DOVE
Dove vorresti andare
QUANDO
Quando vorresti partire
DURATA
Quanto vorresti star via
BUDGET
Qual'è il tuo budget
TEMA
Cosa cerchi nel tuo viaggio
STILE DI VIAGGIO
Scegli il tuo stile
Condividi:

PARMA E I CASTELLI DEL DUCATO

Durata 7 giorni, 6 notti
Arte e Architettura
QUOTE A PARTIRE DA: 805
  • Italyscape

Descrizione del tour

Roccaforti e manieri tra storia, arte e prelibatezze della Food Valley

“Degli antichi castelli mi incuriosisce la vita che hanno visto passare e che in parte trattengono ancora. Chissà quanti sogni sono rimasti sulle torri”
(Fabrizio Caramagna)

Luoghi visitati

Battistero di Parma, Complesso monumentale della Pilotta, Reggia di Colorno, Castello di Torrechiara, Rocca Sanvitale di Sala Baganza, Reggio Emilia - aceto balsamico, Abbazia Cistercense di Chiaravalle della Colomba, Rocca Sanvitale di Fontanellato, Vigolo Marchese, Castell'Arquato, Duomo di Piacenza, Palazzo Farnese di Piacenza

Paesi visitati



Itinerario Giornaliero

1

ARRIVO - PARMA

Categoria Sistemazione Trattamento
3 stelle Parma Pernottamento

Nel primo pomeriggio incontro dei partecipanti con la guida locale in hotel a Parma, gioiello di grazia e raffinatezza, per una visita guidata del centro storico con il Battistero, il Duomo e la Basilica di Santa Maria della Steccata, alla scoperta delle tracce lasciate da straordinari artisti come Antelami, Correggio, Parmigianino, Verdi, Toscanini. Visita del Complesso Monumentale della Pilotta, imponente palazzo simbolo del potere ducale dei Farnese, centro storico e civile della città di Parma. All’interno si visiteranno il Teatro Farnese, un ambiente spettacolare che conserva ancor oggi il ricordo della fastosa vita di corte dei Duchi Farnese, e la Biblioteca Palatina, le cui meravigliose sale conservano un vastissimo patrimonio librario di inestimabile valore. Al termine delle visite, serata libera.

MAPPA PUNTI DI INTERESSE

Il Battistero di San Giovanni Battista a Parma è uno dei monumenti più significativi del passaggio dal romanico al primo gotico. La struttura ottagonale, realizzata in marmo rosa di Verona, si sviluppa in altezza con quattro ordini di logge ad aperture architravate. L’opera porta la firma di Benedetto Antelami, come si può notare sull’architrave del Portale Nord, ovvero il portale della Vergine, dove egli stesso firmò la data di inizio lavori nel 1196. L’edificio è dedicato al rito del battesimo, per questo motivo al centro dello spazio interno vi è la grande vasca battesimale in pietra di Verona, sopraelevata su due gradini. La cupola del Battistero reca affreschi del XIII secolo di maestri padani, con influenze bizantine.


2

PARMA - COLORNO (75 km)

Categoria Sistemazione Trattamento
3 stelle Parma Pernottamento e prima colazione

Prima colazione in hotel. Al mattino, trasferimento e visita guidata di un’azienda agricola che produce Parmigiano Reggiano D.O.P con piccola degustazione. A seguire, inizia il viaggio nell’entroterra emiliano, custode dei Castelli del Ducato di Parma e Piacenza. Rocche, fortezze, manieri che si innalzano dalla fertile pianura padana fino alle scenografiche montagne dell’Appennino, rendendo il paesaggio davvero memorabile. Si inizia con la visita guidata della Reggia di Colorno, soprannominata la Versailles dei Duchi di Parma, per la monumentale ed elegante struttura architettonica. La Reggia è circondata da un meraviglioso giardino alla francese e, in alcune delle sale, è ospitata ALMA - La Scuola Internazionale di Cucina Italiana, fondata dal celebre chef Gualtiero Marchesi. Pomeriggio libero a disposizione per continuare a scoprire la città di Parma autonomamente.

MAPPA PUNTI DI INTERESSE

La Reggia di Colorno è  una complessa e monumentale struttura architettonica, con oltre 400 sale, corti e cortili, abbracciata dal torrente Parma, dalla piazza e dal meraviglioso giardino alla francese di recente ripristinato. La Reggia, un tempo abitata dai Sanseverino, dai Farnese, dai Borbone e da Maria Luigia d'Austria, oggi ospita mostre temporanee e manifestazioni culturali.  Affascinanti sono gli appartamenti del Duca e della Duchessa e la Sala Grande, la neoclassica Cappella di San Liborio, con le tele di celebri artisti e l'organo Serassi con ben 2898 canne, utilizzato nell'annuale Stagione Concertistica; l'appartamento nuovo del Duca Ferdinando e l'Osservatorio Astronomico. 


3

TORRECHIARA - SALA BAGANZA (45 km)

Categoria Sistemazione Trattamento
3 stelle Sala Baganza Pernottamento e prima colazione

Prima colazione in hotel e check-out. Si prosegue con la scoperta dei Castelli del Ducato di Parma e Piacenza. È la volta del Castello di Torrechiara, una perla di raro valore artistico e un’apparizione di incredibile suggestione per chi vi arriva. Perfetta coniugazione di elementi medievali e rinascimentali, il castello fu il regno della favola d’amore tra Pier Maria Rossi e l’amata Bianca Pellegrini, come dimostrano la straordinaria Camera d’Oro, attribuita a Benedetto Bembo, e la stanza nuziale. Si prosegue con la visita guidata di un prosciuttificio che produce il delizioso Crudo di Parma, un prodotto unico nel suo riconosciuto e apprezzato in tutto il mondo. Il percorso per conoscere i segreti del processo produttivo del Prosciutto si concluderà con una piccola degustazione. Nel pomeriggio, visita autonoma alla scoperta della Rocca Sanvitale di Sala Baganza, l’antica Residenza di caccia dei Duchi Farnese e Borbone arricchita da un grande giardino settecentesco cintato da mura dell’epoca. Conserva al suo interno preziosi affreschi e stucchi, scenografie dove donne di cuori, cultura e congiure filarono destini e trame. Al termine delle visite, check-in presso agriturismo locale e serata libera.

MAPPA PUNTI DI INTERESSE

È lo scenario dove si svolse la favola d’amore tra Pier Maria II de’ Rossi e la sua amante Bianca Pellegrini, per la quale fece edificare il castello, luogo di incontro del loro amore clandestino: è il Castello di Torrechiara, in provincia di Parma. Tutto parla della loro passione in stile epico-cavalleresco, dalla Camera d’Oro, attribuita a Benedetto Bembo, alla stanza nuziale. La Rocca d’impianto quattrocentesco, turrita ed elegante, affascinò scrittori e registi: fu qui che fu girato il film Ladyhawke, anche questo una grande storia di amore impossibile. Il nome Torrechiara deriva da "torchio” nel cuore della valle dove si producono vini oggi ed olio nel medioevo. Oggi di proprietà dello Stato è tra gli esempi più significativi dell’architettura castellare italiana. Da notare all’interno la ricchezza degli affreschi a 'grottesche' di Cesare Baglione.


4

SALA BAGANZA - REGGIO EMILIA (80 km)

Categoria Sistemazione Trattamento
3 stelle Sala Baganza Pernottamento e prima colazione

Prima colazione in hotel. Visita guidata di un laboratorio di ceramica in cui, da generazioni, valenti artigiani lavorano con accuratezza e perizia per produrre piccole opere d’arte di raffinata bellezza. Resto della mattinata libera a disposizione. Nel pomeriggio, trasferimento nei pressi di Reggio Emilia, per visitare un produttore della filiera Aceto Balsamico Tradizionale di Reggio Emilia DOP, vero e proprio capolavoro del gusto, indissolubilmente legato all'ambiente in cui nasce e al rispetto di un metodo di lavorazione reso perfetto dal passare delle generazioni. Dopo una piccola degustazione, tempo libero a disposizione e rientro in agriturismo per il pernottamento.

MAPPA PUNTI DI INTERESSE

L'Aceto Balsamico Tradizionale di Reggio Emilia si ottiene grazie a un lungo invecchiamento di minimo dodici anni, di mosto cotto di uve locali, in una batteria di botticelle di legni differenti a grandezza scalare, con travasi annuali e periodici rabbocchi. Il risultato è un liquido sciropposo, bruno scuro, dal profumo penetrante e dall'inimitabile gusto agrodolce. Viene commercializzato nelle tipiche bottigliette da 100 cc. dalla forma simile a un tulipano rovesciato, sigillate sul tappo con il timbro a ceralacca del Consorzio, a garanzia della qualità del contenuto. I bollini numerati a tre diverse colorazioni (aragosta, argento, oro) ne distinguono le altrettante qualità.


5

FONTANELLATO - FIDENZA - CHIARAVALLE - VIGOLENO (70 km)

Categoria Sistemazione Trattamento
3 stelle Salsomaggiore Terme Pernottamento e prima colazione

Prima colazione in hotel e check-out. Al mattino, partenza per la visita guidata della Rocca Sanvitale di Fontanellato, che si erge, incantevole, al centro del borgo, circondata da un ampio fossato colmo d'acqua. Al suo interno racchiude uno dei capolavori del manierismo italiano, la saletta dipinta dal Parmigianino con il mito di Diana e Atteone, e l'unica camera ottica in funzione in Italia all’interno della quale un sistema di specchi riflette l’immagine della piazza antistante su uno schermo. Si prosegue con la visita guidata di Fidenza, punto di riferimento della via Francigena. Il suo Duomo, gioiello dell'architettura romanico-padana risalente alla fine del XI e l’inizio del XII secolo, è considerato un tempio romeo per eccellenza. Al suo interno, sono conservate sculture di Benedetto Antelami e il prezioso Tesoro di San Donnino. Tempo per il pranzo libero. Nel pomeriggio, inoltrandosi nel Piacentino, si giunge alla nobile Abbazia Cistercense di Chiaravalle della Colomba, con il suo meraviglioso chiostro ormai gotico. Merito della straordinaria attività di San Bernardo, l’Abbazia rappresenta uno stupendo luogo di culto, in grado di unire lo splendore architettonico dello stile Romanico-Gotico allo stile di vita spirituale e laborioso dei monaci che lo popolano. La giornata si conclude con la visita del piccolo borgo murato di Vigoleno. Inserito nel circuito I Borghi più Belli d’Italia, offre la suggestione del rapporto con il paesaggio collinare circostante. Custode delle millenarie vicende del borgo è la fontana, attorno alla quale gravitava la vita del villaggio e che, oggi, rende la piazzetta di Vigoleno un luogo intimo, raccolto, dove poter chiudere gli occhi beandosi d’infinito. Al termine delle visite, check-in presso agriturismo locale e serata libera.

MAPPA PUNTI DI INTERESSE

Fondata nel 1136 nell’omonimo paese nei pressi di Alseno, in provincia di Piacenza da San Bernardo di Chiaravalle su richiesta del vescovo piacentino Arduino per coltivare e bonificare la zona (ascesi dello spirito attraverso il lavoro, Ora et labora) porta il nome di una colomba perché secondo la leggenda il volatile disegnò il perimetro del monastero con delle pagliuzze, indicando ai monaci dove costruire. È famosa in tutt’Italia per l’infiorata del Corpus Domini: nel periodo di maggio-giugno, un tappeto di fiori si estende dall’entrata dell’Abbazia fino al presbiterio, lungo la navata centrale, con rappresentazioni di motivi sacri ed eucaristici. Inoltre, il giorno dopo la Pentecoste, i fedeli possono ammirare la Sacra Spina, una preziosa reliquia che testimonia la passione di Cristo, conservata nell’abbazia. Da notare il chiostro, uno dei meglio conservati tra le abbazie cistercensi.


6

VIGOLO MARCHESE - CASTELL'ARQUATO (50 km)

Categoria Sistemazione Trattamento
3 stelle Salsomaggiore Terme Pernottamento e prima colazione

Prima colazione in hotel. mattinata libera a disposizione. Pomeriggio destinato alla scoperta in autonomia dei suggestivi borghi della collina piacentina, con alcuni complessi medievali di grandissimo fascino. Solitaria e silenziosa è Vigolo Marchese. Il piccolo centro è noto per essere tra i nuclei abitati più antichi del Piacentino e per l’antica chiesa affiancata da uno stupendo battistero romanico. Si giunge poi al celebre borgo di Castell’Arquato, inserito anch’esso fra I Borghi più Belli d’Italia, in quanto uno dei centri medievali meglio conservati dell’intera Italia settentrionale, con le vie acciottolate che conduco all’insieme monumentale formato dalla Rocca, dal Palazzo del Comune e soprattutto dalla splendida Chiesa Parrocchiale romanica. Cena libera e rientro in agriturismo.

MAPPA PUNTI DI INTERESSE

Piccolo borgo del comune di Castell’Arquato situato sulla sponda del torrente Chiavenna, all’altezza in cui la Pianura Padana comincia ad ondularsi di belle colline ricoperte di vigneti. Vigolo Marchese è noto per essere tra i nuclei abitati più antichi del Piacentino e per il complesso romanico di notevole rilevanza che lo caratterizza. Il borgo ospita infatti una splendida basilica romanica con il battistero. Adiacente alla basilica, dedicata a San Giovanni, c’è una torre, trasformata in campanile risalente al 1008, e un battistero, a pianta circolare e di epoca antecedente la chiesa, che furono fatti costruire dal marchese toscano Umberto d’Orta.


7

PIACENZA (50 km)

Categoria Sistemazione Trattamento
3 stelle Prima colazione

Prima colazione in hotel e check-out. A concludere il viaggio è la visita guidata di Piacenza, il cui centro storico è ricchissimo di suggestioni medievali, rinascimentali e barocche. Si inizia dalla centrale Piazza Cavalli con lo spettacolare palazzo del comune romanico-gotico e con le due frementi statue equestri dei Farnese, capolavori della scultura barocca. Poi il Duomo romanico, con la cupola affrescata da Guercino, e il grandioso Palazzo Farnese, sede del Museo Civico, che conserva lo splendido e celeberrimo tondo del Botticelli “La Madonna adorante il bambino con S. Giovannino”. Al termine della visita, rientro in autonomia nei luoghi d’origine. ESTENSIONE MARE SU RICHIESTA

MAPPA PUNTI DI INTERESSE

Iniziato nel 1122 sulle fondamenta della preesistente cattedrale di S.Giustina, fu terminato nel 1233. La facciata è divisa in due contrafforti, in marmo rosa nella parte inferiore e in arenaria nella parte superiore. I tre ingressi sono sormontati da piccoli portici a due colonne. Capolavori di arte romanica sono le figure che reggono i protiri, prodotto di una scuola cantiere piacentina che segue i modelli di Wiligelmo e Nicolò. La torre e la cupola sono del Trecento. L'interno presenta una significativa testimonianza dell' arte barocca con affreschi di Carracci e Procaccini nel presbiterio e Guercino e Morazzone nella cupola. Di notevole importanza anche le formelle dei paratici, collocate sulle colonne, che testimoniano la partecipazione alla costruzione della chiesa degli artigiani locali. La vasca battesimale paleocristiana documenta invece le antiche origini del Duomo.


Aggiungi un po' di relax con un soggiorno mare