DOVE
Dove vorresti andare
QUANDO
Quando vorresti partire
DURATA
Quanto vorresti star via
BUDGET
Qual'è il tuo budget
TEMA
Cosa cerchi nel tuo viaggio
STILE DI VIAGGIO
Scegli il tuo stile
Condividi:

TOUR DI GRUPPO - COSTIERA AMALFITANA E CILENTO - GARANTITO

Durata 7 giorni, 6 notti
Arte e Architettura
Natura
Viaggi con Tour Leader
QUOTE A PARTIRE DA: 1380
  • Italyscape
  • QSelect
  • Viaggi Tour Leader

Esclusiva Italyscape

Descrizione del tour

Un viaggio nei luoghi che il mondo ci invidia, come Amalfi, e di capolavori come la Certosa di Padula, l’area archeologica di Velia e i templi di Paestum. Lungo il Cilento si scoprirà un entroterra costellato di splendidi borghi e Salerno che ha mutato il suo aspetto con il contributo dei più prestigiosi architetti internazionali.

Luoghi visitati

Napoli, Duomo di Salerno, Amalfi, Area archeologica di Paestum, Certosa di S. Lorenzo a Padula, Area archeologica di Velia/Elea

Note informative

PARTENZE BUS E AVVICINAMENTI
PUNTI DI RACCOLTA:
Arezzo, Bologna, Cassino, Firenze, Frosinone, Mestre, Milano, Novara, Orvieto, Padova, Palmanova, Parma, Piacenza, Portogruaro, Roma, Torino, Trieste

SPECIALE SOTTOCASA* - incluso nelle seguenti città e comuni limitrofi:
Trieste, Mestre, Torino, Milano, Bologna, Firenze, Roma
Navetta privata da casa vostra al punto di raccolta del bus

NAVETTE DI AVVICINAMENTO* ai punti di raccolta:
– supplemento da € 50:
Friuli Venezia Giulia, Veneto, Lombardia, Piemonte, Emilia-Romagna, Toscana, Umbria, Lazio, Campania

– supplemento da € 75:
Trentino Alto Adige, Liguria, Marche, Abruzzo, Molise, Valle d'Aosta

* Descrizione del servizio ed elenco completo delle città incluse consultabile nell'apposita tabella riepilogativa


Paesi visitati



Itinerario Giornaliero

1

Napoli

Categoria Sistemazione Trattamento
4 stelle Napoli - NH Panorama 4* (o similare) Cena

Arrivo in hotel a Napoli previsto nel tardo pomeriggio. Cena e pernottamento.

MAPPA PUNTI DI INTERESSE

Testimone di una storia importante, Napoli esibisce con orgoglio le impronte indelebili delle dominazioni passate che hanno contribuito alla formazione di questa città. Il centro storico napoletano è lo scriglio che cela un patrimonio unico al mondo, tanto da essere stato inserito dall'UNESCO tra i siti Patrimonio dell'Umanità. I suoi 2500 anni di storia sono raccontati da palazzi, chiese, monumenti e luoghi d’arte tra i quali si insinua la quotidianità vissuta con l’allegria caratteristica del popolo partenopeo.


2

Salerno - Cava de' Tirreni - Vietri sul Mare

Categoria Sistemazione Trattamento
4 stelle Vietri sul Mare - Hotel La Lucertola 4* (o similare) Prima colazione e cena

Partenza per Salerno, città dalla grande storia, dominata dalla mole del castello di Arechi. Incontro con la guida per una passeggiata guidata della città: visita del Giardino della Minerva, l’eccezionale orto botanico realizzato all’inizio del XIV secolo; il Duomo, uno dei più importanti monumenti medievali della regione. Nel pomeriggio partenza per Cava de' Tirreni, un'antica città fondata dai Tirreni, tribù nomade etrusca. Visita guidata dell’Abbazia Benedettina della SS. Trinità, fondata nel 1011 da S. Alferio. Si prosegue poi per Vietri sul Mare, dove da secoli si fabbricano ceramiche artistiche e mattonelle da rivestimento murario, eredità di una tradizione che risale almeno al VII secolo a.C.. Cena e pernottamento

MAPPA PUNTI DI INTERESSE

Sebbene fondata da Roberto il Guiscardo, consacrata da Papa Gregorio VII e inaugurata nel 1084, la Cattedrale che vediamo oggi risale nel 1688, quando fu completamente ricostruita a seguito di un devastante terremoto. Soltanto il campanile risale al XII secolo. Tre le navate interne e una cripta ad aula dove si trovano le spoglie mortali di San Matteo. La caratteristica del Duomo è che le sculture decorative interne hanno moltissime rappresentazioni di animali, con interpretazioni chiaramente simboliche. Dal leone e la leonessa che allatta il suo piccolo all’ingresso del Duomo, simbolo di carità e potenza della chiesa, ai datteri beccati dai volatili, che simboleggia il nutrimento spirituale dell’anima, oltre a cavalli, centauri e leoni, tipici del patrimonio medievale.


3

Sentiero dei limoni - Amalfi - Ravello

Categoria Sistemazione Trattamento
4 stelle Vietri sul Mare - Hotel La Lucertola 4* (o similare) Prima colazione e cena

Partenza per la Costiera Amalfitana. Escursione naturalistica con l’accompagnatore lungo il Sentiero dei Limoni, uno dei sentieri più belli d'Italia e uno dei cammini da fare per scoprire un lato autentico della Campania. Nel pomeriggio visita guidata di Amalfi, dominata dal maestoso Duomo, indiscusso capolavoro artistico. Si prosegue poi verso Ravello, altra perla della costiera, un borgo elegante e raffinato, immerso nel verde e caratterizzato da ville signorili. Visita guidata di Villa Rufolo e del suo antico giardino romantico. Cena e pernottamento.

MAPPA PUNTI DI INTERESSE

Cittadina simbolo della costiera amalfitana (patrimonio UNESCO dal 1997) da cui prende il nome, Amalfi, la più antica repubblica marinara italiana, è una città splendida, dal clima mite, ricca di storia e di arte, oltre che di caratteristiche botteghe artigianali. Tra le attrattive più importanti, il maestoso Duomo dedicato a Sant’Andrea, principale luogo di culto cattolico della città. La struttura, risalente al IX secolo, presenta caratteristiche architettoniche che vanno dal Romanico al Barocco fino al Rococò. Imperdibile il Chiostro del Paradiso, elegantissima architettura arabeggiante costruita tra il 1266 e il 1268. Seppur destinazione prettamente estiva, Amalfi è da visitare tutto l'anno per la sua atmosfera unica. Ed è anche famosa per la sua tradizione gastronomica: qui si dice furono inventati i cannelloni.


4

Albori - Paestum

Categoria Sistemazione Trattamento
4 stelle Paestum - Hotel Ariston 4* (o similare) Prima colazione e pranzo

Partenza per Albori. Passeggiata con accompagnatore nel piccolo villaggio, con le tante casette che si arrampicano una sopra l'altra. Si prosegue per la visita di un’azienda agricola biologica che produce mozzarella di bufala per scoprire la sapienza della lavorazione artigianale di questo prodotto per poi proseguire con un pranzo degustazione di prodotti caseari. Nel pomeriggio visita guidata dell’area archeologica di Paestum, una delle maggiori testimonianze architettoniche della Magna Grecia. Poseidonia (dedicata al dio del mare Poseidone) era una delle colonie più ricche e fiorenti dell’Italia Meridionale e i resti tutt’oggi visitabili ne confermano la grandezza. Cena libera e pernottamento.

MAPPA PUNTI DI INTERESSE

Patrimonio UNESCO, Paestum fu fondata dai Greci intorno al VII sec. a.C. con il nome di Poseidonia, e successivamente occupata dai Lucani fino a quando, nel 273 a.C., Roma le diede il nome di Paestum, erigendola a florida colonia. Molto ben conservata, il sito è circondato da mura di cinta erette prima dai Greci e in seguito rafforzate dai Lucani e dai Romani. Tuttavia ciò che la rende unica e che colpisce il visitatore sono i tre templi, grande esempio di stile dorico. Il più antico è quello di Hera, del VI secolo a.C. seguito da quello di Nettuno, del V secolo a.C. in travertino che gli conferisce un colore dorato che cambia a seconda delle ore della giornata e il Tempio di Cerere, del VI secolo a.C. in verità dedicato alla dea Athena e che in epoca medievale fungeva da chiesa ( lungo il muro esterno si trovano infatti tombe cristiane).


5

Pertosa - Padula

Categoria Sistemazione Trattamento
4 stelle Paestum - Hotel Ariston 4* (o similare) Prima colazione e cena

Prima tappa della giornata è la visita guidata delle grotte di Pertosa con l’attraversamento in barca di un fiume sotterraneo che regala scorci meravigliosi all’interno della grotta. Nel primo pomeriggio visita guidata alla Certosa di San Lorenzo a Padula. Edificata nel corso di quattro secoli, tra il XIV e il XIX, per magnificenza architettonica e copiosità di tesori artistici, dal 1998 è dichiarata dall’Unesco Patrimonio dell’Umanità. Cena e pernottamento.

MAPPA PUNTI DI INTERESSE

La Certosa di San Lorenzo è il più vasto complesso monastico dell’Italia Meridionale, nonché uno dei più interessanti in Europa per magnificenza architettonica e ricchezza di tesori artistici. I lavori di costruzione iniziarono nel 1306 per volontà di Tommaso Sanseverino, conte di Marsico e signore dei Vallo di Diano, e proseguirono, con ampliamenti e ristrutturazioni, fino al XIX secolo. In totale il complesso vanta 350 stanze e occupa una superficie di 51.500 metri quadrati, dei quali ben 15.000 occupati dal solo chiostro. Dell’impianto più antico restano nella Certosa pochi elementi, come lo splendido portone della chiesa datato al 1374 e le volte. Le trasformazioni più rilevanti risalgono alla metà del Cinquecento, dopo il Concilio di Trento. Seicenteschi sono gli interventi di doratura degli stucchi della chiesa, opera del converso Francesco Cataldi. Del Settecento sono invece gli affreschi e le trasformazioni d’uso di ambienti esistenti. Dal 1998 è Patrimonio Umanità UNESCO.


6

Vallo della Lucania - Area archeologica di Velia - Castellabate

Categoria Sistemazione Trattamento
4 stelle Paestum - Hotel Ariston 4* (o similare) Prima colazione e cena

Partenza lungo la costa verso sud dove ci si inoltra tra i monti del Cilento che, ammantati di ulivi, viti e fichi d’India, terminano in mare con coste frastagliate ricche di grotte e di calette. Sosta a Vallo della Lucania per la visita guidata del complesso della Badia di Pattano fondata tra l’VIII e il X secolo e, a seguire, dell’Area archeologica di Velia/Elea, annoverata tra i siti Patrimonio dell’Umanità dell’Unesco. La città, fondata nel 540 a.C. da coloni di Focea su un sito formato da un promontorio in origine proteso sul Tirreno, creava due rade portuali, oggi interrate. Lungo la strada verso Paestum, tappa a Castellabate. Nel Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano si trova questo gioiello punteggiato di vicoletti, archi, gradinate e case comunicanti. Passeggiata con l'accompagnatore per ammirare il Castello, la Basilica di Santa Maria de Giulia e la piazzetta resa famosa dal celebre film “Benvenuti al sud”. Cena e pernottamento.

MAPPA PUNTI DI INTERESSE

Velia per i Romani oppure Elea per i Greci. In ogni caso uno dei gioielli del Parco Nazionale del Cilento e del Vallo di Diano; il sito si trova nell’area della località balneare Ascea Marina, tra Agropoli e Palinuro e la sua posizione strategica ne fece uno dei centri delle rotte commerciali tra Grecia ed Etruria. Fu fondata intorno al 540 a.C. da alcuni profughi di Focea, una città greca che all’epoca si trovava sulle coste dell’attuale Turchia. Oltre a ricchezza e benessere, fu sede di una scuola filosofica, quella eleatica con grandi pensatori come Parmenide, Melisso e Zenone. Nella antica acropoli si possono ammirare testimonianze di diversi periodi, a partire dall’epoca della fondazione, al percorso medievale e fino a oggi. Tra i suoi reperti più preziosi, la famosa Porta Rosa, unico esempio di arco greco del IV secolo, le cinte murarie e le necropoli di origine romana. Dove oggi sorge una fortezza medievale si svolgono delle suggestive rappresentazioni teatrali all’aperto.


7

Partenza

Categoria Sistemazione Trattamento
4 stelle Prima colazione

Colazione in hotel e check-out. Partenza verso i luoghi d’origine con tappa a Napoli.

MAPPA PUNTI DI INTERESSE

Testimone di una storia importante, Napoli esibisce con orgoglio le impronte indelebili delle dominazioni passate che hanno contribuito alla formazione di questa città. Il centro storico napoletano è lo scriglio che cela un patrimonio unico al mondo, tanto da essere stato inserito dall'UNESCO tra i siti Patrimonio dell'Umanità. I suoi 2500 anni di storia sono raccontati da palazzi, chiese, monumenti e luoghi d’arte tra i quali si insinua la quotidianità vissuta con l’allegria caratteristica del popolo partenopeo.


Aggiungi un po' di relax con un soggiorno mare