata. Iniziamo con il sito UNESCO di Twyfelfontein. Ammireremo incredibili incisioni rupestri in quello che può definirsi un vero e proprio museo a cielo aperto. Abbondano graffiti e pitture rupestri, situate in una valle di arenaria rossa, che si crede risalgano a circa 6000 anni fa. In totale vi sono oltre 2500 graffiti divisi in sei categorie o fasi, fino al XIX secolo. La maggior parte dei graffiti rappresenta animali e le loro orme, con rare rappresentazioni di uomini rispetto alle migliaia d’immagini presenti. Al termine via Uis raggiungiamo la costa atlantica andando a lambire il Brandeberg, il secondo monolite più grande al mondo, dopo Ayers Rock in Australia. Visitiamo la più grande colonia di otarie del continente africano a Cape Cross e il sito dove Diego Cao sbarco nel 1486. Pranzo in corso d'escursione e proseguimento per Swakopmund dove arriveremo in serata. Pernottamento.

MAPPA PUNTI DI INTERESSE

Twyfelfontein è un Sito Archeologico, Patrimonio mondiale dell'UNESCO.

Twyfelfontein, che significa "Fontana del dubbio", è il nome di una valle sull'altopiano di Damara a circa 70 km a ovest di Khorixas. La valle era abitata dai Damara.

Twyfelfontein è famosa per le sue numerose pitture rupestri e incisioni rupestri (petroglifi) dei San (Boscimani) di cui si contano 2500. Le specifiche sull'età delle incisioni variano e viene indicato un periodo di 1000 - 10000 anni.

Notevole è che le incisioni sono state realizzate senza l'uso di strumenti metallici. Si presume che siano stati utilizzati strumenti al quarzo, poiché qui sono stati trovati molti frammenti di quarzo.

I motivi delle incisioni rupestri sono scene di caccia e animali (antilopi, zebre, giraffe, leoni, ecc.).

La valle è stata dichiarata monumento nazionale nel 1952, e L'UNESCO ha dichiarato Twyfelfontein patrimonio dell'umanità nel 2007.


7

Swakopmund / Sandwich Harbour / Deserto del Namib (400 km)

Categoria Sistemazione Trattamento
Standard Desert/Quiver Camp Pensione completa

Anche oggi scenari indimenticabili sono assicurati. Dopo la prima colazione si procede infatti verso Walvis Bay, importante cittadina portuale a circa 45 Km a sud di Swakopmund. Da qui ci spingeremo sino a Sandwich Harbour (utilizzando dei diversi veicoli 4x4) per ammirare le alte dune sabbiose del Namib che si gettano letteralmente nell'Oceano con piscine naturali salmastre, che si vengono a creare dai moti delle maree, richiamo irresistibile per tantissimi uccelli marini. L'escursione viene effettuata con guida locale di lingua inglese. Al termine pranzo (leggero) e proseguimento verso l'antico deserto del Namib attraversando così il settore settentrionale del Namib Naukluft dove canyon e vallate regalano paesaggi di incredibile bellezza. Arriviamo nel tardo pomeriggio. Pernottamento.

MAPPA PUNTI DI INTERESSE

Sandwich Harbour è il posto dove le dune incontrano l'oceano.  Il nome è dato sia all’ex porto che alla laguna, ed il porto è accessibile solo in 4x4 con visite guidate da Walvis Bay.

Il porto è stato fondato nel 1486 già da marinai portoghesi. Non si sa quale importanza avesse il porto all'epoca. Oggi Sandwich Harbour è di interesse turistico e non si riferisce al porto dimenticato, ma unicamente alla laguna.

La laguna era una baia oceanica ed era raggiungibile dalla costa. Poiché la baia si è insabbiata, la laguna lunga 10 km è ora completamente circondata da sabbia e canneti. L'attrazione principale della laguna è l'incredibile abbondanza di avifauna e l'affascinante paesaggio di mare e dune contrastanti. L'enorme colonia di uccelli ospita circa 200.000 uccelli, principalmente sterne, fenicotteri, cormorani e pellicani.

 

 


8

Sossusvlei / Windhoek (450 km)

Categoria Sistemazione Trattamento
Standard Avani Windhoek Hotel Pensione completa

Sveglia alle primissime luci dell'alba per godere della migliore luce durante l’escursione alle rinomate dune di Sossusvlei. Tempo a disposizione per salire sulla duna di Sossusvlei, per una passeggiata sino all’emozionante Deadvlei, e visita del Sesriem Canyon la cui conformazione geologica svela molti misteri sulla formazione e l’evoluzione del nostro Pianeta Terra. Pranzo e partenza alla volta di Windhoek dove prevediamo l'arrivo in serata. Salutiamo qui la nostra guida, cena e pernottamento.

MAPPA PUNTI DI INTERESSE

Sesriem è spesso considerato come una porta per il famoso Sossusvlei, ma ospita anche il Sesriem Canyon, una gola naturale scolpita milioni di anni fa dal potente fiume Tsauchab.

Se ci si dirige verso il Namib e ci si trova nel Parco Nazionale Naukluft, si sente senza dubbio parlare di Sesriem, un piccolo insediamento con una stazione di servizio e un negozio di forniture generali vicino all'estremità meridionale delle montagne Naukluft.

Il canyon di Sesriem è un luogo interessante per passeggiare e apprezzare i molteplici strati di roccia esposta del canyon. Si apprezza meglio all'alba o al tramonto, dove le ombre mutevoli e la luce soffusa mettono in primo piano lo scenario mozzafiato della zona, creando un'eccellente opportunità.

 


9

Windhoek / Italia (45 km)

Categoria Sistemazione Trattamento
Standard Prima colazione

Prima colazione. Trasferimento in aeroporto con autista di lingua inglese. Disbrigo delle formalità d'imbarco. Rientro in Italia con voli di linea o verso la prossima destinazione con pasti e pernottamento a bordo.

MAPPA PUNTI DI INTERESSE


10

Italia

Arrivo a destinazione in giornata.

MAPPA PUNTI DI INTERESSE


Aggiungi un po' di relax con un soggiorno mare