DOVE
Dove vorresti andare
QUANDO
Quando vorresti partire
DURATA
Quanto vorresti star via
BUDGET
Qual'è il tuo budget
TEMA
Cosa cerchi nel tuo viaggio
STILE DI VIAGGIO
Scegli il tuo stile
Condividi:

MERAVIGLIE ITALIANE SELF-DRIVE - CAGLIARI E IL SULCIS-IGLESIENTE

Durata 7 giorni, 6 notti
Archeologia e Storia
QUOTE A PARTIRE DA: 830
  • Italyscape
  • QExperience

Esclusiva Italyscape

Descrizione del tour

Un paradiso da scoprire

“La vita in Sardegna è forse la migliore che un uomo possa augurarsi: ventiquattro mila chilometri di foreste, di campagne, di coste immerse in un mare miracoloso dovrebbero coincidere con quello che io consiglierei al buon Dio di regalarci come Paradiso”
(Fabrizio De Andrè)

Luoghi visitati

Cagliari, Quartiere Castello a Cagliari, Grotta di Santa Barbara a Iglesias, Iglesias, Tratalias, Isola di Sant'Antioco, Nora

Paesi visitati



Itinerario Giornaliero

1

Cagliari

Categoria Sistemazione Trattamento
3 stelle Cagliari - Hotel Italia 3* (o similare) Pernottamento

Nel primo pomeriggio incontro con la guida e passeggiata nel centro di Cagliari per assaporare angoli suggestivi e un ricco patrimonio artistico e culturale. Visita del quartiere di Stampace e dell’anfiteatro romano, in parte scavato nella roccia e in parte costruito.

MAPPA PUNTI DI INTERESSE

Affacciata sul mare e fondata dai Fenici, Cagliari è una città le cui mura raccontano una storia millenaria. Il quartiere più suggestivo è quello di Castello, da cui è possibile godere di un ampio panorama su tutto il golfo. Qui si trovano i monumenti e i palazzi più caratteristici dei periodi e delle culture che si sono succedute in Sardegna, dalla Repubblica di Pisa fino ai Savoia, quali la cattedrale di Santa Maria e le due torri simbolo della città: quella di San Pancrazio e dell’Elefante. La città ospita inoltre il Museo Archeologico Nazionale che espone i reperti più antichi, importanti e significativi delle civiltà che hanno abitato l’isola, dal Paleolitico fino al Medioevo. Grande risalto è dato agli oggetti della Civiltà Nuragica come i famosi bronzetti ma soprattutto i giganti di pietra di Mont’e Prama il cui maggior numero e migliori esemplari sono qui esposti nell’ultimo piano interamente a loro dedicato.


2

Cagliari

Categoria Sistemazione Trattamento
3 stelle Cagliari - Hotel Italia 3* (o similare) Prima colazione

Visita guidata del Museo archeologico Nazionale con la preziosa collezione che racconta la storia dell’isola e poi il Quartiere di Castello, su una rocca che domina la città e ricco di monumenti di rara bellezza: il medievale Bastione di Saint Remy, le Torri dell’Elefante e di S. Pancrazio e la Cattedrale di Santa Maria, nella splendida Piazza Palazzo. Pomeriggio libero.

MAPPA PUNTI DI INTERESSE

Il Quartiere di Castello, centro del potere amministrativo di Cagliari sin dal Medioevo, conserva ancora ben evidenti le vestigia del passato. Situato su una rocca che domina la città, è ricco di monumenti di rara bellezza: tra questi, oltre allo stesso Castello, il Bastione di Saint Remy, le Torri dell’Elefante e di S. Pancrazio e la Cattedrale di Santa Maria, situata nella splendida Piazza Palazzo, che ospita anche il Palazzo Regio. Ogni strada, ogni monumento riporta alla storia della città e dell’intera isola, in un susseguirsi di scorci imperdibili e curiosi aneddoti. Qui si trova anche uno dei luoghi simbolo della città: il Mercato di San benedetto dove è possibile gustare le più varie specialità sarde.


3

Grotta di Santa Barbara-Iglesias (70 km)

Categoria Sistemazione Trattamento
3 stelle Iglesias - Agriturismo Sa Rocca (o similare) Prima colazione

Trasferimento ad Iglesias e visita libera alla Grotta di Santa Barbara, vera e propria cattedrale sotterranea, le cui formazioni rocciose scolpiscono colorati bassorilievi. A seguire, visita ad un’azienda agricola dedita alla coltivazione di zafferano.

MAPPA PUNTI DI INTERESSE

La Grotta di Santa Barbara, a pochi chilometri da Iglesias, è un tesoro unico al mondo modellato dal lavoro dell’uomo e dall’opera della natura. In questa vera e propria cattedrale sotterranea, scintillante e maestosa, le formazioni rocciose scolpiscono affascinanti e colorati bassorilievi rendendolo un luogo da fiaba. La sua scoperta avvenne casualmente nel 1952, durante uno scavo per la costruzione di una galleria ascendente nella miniera di San Giovanni, e la grande cavità naturale, finora sconosciuta al mondo scientifico perché celata nel cuore della montagna, venne inaspettatamente svelata. Si raggiunge attraverso un intricato sistema di gallerie sotterranee fruibili grazie a un trenino che dopo un percorso di 700 metri, porta a un ascensore che sale fino alla grotta.


4

Iglesias (30 km)

Categoria Sistemazione Trattamento
3 stelle Iglesias - Agriturismo Sa Rocca (o similare) Prima colazione

Visita guidata al nuraghe Seruci, uno dei più grandi di tutta l’isola. Trasferimento alla Spiaggia di Porto Paglia con i ruderi di un’antica tonnara e una torre costiera del 1700. Al termine, visita guidata della città medievale di Iglesias, fondata nel 1200. Prima del pomeriggio libero, incontro con un ceramista locale.

MAPPA PUNTI DI INTERESSE

Il territorio di Iglesias fu ereditato nel 1285 dal Conte Ugolino della Gherardesca, citato nella Divina Commedia di Dante Alighieri. Il Conte, ben conscio della ricchezza mineraria dell’area fondò una nuova città, chiamandola Villa di Chiesa, l’odierna Iglesias, riattivando le antiche miniere d'argento già sfruttate in epoca romana. La famiglia della Gherardesca fece costruire numerosi edifici religiosi, come la cattedrale di Santa Chiara e la chiesa di Nostra Signora di Valverde. Di epoca successiva è la chiesa di San Francesco, che conserva uno splendido retablo ligneo del ‘400. Il centro storico è caratterizzato da botteghe artigiane, perlopiù legate alla tradizione ceramica della regione, e le mura medievali. Poco distanti dalla città, si trovano la meravigliosa spiaggia di Cala Domestica e il faraglione Pan di Zucchero, che si erge dal mare nelle vicinanze di Masua, frazione di Iglesias.


5

Narcao-Tratalias-Montessu-Villaperuccio (85 km)

Categoria Sistemazione Trattamento
3 stelle Sant'Antioco - B&Bio Il Sentiero (o similare) Prima colazione

Partenza per Narcao. Visita guidata dello splendido complesso minerario di “Rosas”, immerso nei boschi. Si prosegue per il borgo medievale di Tratalias che sorge attorno alla cattedrale in stile romanico. Nel pomeriggio visita guidata del sito archeologico di Montessu-Villaperuccio tra i più importanti del Mediterraneo: in uno splendido anfiteatro naturale cui vennero scavate oltre 40 domus de janas – tombe preistoriche – circa 6.000 anni fa. La giornata termina con la visita ad una cantina locale e degustazione.

MAPPA PUNTI DI INTERESSE

Il vecchio borgo di Tratalias si trova nel territorio del Sulcis, Sardegna sud-occidentale. Il Borgo fu abbandonato negli anni Ottanta dopo la realizzazione del lago artificiale di monte Pranu le cui infiltrazioni resero inagibili le case a tal punto che fu necessaria la realizzazione del nuovo centro abitato dove l’attuale popolazione si trasferì e attualmente risiede. Resta in ottimo stato di conservazione la meravigliosa chiesa Medievale di Santa Maria di Monserrato, quest’ultima costruita nel 1212 quando gli abitanti di Sant’Antioco abbandonarono l’isola a causa delle continue incursioni saracene. La chiesa vide il suo massimo splendore dal 1212 fino al 1500 quando per tre secoli fu sede episcopale, in seguito la diocesi fu trasferita ad Iglesias. Resta ancora molto sentita l’antica festa con la processione della Santa che viene trasportata dalla Cattedrale di Iglesias alla chiesa di Tratalias per la settimana dell’ascensione.

 


6

Sant’Antioco (20 km)

Categoria Sistemazione Trattamento
3 stelle Sant'Antioco - B&Bio Il Sentiero (o similare) Prima colazione

Partenza con la guida per l'isola di Sant'Antioco, con ricche testimonianze archeologiche dalla Civiltà nuragica a quella fenicio-punica e romana e paesaggi mozzafiato sul Mar Mediterraneo. Grazie ai suoi stagni sono attive le saline, nei cui paraggi sono solite transitare colonie di aggraziati fenicotteri rosa. Nel pomeriggio visita guidata del borgo di Sant’Antioco e del Museo Archeologico “Ferrucio Barreca”, con splendidi manufatti della civiltà fenicia e punica. Infine tappa nel “villaggio Ipogeo” e poi visita guidata del caratteristico paese di Calasetta, fondato a metà ‘700 da pescatori liguri.

MAPPA PUNTI DI INTERESSE

Situata nel sud-ovest della Sardegna, l’isola di Sant’Antioco, prevalentemente di origine vulcanica e dalla costa rocciosa, è l’isola minore più grande di tutta la Sardegna. Questo paradiso naturale dove si trovano alcune delle più belle spiagge del Mediterraneo, conserva al suo interno importanti testimonianze archeologiche che vanno dalla Civiltà Nuragica a quella fenicio-punica e romana. Alcuni di questi preziosi reperti sono custoditi all’interno del Museo Archeologico “Ferruccio Barreca”, dove si potranno ammirare splendidi manufatti. Lisola è caratterizzata da innumerevoli paesaggi mozzafiato sul Mar Mediterraneo. Grazie ai suoi stagni sono attive le saline, nei cui paraggi sono solite transitare colonie di aggraziati fenicotteri rosa. 


7

Nora (80 km)

Categoria Sistemazione Trattamento
3 stelle Prima colazione

A Pula visita guidata del sito archeologico di Nora risalente a 3.000 anni fa e con una vista mozzafiato sull’orizzonte marino di un blu intenso che si contrappone al bianco delle rovine. Arrivo a Cagliari e partenza per rientrare nei luoghi di origine.

MAPPA PUNTI DI INTERESSE

A Pula si trova il sito archeologico di Nora, le cui rovine ed antichi selciati di epoca romana offrono una vista mozzafiato sull’orizzonte marino di un blu intenso. È stata la prima città fenicia in Sardegna nell’VIII secolo a.C. poi centro punico e infine conquistata nel 238 a.C. dai romani. Nei due secoli successivi visse il suo massimo splendore: una città di 8.000 abitanti e fiorente città sull’isola. Vi si possono ammirare l’incantevole anfiteatro, un tempo rivestito di marmo per mille posti a sedere, i resti delle terme e del tempio di Esculapio, il foro, abitazioni alcune delle quali con splendidi mosaici alle pareti, il quartiere punico, la zona del mercato. Nell’antico anfiteatro oggi si svolge il festival La Notte dei Poeti. Dalla vicina Torre di guardia del Coltellazzo si gode di uno spettacolare panorama sulla costa.


Aggiungi un po' di relax con un soggiorno mare