DOVE
Dove vorresti andare
QUANDO
Quando vorresti partire
DURATA
Quanto vorresti star via
BUDGET
Qual'è il tuo budget
TEMA
Cosa cerchi nel tuo viaggio
STILE DI VIAGGIO
Scegli il tuo stile
Condividi:

NAPOLI E IL SUO GOLFO, NEL SEGNO DELLA LUCE

Durata 5 giorni, 4 notti
Archeologia e Storia
Arte e Architettura
Viaggi con Tour Leader
QUOTE A PARTIRE DA: 1280
  • Italyscape
  • QSelect
  • Viaggi Tour Leader

Esclusiva Italyscape

Descrizione del tour

Pronunciare Napoli istintivamente porta la mente e gli occhi a rimirare il suo Golfo, con la caletta di Posillipo; o ad abbracciare l’emiciclo di piazza Plebiscito, con il Palazzo Reale che idealmente sorveglia il mare; o a salire alla Certosa, per spaziare sulla città intera. Un fascino legato alla luce.

CON L'ESPERTO STORICO DELL'ARTE PAOLO MAGRINI
Paolo Magrini è storico, e storico dell'arte, oltre che scrittore. Il suo corso presso l'Università della Terza Età di Torino, dedicato alle bellezze d'Europa, da ormai dieci anni lo ha visto divenire un cultore delle dimore inglesi, della Francia, e naturalmente dell'Italia, con particolare riguardo all'Ottocento e alla temperie barocca.

HIGHLIGHTS
•Il Pio Monte della Misericordia
Se la pittura conturbante e rivoluzionaria della tela di Caravaggio fu per certo decisiva, è dall'accorata pennellata di Battistello Caracciolo, o dallo sfavillio del Giordano, che si viene catturati quando si entra al Pio Monte della Misericordia - Giorno2
•L’isola di Procida
Procida, capitale italiana della cultura 2022. Il suo cuore pulsante, Marina Grande, con le iconiche fila di case colorate, dà il benvenuto al visitatore che giunge nell’isola. Il borgo medievale di Torre Murata svetta sul punto più alto, luogo ricco di storia in cui passeggiare tra le stradine lastricate - Giorno3
•I quartieri di Chiaia e Posillipo
Fra i più eleganti della città, posizionati sul Golfo di Napoli, i quartieri di Chiaia e di Posillipo nascono come villaggio di pescatori, evolvendosi nel tempo: oggi ospitano storiche ville e parchi, ampie strade con una spettacolare panoramica sul golfo e discese al mare - Giorno4

Luoghi visitati

Certosa di San Martino, Teatro San Carlo, Pio Monte della Misericordia, Procida, Villa Pignatelli, Villa dei Misteri (Pompei)

Note informative

SPECIALE SOTTOCASA / NAVETTE DI AVVICINAMENTO
Italyscape offre il servizio “sottocasa” in alcuni capoluoghi di regione e comuni limitrofi: una navetta privata verrà a prelevarvi direttamente a casa vostra e vi condurrà alla stazione ferroviaria di partenza o aeroporto, senza alcun costo aggiuntivo.
Per la partenza da altre città selezionate, è previsto un supplemento di Euro 75 (andata e ritorno).
Per la lista completa delle città e dei comuni interessati, si consulti l'elenco sul nostro sito.

Paesi visitati



Itinerario Giornaliero

1

Napoli

Categoria Sistemazione Trattamento
4 stelle Napoli - Hotel NH Panorama 4* (o similare) Cena

Arrivo alla stazione di Napoli Centrale nel primo pomeriggio. Trasferimento in bus e salita alla Certosa di San Martino, proprio accanto alle alture di Castel Sant’Elmo. Al di là del museo, è la chiesa del monastero ad essere uno dei maggiori scrigni dell’arte napoletana: ricordiamo i contributi del Caracciolo, di Cosimo Fanzago, Jusepe de Ribera e Massimo Stanzione, senza dimenticare Guido Reni e Francesco Solimena, uno degli artisti locali che divenne celebre presso altre corti europee. Check-in in hotel, cena e pernottamento.

MAPPA PUNTI DI INTERESSE

La Certosa di San Martino si erge nel quartiere collinare del Vomero. Costituisce in assoluto uno dei maggiori complessi monumentali religiosi della città e uno dei più riusciti esempi di architettura e arte barocca insieme alla reale cappella del Tesoro di San Gennaro. Dell'impianto originario restano i grandiosi sotterranei gotici eretti per volontà di Carlo, duca di Calabria, figlio del sovrano Roberto d’Angiò nel 1325. Un’opera di ingegneria possente ed elegante, con una successione di pilastri e volte ogivali a sostegno dell’intera struttura. Dal cortile centrale della Certosa si può ammirare lo sperone di Castel Sant’Elmo che si erge 250 metri sopra il livello del mare, dal quale potremo ammirare tutto il golfo e l’intero abitato di Napoli.


2

Napoli

Categoria Sistemazione Trattamento
4 stelle Napoli - Hotel NH Panorama 4* (o similare) Prima colazione e cena

Mattinata alla scoperta del cuore cittadino: passeggiata verso Piazza Plebiscito, su cui si affaccia il Palazzo Reale, mentre su un lato si apre il rettifilo di via Toledo, con accanto la Galleria Umberto. Visita guidata del celebre Teatro S. Carlo, uno dei teatri più noti e prestigiosi al mondo, inserito dall’Unesco tra i monumenti Patrimonio dell’Umanità. Tempo libero per il pranzo. Trasferimento al complesso del Pio Monte della Misericordia: nato dalla volontà di sette giovani nobili, conserva la celeberrima tela delle Sette opere di misericordia corporali di Caravaggio. Camminando lungo via dei Tribunali, una delle strade più caratteristiche e ricca di storia del centro antico, giungeremo alla Cappella Sansevero. Tra i capolavori qui conservati, imperdibile il famoso Cristo Velato di Giuseppe Sammartino, con la prodigiosa “consistenza” del velo di marmo. Rientro in hotel, cena e pernottamento.

MAPPA PUNTI DI INTERESSE

Costruito nel 1737 su volontà del Re Carlo III di Borbone, è il più antico teatro d’opera in Europa e tra i più capienti in Italia. Re Carlo III desiderava valorizzare la città con un teatro che rappresentasse concretamente il potere regio e affidò il progetto all’architetto Giovanni Antonio Medrano e ad Angelo Carasale. Sin dalla sua nascita fu fulcro dell’opera lirica e del balletto classico in Italia e in Europa, in grado di richiamare illustri personalità di fama internazionale, tra cui Paganini, Bellini, Bach, Händel, Mozart. È in questo teatro che nacque la Scuola Napoletana, punta di diamante del mondo musicale europeo.


3

Procida

Categoria Sistemazione Trattamento
4 stelle Napoli - Hotel NH Panorama 4* (o similare) Prima colazione e cena

Giornata alla scoperta dell’isola di Procida. Trasferimento al porto e partenza con traghetto. Nel borgo di Marina Grande, dominato dalla cornice merlata del Palazzo Montefusco risalente al XII secolo, spicca imponente Palazzo D’Avalos, complesso monumentale di grande interesse artistico e storico, oltre che preziosa testimonianza della storia politica, militare e urbanistica dell’isola. Sorto per volere dell’omonima famiglia del corso del XVI secolo, nell’800 divenne poi carcere. Tempo libero per il pranzo. Nel pomeriggio, passeggiata guidata fra i vicoletti che conquistano con la loro anima popolare, tra panni stesi e carte napoletane; il borgo di Terra Murata, con l’Abbazia di San Michele Arcangelo e la Corricella. Rientro a Napoli, cena e pernottamento

MAPPA PUNTI DI INTERESSE


4

Napoli

Categoria Sistemazione Trattamento
4 stelle Napoli - Hotel NH Panorama 4* (o similare) Prima colazione e pranzo

Mattinata dedicata alla scoperta dei quartieri di Chiaia e Posillipo. Visita di Villa Pignatelli, dedicata a Diego Aragona Pignatelli Cortes e raro esempio di casa-museo donata nel 1955 allo Stato dalla principessa Rosina Pignatelli. La Villa, armonioso ed elegante modello dell’architettura neoclassica napoletana, è stata progettata da Pietro Valente nel 1826. Proseguimento per Posillipo e visita esclusiva delle aree comuni dell’iconico Palazzo Donn’Anna, uno degli scorci più belli di Napoli, in particolare del “teatro” e delle grotte sottostanti dove è ubicato l'imbarcadero seicentesco di accesso al palazzo. Si prosegue con una sosta all’esterno di Villa Rosebery, residenza oggi in uso per la villeggiatura del Presidente della Repubblica. Pranzo in un ristorante locale. Nel pomeriggio, visita guidata della Reggia di Capodimonte. Particolare attenzione verrà riservata alle tele di Caravaggio, del Caracciolo e dei caravaggeschi napoletani. Rientro in hotel, cena libera e pernottamento.

MAPPA PUNTI DI INTERESSE

La dimora è legata al gusto e al prestigio delle famiglie aristocratiche che l’hanno abitata: gli Acton, i Rothschild e i Pignatelli. La Villa, armonioso ed elegante modello dell’architettura neoclassica napoletana, è stata progettata da Pietro Valente nel 1826. Ancora oggi, tutti gli arredi, i suppellettili, i bronzetti e le porcellane di diverse manifatture raccolte nel Museo mantengono la loro collocazione originaria nelle stanze, e mostrano chiaramente l’interesse collezionistico dei Pignatelli per le arti applicate. In un padiglione nella parte settentrionale del giardino di Villa Pignatelli sorge il Museo delle Carrozze, intitolato al marchese Mario d’Alessandro di Civitanova, allestito in alcuni ambienti già adibiti a scuderie e rimesse, collocati al piano terra della Palazzina Rothschild.


5

Pompei-Napoli

Categoria Sistemazione Trattamento
4 stelle Prima colazione

Dopo la prima colazione, partenza in bus per Pompei, alla scoperta dei sensazionali resti del rigoglioso centro romano tragicamente travolto dall’eruzione del Vesuvio nel 79 d.C. Tra gli scavi recentemente restaurati e riaperti al pubblico, la celebre Villa dei Misteri: qui si trova lo straordinario ciclo pittorico dedicato appunto al culto dei riti dionisiaci; realizzati con la tecnica squisitamente greca della megalographia, gli affreschi occupano l’intera fascia mediana. Novità dal 2021 è l’accesso all’Antiquarium, riaperto al pubblico dopo un lungo restauro nella sua nuova veste di spazio museale, che permette di ricostruire la storia di Pompei fin dai suoi albori in epoca sannitica. Rientro a Napoli e pranzo libero, prima del rientro in treno al proprio domicilio.

MAPPA PUNTI DI INTERESSE

La Villa dei Misteri di Pompei presenta al suo interno uno straordinario ciclo pittorico, oggetto di numerosi dibattiti da parte degli studiosi. È situato nella fascia mediana della sala centrale, al di sopra di uno zoccolo decorato a finto marmo che funge da podio. La scena è dominata dalla coppia di Dioniso e Afrodite, al centro della parete di fondo.


Aggiungi un po' di relax con un soggiorno mare