DOVE
Dove vorresti andare
QUANDO
Quando vorresti partire
DURATA
Quanto vorresti star via
BUDGET
Qual'è il tuo budget
TEMA
Cosa cerchi nel tuo viaggio
STILE DI VIAGGIO
Scegli il tuo stile
Condividi:

I TESORI DELLE VALLI LOMBARDE

Durata 4 giorni, 3 notti
QUOTE A PARTIRE DA: Su richiesta
  • Italyscape

Descrizione del tour

Un itinerario culturale attraverso le ricche valli lombarde in luoghi dove arte, architettura e paesaggio si incontrano per dare vita ad autentici musei a cielo aperto. Bergamo, città ricca di storia, con un cuore medievale arroccato sulla collina; Brescia, città d’arte con il suggestivo complesso monastico del Museo di Santa Giulia; alcuni fra i più seducenti borghi rinascimentali sulle acque del Lago d’Iseo; il Parco Nazionale delle Incisioni Rupestri di Naquane, patrimonio UNESCO della Val Camonica. Un viaggio ricco di tesori da scoprire.

Luoghi visitati

Cappella Colleoni, Palazzo Terzi, Abbazia Benedettina di S. Nicola, Complesso di Santa Giulia, Palazzo Salvadego, Basilica di Santa Maria in Valvendra, Chiesa di Santa Maria della Neve, Chiesa del Monastero di San Salvatore, Parco Capo di Ponte

Paesi visitati



Itinerario Giornaliero

1

BERGAMO

Categoria Sistemazione Trattamento
3/4 Stelle Hotel Arli Cena

Ritrovo dei partecipanti in hotel a Bergamo nel primo pomeriggio e tempo per depositare i bagagli. Incontro con lo storico dell’arte e inizio della visita guidata di Bergamo Alta, il nucleo storico della città protetto dalle imponenti Mura Venete, dove è situata la Cappella Colleoni. La Bergamo Alta ospita inoltre incantevoli dimore nobiliari come Palazzo Terzi, il cui cortile-terrazzo che domina la pianura suscitò lo stupore di Hermann Hesse. Al termine delle visite, cena di benvenuto in ristorante tipico e pernottamento.

MAPPA PUNTI DI INTERESSE

Situata nella Bergamo Alta, la facciata della Cappella Colleoni, decorata in marmi rossi e bianchi, è un capolavoro del Rinascimento italiano e i suoi interni ospitano un incredibile concentrato artistico: la statua equestre del condottiero bergamasco Bartolomeo Colleoni, i sarcofagi interamente intarsiati nel marmo, la delicata tomba della figlia Medea, i legni scolpiti dei banchi.


2

BRESCIA/RODENGO SAIANO

Categoria Sistemazione Trattamento
3/4 Stelle Hotel Lovere Prima colazione

Partenza in bus per Brescia e visita al Complesso di Santa Giulia. Si prosegue con la visita della Chiesa di S. Francesco e San Nazaro e Celso, il cui coro custodisce il polittico realizzato da Tiziano. L’artista riuscì ad ottenere uno straordinario effetto di unità cromatica ed emotiva, per certi versi inedito. Tempo per il pranzo libero nel centro di Brescia. Passeggiando lungo Via Dante, si varca la porta di Palazzo Salvadego, la più grandiosa dimora privata di Brescia la cui costruzione durò così tanto che fu detto "palazzo della Fabbrica”. Al termine delle visite, partenza in bus verso Lovere. Lungo il tragitto, sosta a Rodengo Saiano dove sorge la suggestiva Abbazia Benedettina Olivetana di San Nicola. Al termine della visita, trasferimento per il pernottamento a Lovere, cittadina affacciata sulla sponda occidentale del Lago d’Iseo annoverata nel club de “I Borghi più Belli d’Italia”. Check-in, cena libera e pernottamento.

MAPPA PUNTI DI INTERESSE

Il complesso monastico fondato per opera dei Monaci Benedettini Cluniacensi, divenne Abbazia nel 1534 e fu successivamente impreziosito secondo il gusto rinascimentale dalle opere di famosi pittori quali il Cristo con i Ss. Pietro e Paolo del Moretto (1545) e il bel coro ligneo intarsiato dietro l’altare maggiore (1480). Dal 1974, dopo un periodo di decadimento dovuto alle occupazioni militari, il monastero è tornato alle cure degli Olivetani.


3

LOVERE/PISOGNE/BIENNO

Categoria Sistemazione Trattamento
3/4 Stelle Hotel Lovere Prima colazione

Al centro del borgo rinascimentale di Lovere, sorge la splendida Basilica quattrocentesca di Santa Maria in Valvendra, uno dei maggiori esempi del Rinascimento lombardo e dimostrazione della grandezza delle antiche famiglie loveresi. Proseguiamo in bus lungo il Lago d’Iseo per raggiungere il centro storico di Pisogne, caratterizzato da strette vie, porticati e antichi palazzi. Qui trova casa la Chiesa di S. Maria della Neve dalla tipica struttura architettonica quattrocentesca. Pranzo libero in uno dei ristoranti lungolago.Procedendo verso la media Val Camonica, ci fermiamo nel borgo di Bienno, anch’esso annoverato fra i “Borghi più Belli d’Italia” grazie alle ombreggiate viuzze, ai pittoreschi cortili, alle chiese affrescate, alle verdi montagne ed ai rigogliosi colli che lo incorniciano. Una piacevole passeggiata ci porta all’antica fucina-museo dove tocchiamo con mano le testimonianze dell’antica e solida cultura del lavoro biennese, fondata sulla ferrarezza: ancora oggi, entrando nelle storiche fucine, si può assistere dal vivo alla lavorazione del ferro, i cui segreti sono tramandati di generazione in generazione dai Frear, divenendo patrimonio indelebile della cultura biennese. Prima del rientro in hotel a Lovere, visitiamo la Chiesa di S. Maria Assunta dove ritroviamo le opere di Gerolamo Romanino. Cena libera e pernottamento in hotel.

MAPPA PUNTI DI INTERESSE

Dal 1473 iniziò l’erezione dell’imponente chiesa. Per la costruzione fu necessario deviare il torrente Valvendra, da cui prende il nome la chiesa che sorge al centro dell’antico alveo. La costruzione iniziò in forme tardogotiche e continuò poi in forme rinascimentali di gusto lombardo-veneto. La navata centrale arricchita dalla splendida volta a cassettoni, l’abside poligonale con il coro ligneo intarsiato, l’altare maggiore e gli affreschi delle pareti sono le meraviglie di questa Basilica.


4

VAL CAMONICA

Categoria Sistemazione Trattamento
3/4 Stelle Prima colazione e pranzo

Partenza alla volta della Val Camonica per raggiungere Capo di Ponte, dove nasce il Parco Nazionale delle Incisioni Rupestri di Naquane. Pranzo in ristorante tipico lungo il percorso. Nelle vicinanze di Capo di Ponte, visitiamo la Chiesa del Monastero di San Salvatore, l’unico edificio sopravvissuto sino ai giorni nostri di un complesso monastico più ampio. Realizzato attorno all’XI-XII secolo, la sua architettura rispecchia quella medievale borgognona ed in particolare le chiese cluniacensi. Recenti restauri esterni ed interni e il rifacimento del tetto hanno permesso al Monastero di mostrarsi nella sua affascinante e semplice bellezza. Al termine delle visite, trasferimento alla stazione di Bergamo.

MAPPA PUNTI DI INTERESSE

Realizzato attorno all’XI-XII secolo, la sua architettura rispecchia quella medievale borgognona ed in particolare le chiese cluniacensi. Recenti restauri esterni ed interni ed il rifacimento del tetto hanno permesso al Monastero di mostrarsi nella sua affascinante e semplice bellezza.


Aggiungi un po' di relax con un soggiorno mare

Il Quality Group