DOVE
Dove vorresti andare
QUANDO
Quando vorresti partire
DURATA
Quanto vorresti star via
BUDGET
Qual'è il tuo budget
TEMA
Cosa cerchi nel tuo viaggio
STILE DI VIAGGIO
Scegli il tuo stile
Condividi:

ASSISI E I BORGHI MEDIEVALI DELL’UMBRIA

Durata 7 giorni, 6 notti
Arte e Architettura
QUOTE A PARTIRE DA: 870
  • Italyscape

Descrizione del tour

Tra misticismo e natura

“È possibile cogliere l’Umbria spirituale e silenziosa nelle sue abbazie e nei conventi, nel Cantico delle Creature di San Francesco come nelle Laudi di Jacopone da Todi, accanto a quella gioiosa, vitale e concreta che si avverte nei vicoli, nelle botteghe, nelle feste paesane”
(Maria Laura Della Croce)

Luoghi visitati

Basilica di Santa Maria degli Angeli di Assisi, Basilica di San Francesco di Assisi, Perugia, Spello, Foligno, Spoleto, Narni, Todi, Orvieto, Civita di Bagnoregio, Pozzo di San Patrizio a Orvieto

Paesi visitati



Itinerario Giornaliero

1

ARRIVO - ASSISI (10 km)

Categoria Sistemazione Trattamento
3 stelle Assisi Pernottamento

Arrivo autonomo ad Assisi per il check-in. Nel primo pomeriggio incontro dei partecipanti con la guida locale in hotel, presentazione del viaggio e passeggiata guidata nella città, luogo legato alla eccezionale vicenda di San Francesco e alla diffusione dell’ideologia francescana e per questo simbolo degli ideali di spiritualità e di pace. La passeggiata inizia con la visita della Basilica di Santa Maria degli Angeli, chiesa del Cinquecento che conserva al suo interno la Porziuncola, la cappella dove si raccoglieva in preghiera San Francesco. Si prosegue poi verso la Basilica di San Francesco, centro della spiritualità francescana, luogo che conserva e custodisce le spoglie mortali del santo serafico. Voluta da papa Gregorio IX quale Specialis Ecclesia, affidata all'Ordine dei Frati Minori, custodisce tesori d’arte inestimabili, come gli straordinari affreschi di Cimabue, Giotto, Simone Martini, Pietro Lorenzetti. Al termine della visita, serata libera e pernottamento.

MAPPA PUNTI DI INTERESSE


2

PERUGIA (50 km)

Categoria Sistemazione Trattamento
3 stelle Assisi Pernottamento e prima colazione

Colazione in hotel e mattinata dedicata alla scoperta di Perugia. La città è adagiata su una collina a circa 500 metri sul livello del mare e il suo centro storico è circondato in parte da mura etrusche e in parte da mura medioevali. Entrando da porta San Pietro, si può subito visitare la Basilica di San Domenico. Da vedere anche piazza Matteotti, con il palazzo quattrocentesco dell’Università Vecchia ed il Palazzo del Capitano del Popolo. Al lato, una delle più importanti piazze d’Italia: piazza IV Novembre, centro monumentale e sociale della città con al centro, la Fontana Maggiore, capolavoro scultoreo di Giovanni e Nicola Pisano, elegante nelle sue linee e forme. Si prosegue poi all’interno della Galleria Nazionale per scoprire la prestigiosa raccolta che comprende una grande varietà di opere, che spaziano da dipinti su tavola, tela e murali, alle sculture in legno e pietra, alle oreficerie e tessuti, tutti altamente esemplificativi della produzione artistica italiana tra XIII e XIX secolo. Dopo il pranzo libero, sarà possibile visitare lo studio Moretti Caselli, fondato nel 1859-60 dal pittore e maestro vetriere Francesco Moretti. Si tratta di un museo-archivio dove è possibile ripercorrere la storia del laboratorio e delle tecniche e soluzioni adottate per la realizzazione delle vetrate artistiche. Il pomeriggio si conclude con una dolce pausa presso uno storico produttore di cioccolato alla scoperta dei segreti del cibo degli dei e del legame con il capoluogo umbro. La città di Perugia si è identificata col cioccolato sin dall’inizio del XX secolo grazie alla straordinaria vicenda imprenditoriale della Perugina e continua oggi anche grazie ad un tessuto di piccole imprese e laboratori artigianali, che rappresentano il cuore del Distretto del Cioccolato. Al termine, rientro ad Assisi e serata libera.

MAPPA PUNTI DI INTERESSE

La città di Perugia è adagiata su una collina a circa 500 metri sul livello del mare e il suo centro storico è circondato in parte da mura etrusche e in parte da mura medioevali. Entrando da porta San Pietro, si può ammirare la Basilica di San Domenico. Da vedere anche piazza Matteotti, con il palazzo quattrocentesco dell’Università Vecchia ed il Palazzo del Capitano del Popolo. Al lato, una delle più importanti piazze d’Italia: piazza IV Novembre, centro monumentale e sociale della città con, al centro, la Fontana Maggiore, capolavoro scultoreo di Giovanni e Nicola Pisano, elegante nelle sue linee e forme. Sulla piazza si affaccia la Galleria Nazionale, con una prestigiosa raccolta di dipinti su tavola, tela e murali, sculture in legno e pietra, oreficerie e tessuti altamente esemplificativi della produzione artistica italiana tra XIII e XIX secolo.


3

SPELLO - FOLIGNO - SPOLETO (60 km)

Categoria Sistemazione Trattamento
3 stelle Spoleto Pernottamento e prima colazione

Colazione in hotel, check-out e trasferimento a Foligno. Lungo la strada, tappa a Spello per la visita a Santa Maria Maggiore di Spello con la sua meravigliosa Cappella Baglioni conosciuta come “Cappella Bella”. Proseguimento per Foligno, città di storia e d’arte. In Piazza della Repubblica è possibile ammirare uno straordinario insieme architettonico, costituito dal Duomo, dal Palazzo Comunale e da Palazzo Trinci. Il Duomo di Foligno è dedicato a San Feliciano, patrono della città, e costituisce uno splendido esempio di edificio in stile neoclassico - barocco. Si prosegue poi con la visita a Palazzo Trinci, sede della Pinacoteca e dell’Archivio di Stato, una vera perla della città. Dopo il pranzo libero si prosegue verso Sant'Anatolia di Narco per la visita al Museo della Canapa, alla scoperta dei saperi tradizionali e il patrimonio storico e antropologico legato alla coltivazione della canapa in Valnerina. Al termine della visita, proseguimento verso Spoleto. Check-in e serata libera

MAPPA PUNTI DI INTERESSE

Spello, piccolo borgo di fondazione romana, fa parte de I Borghi più Belli d'Italia. Tra vicoli e scorci unici, possiede un'atmosfera unica. La parte bassa è cinta dalle Mura Romane ben conservate, nelle quali si aprono tre porte di accesso. Spello ospita la chiesa di Santa Maria Maggiore con la meravigliosa Cappella Baglioni, meglio conosciuta come “Cappella Bella”.

 


4

SPOLETO - NARNI (85 km)

Categoria Sistemazione Trattamento
3 stelle Spoleto Pernottamento e prima colazione

Prima colazione e trasferimento a Narni, alla scoperta di uno dei borghi più belli dell’Umbria, una vera gemma rara a livello urbanistico e architettonico. Salendo da Narni Scalo verso il centro storico si può notare come la città abbia conservato forti tratti medievale: si viene infatti accolti da un imponente arco di ingresso sormontato da due torre merlate. Proseguendo verso il cuore della città è possibile ammirare Piazza dei Priori, dove svettano da una parte Palazzo dei Priori e dall’altro il Palazzo Comunale, vero e proprio simbolo della città. Si continua con la insolita visita alla Narni Sotterranea: scoperta casualmente nel 1979 da due giovani speleologi, entrarci significa fare un vero e proprio tuffo nel passato, per scoprire un tesoro nascosto di storie, curiosità e testimonianze della vita quotidiana di un tempo che è stato. Pranzo e pomeriggio libero. Per un’immersione nella natura si consiglia una fuga al Parco Cascata delle Marmore, tra le più alte in Europa, all’interno del Parco Regionale Fluviale del Nera. Alternativamente, una passeggiata nel centro storico di Spoleto.

MAPPA PUNTI DI INTERESSE


5

TODI - ORVIETO (90 km)

Categoria Sistemazione Trattamento
3 stelle Orvieto Pernottamento e prima colazione

Prima colazione e check-out. Partenza per Todi per la visita guidata della città alla scoperta di meravigliose architetture in vicoli caratteristici e senza tempo. Dopo aver percorso una scalinata che porterà in cima ad una collina, si potrà ammirare la Chiesa di San Fortunato nel suo bellissimo stile gotico, che ospita la Tomba di Jacopone da Todi. Questo punto della città, soprattutto il campanile, offre una gradevole e ampia veduta panoramica della città che lascerà senza fiato. Una breve passeggiata condurrà poi sul Colle Nidoli, precisamente nella suggestiva Piazza del Popolo adornata dai Palazzi Pubblici medievali di Todi: lo splendido Palazzo del Popolo o del Podestà, il Palazzo del Capitano e il Palazzo dei Priori, di cui si potranno ammirare i maestosi esterni. Questi edifici che rappresentavano il potere laico, sono affiancati dal Duomo, ovvero la Cattedrale di Maria Santissima Annunziata, il simbolo del potere religioso più importante in città. Todi è caratterizzata da meravigliose vedute panoramiche, caratteristiche piazze e suggestivi vicoli. Si prosegue con la visita al Museo Civico, in cui è possibile ammirare importanti reperti che riguardano il passato della città, fino all’epoca romana. Nel pomeriggio proseguimento verso Orvieto per la visita guidata ad una delle città più antiche d’Italia: i primi insediamenti risalgono al IX secolo a.C. e si trovano all'interno delle grotte tufacee ricavate nel massiccio su cui sorge attualmente la cittadina umbra. Dopo aver visitato il suo centro, si esplorerà il sottosuolo della città che riserva ancora tante sorprese; a pochi passi dal Duomo, infatti, i cunicoli e le cavità svelano un altro mondo tutto da scoprire: pozzi, cave, laboratori e frantoi per le olive hanno garantito la sopravvivenza degli abitanti in superficie per millenni. Al termine della visita, check-in in hotel e serata libera.

MAPPA PUNTI DI INTERESSE

Todi è caratterizzata da meravigliose vedute panoramiche, caratteristiche piazze e suggestivi vicoli. Sulla sommità del colle, si trova la Chiesa di San Fortunato in stile gotico, che ospita la Tomba di Jacopone da Todi. Dal campanile si gode di una gradevole e ampia veduta panoramica della città che lascerà senza fiato. Una breve passeggiata conduce al Colle Nidoli con la suggestiva Piazza del Popolo adornata dai tre splendidi Palazzo del Popolo o del Podestà, Palazzo del Capitano e Palazzo dei Priori, di cui si potranno ammirare i maestosi esterni. Questi edifici del potere laico sono affiancati dalla Cattedrale di Maria Santissima Annunziata, il simbolo del potere religioso più importante in città.


6

ORVIETO (50 km)

Categoria Sistemazione Trattamento
3 stelle Orvieto Pernottamento e prima colazione

Colazione in hotel e giornata libera. Nel pomeriggio, visita autonoma a Civita di Bagnoregio, la “città che muore”, così la definì lo scrittore Buonaventura Tecchi. La città nasce infatti su di una rupe di tufo, sulla valle del Tevere, soggetta a continue erosioni. Intorno a Civita si trova un paesaggio lunare, fatto di calanchi e interessanti formazioni rocciose. Nel tardo pomeriggio, visita di una cantina locale per la degustazione dell’Orvieto Classico Superiore in una terrazza panoramica che sovrasta i vigneti. Assaporando il vino e ammirando la bellezza del paesaggio, si apprezzeranno ancor più i profumi e sapori dell’Umbria, al termine del viaggio. Rientro ad Orvieto e serata libera.

MAPPA PUNTI DI INTERESSE

Civita di Bagnoregio fu definita la “città che muore” dallo scrittore Buonaventura Tecchi. La città nasce infatti su di una rupe di tufo ed è soggetta a continue erosioni. Il borgo di origine etrusca si trova sulla valle del Tevere, nel cuore dell’alto Lazio al confine con l’Umbria, all’interno della meravigliosa Valle dei Calanchi. Passeggiando tra i suoi stretti vicoli si percepiscono l'aspetto fuori dal tempo e l’atmosfera magica del circostante paesaggio lunare fatto di calanchi e interessanti formazioni rocciose. 


7

ORVIETO

Categoria Sistemazione Trattamento
3 stelle Prima colazione

Prima della partenza verso i luoghi di provenienza un ultimo sguardo su Orvieto per visitare in autonomia il celeberrimo Pozzo di San Patrizio, un’opera di fine ingegneria civile, ispirata alla scala a chiocciola della Villa del Belvedere in Vaticano (stesso sistema architettonico si ritrova anche nella scala regia di Palazzo Farnese a Caprarola) con la creazione di un geniale sistema elicoidale di scalini in modo tale che le vie per scendere e salire il percorso del pozzo (profondo circa 58 metri) non si incontrassero tra di loro. ESTENSIONE MARE SU RICHIESTA.

MAPPA PUNTI DI INTERESSE

Il celeberrimo Pozzo di San Patrizio è un’opera di fine ingegneria civile, ispirata alla scala a chiocciola della Villa del Belvedere in Vaticano. Il geniale sistema elicoidale di scalini fa sì che le vie per scendere e salire lungo il percorso del pozzo (profondo circa 58 metri) non si incontrino tra loro. Fu costruito a metà Cinquecento per volere del papa Clemente VII, che, reduce dal Sacco di Roma, desiderava assicurare l'approvigionamento di acqua alla città in cui si era ritirato.


Aggiungi un po' di relax con un soggiorno mare