DOVE
Dove vorresti andare
QUANDO
Quando vorresti partire
DURATA
Quanto vorresti star via
BUDGET
Qual'è il tuo budget
TEMA
Cosa cerchi nel tuo viaggio
STILE DI VIAGGIO
Scegli il tuo stile
Condividi:

Giappone Prestige

Durata 10 giorni, 8 notti
Archeologia e Storia
Arte e Architettura
QUOTE A PARTIRE DA: Su richiesta
  • Mistral Tour

Esclusiva Mistral Tour

Descrizione del tour

IL VIAGGIO IN BREVE
TOKYO – FUJIYAMA –KYOTO - KANAZAWA – SHIRAKAWA - TAKAYAMA
Una soluzione di viaggio studiata apposta per i viaggiatori più esigenti: trasferimenti e visite sono effettuati tutti su base esclusiva con guide in italiano e auto privata.

QUOTE A PARTIRE DA:
5.950 € - Hotel di categoria Superior
7.495 € - Hotel di categoria Prestige


PARTENZE INDIVIDUALI

Hotels di prima categoria superiore o prestige.

Pasti: sette prime colazioni, un pranzo tipico.

Assistenza: guide giapponesi in lingua ITALIANA al seguito per tutta la durata del viaggio; nelle date di alta stagione, è prevista anche la presenza di assistenti italiani in loco.

PERCHE' SCEGLIERE MISTRAL

Ufficio Mistral a Tokyo con personale in lingua italiana con assistenza 24 ore su 24.

Itinerario e scelta dei servizi sono il frutto della collaborazione intensa fra Mistral ed i migliori partners giapponesi, nonché della lunga esperienza sulla destinazione.

Adeguamento valutario bloccato al momento della conferma del viaggio! (vedi dettagli nelle Note al fondo).

Luoghi visitati

Tokyo, Fujiyama, Kyoto, Kanazawa, Shirakawa, Takayama, Dotombori

Paesi visitati



Itinerario Giornaliero

1

Italia/Tokyo

Partenza per Tokyo con vettore di linea IATA. Volo notturno. Pasti a bordo.

MAPPA PUNTI DI INTERESSE

L'aeroporto di Narita, utilizzato principalmente come scalo internazionale, è il principale aeroporto intercontinentale del Giappone e dista sessanta chilometri da Tokyo. Fino al 2004, era conosciuto come New Tokyo International Airport.


2

Tokyo

Categoria Sistemazione Trattamento
Superior Keio Plaza o similare
Prestige The Tokyo Station o similare

Arrivo e trasferimento in auto privata in hotel. Tempo a disposizione. Pasti liberi. Come chiamarla? Metropoli? Megalopoli? Città-stato? Nessuna definizione è adeguata per definire l’agglomerato umano che si condensa in questo spazio immenso, affollatissimo, che copre complessivamente 88 km da est a ovest e 24 da sud a nord, e che comprende 23 circoscrizioni elettorali, 26 città minori, 7 cittadine e 8 paesi. Tornando indietro nella storia, nessuno avrebbe potuto immaginare che il piccolo, tranquillo villaggio di pescatori chiamato Edo, vicino alla foce del fiume Sumida, si sarebbe sviluppato in questo modo così gigantesco e glorioso. Fu solo nel XIX secolo che l’Imperatore, staccandosi dalla tutela dello shogunato, spostò qui la capitale da Kyoto, e la cittadina di Edo cambiò nome in Tokyo (“capitale dell’est”, come indicano i suoi caratteri cinesi). Da allora, la città crebbe in modo tumultuoso e disordinato.

MAPPA PUNTI DI INTERESSE

Tokyo sorge sull'isola di Honshū, nella regione di Kantō. Dal 1867 è capitale del Giappone (prima di quella data la città era conosciuta con il nome di Edo). L'attuale città metropolitana, divisa in 23 quartieri, comprende sia le aree della prefettura che quella della città (fuse nel 1943) e conta una popolazione di circa quindici milioni di abitanti. Tokyo offre ogni genere di intrattenimento e, nonostante le sue dimensione e il suo spirito caotico, risulta molto semplice da visitare grazie all'efficiente sistema di trasporto pubblico che offre ben 13 linee metropolitane, oltre all comodissima circolare JR Yamanote Line e diverse altre linee di compagnie private. Tra i quartieri più famosi spiccano senza dubbio Shinjuku (il cuore della metropoli e ottimo per la vita notturna), Shibuya (con il suo iconico iper affollato e fotograto), l'antico Asakusa (ricco di templi e negozi tipici), il modaiolo Ginza con boutique di alta moda e grandi magazzini e Chiyoda (sede delle istituzioni).

 

 


3

Tokyo

Categoria Sistemazione Trattamento
Superior Keio Plaza o similare
Prestige The Tokyo Station o similare

Intera giornata di visite in auto privata: la piazza del Palazzo Imperiale, il santuario Meiji, il Tempio Kannon di Asakusa, il Tokyo Metropolitan building a Shinjuku, il quartiere commerciale di Ginza. Pasti liberi. Oggi, per scoprire Tokyo, bisogna progettare una visita progressiva quartiere per quartiere, come se si visitasse una regione intera. Ognuno dei quartieri ha la sua attrattiva particolare, e meriterebbe in sé una visita, ma, se non avete un mese a disposizione, conviene scegliere. Forse Asakusa è la zona di Tokyo che ha conservato di più un’atmosfera tradizionale, a dispetto dei bombardamenti. Rinomata fino dai tempi antichi per essere la zona dei piaceri (proibiti o meno), Asakusa è una delle poche zone di Tokyo in cui si possa passeggiare per le viuzze, vagabondare nei negozietti e alzare lo sguardo senza riuscire a scorgere un grattacielo. Nella zona di Ginza e del palazzo imperiale potrete ammirare: alcuni spettacolari edifici in vetro-cemento (come il Tokyo International Forum); la famosa ‘quinta strada’ di Tokyo, Marunouchi; la meravigliosa piazza del palazzo imperiale, da cui potrete solo immaginare lo sfarzo e l’eleganza di cui si circonda la famiglia imperiale (il palazzo è aperto ai visitatori solo una volta all’anno, nel giorno del genetliaco dell’Imperatore); la zona commerciale di Ginza, dove non manca nessuna delle grandi firme internazionali; i palazzi dell’alta finanza nell’elegantissimo quartiere di Shiodome; il santuario shintoista della dea Inari.

MAPPA PUNTI DI INTERESSE

Tokyo sorge sull'isola di Honshū, nella regione di Kantō. Dal 1867 è capitale del Giappone (prima di quella data la città era conosciuta con il nome di Edo). L'attuale città metropolitana, divisa in 23 quartieri, comprende sia le aree della prefettura che quella della città (fuse nel 1943) e conta una popolazione di circa quindici milioni di abitanti. Tokyo offre ogni genere di intrattenimento e, nonostante le sue dimensione e il suo spirito caotico, risulta molto semplice da visitare grazie all'efficiente sistema di trasporto pubblico che offre ben 13 linee metropolitane, oltre all comodissima circolare JR Yamanote Line e diverse altre linee di compagnie private. Tra i quartieri più famosi spiccano senza dubbio Shinjuku (il cuore della metropoli e ottimo per la vita notturna), Shibuya (con il suo iconico iper affollato e fotograto), l'antico Asakusa (ricco di templi e negozi tipici), il modaiolo Ginza con boutique di alta moda e grandi magazzini e Chiyoda (sede delle istituzioni).

 

 


4

Tokyo/Fujiyama/Kyoto

Categoria Sistemazione Trattamento
Superior Granvia o similare
Prestige Ritz Carlton o similare

Partenza in treno proiettile (2' classe) per Shizuoka, nella zona del monte Fujiyama. Visita del santuario shintoista Toshogu e del monte Fuji da un punto panoramico privilegiato. Nel pomeriggio, proseguimento in treno proiettile (2' classe) per Kyoto. Pranzo tradizionale giapponese. Cena libera. IMPORTANTE: i bagagli possono essere spediti dall'hotel di Tokyo all'hotel di Kyoto (pagamento in loco con l'assistenza della guida). PRIMO GIORNO DI VALIDITA' DELL'ABBONAMENTO FERROVIARIO JAPAN RAIL PASS.

MAPPA PUNTI DI INTERESSE

Lo stratovulcano Fujiyama, con i suoi 3.776 metri di altezza è la montagna più alta del Giappone. Caratterizzato per dieci mesi all'anno da una suggestiva cima innevata, che rappresenta uno dei più riconoscibili simboli del Paese, è considerato sacro dai giapponesi, i quali si recano in pellegrinaggio sulle sue pendici almento una volta nella vita. I vulcanologi hanno identificato due distinte fasi nell'attività vulcanica ha prodotto questa montagna: la prima, chiamata Sen-komitake, è caratterizzata da un nucleo di andesite mentre la seconda, Komitake Fuji, è uno strato di basalto formatosi diverse decine di migliaia di anni fa.


5

Kyoto

Categoria Sistemazione Trattamento
Superior Granvia o similare
Prestige Ritz Carlton o similare

Intera giornata di visite alla capitale culturale del Giappone: il giardino zen Rypanji, il Tempio buddhista del Padiglione d'oro, il castello Nijo, il quartiere di Higashiyama ed il tempio Sanjusangendo. Pasti liberi. Lo scrigno dei tesori del Giappone: ci sono più templi e santuari a Kyoto che chiese a Roma, e non ce n’è nessuno che non valga la pena visitare: se a questo si aggiunge che Kyoto si trova nel cuore della regione turistica del Kansai, una vera miniera di tesori di ogni tipo e forma, si può ben capire come una sosta in questa città fantastica sia il cuore di ogni viaggio in Giappone. Si potrebbero perdere giorni interi a passeggiare lungo le colline orientali di Kyoto, chiamate in giapponese Higashiyama: non solo templi e giardini a non finire, ma, soprattutto, il gusto della vecchia Kyoto, elegante e raffinata, che offre intatto al visitatore tutto il fascino della storia e della tradizione: partendo dalla cima del monastero Kiyomizu, si scende piano piano fino al quartiere di Gion, attraversando stradine piene di negozietti, ristoranti, tempietti, e incrociando parchi, giardini, templi e pagode

MAPPA PUNTI DI INTERESSE

Situato a circa 5 chilometri a sud della stazione di Kyoto, il santuario shintoista Fushimi Inari è dedicato al kami Inari. È uno dei più famosi e visitati santurai shintoisti  di tutto il Giappone. Il complesso si presenta completamente immerso nel verde, posto su una collina che raggiunge i 233 metri di altezza: per raggiungerlo è possibile percorrere diversi sentieri turistici molto suggestivi. L'attrazione principale di questo luogo è proprio rappresentaro dai i sentieri che si sviluppano sotto centinaia di caratteristici torii (i cancelli sacri shintoisti neri e arancioni): i torii sono donazioni dei fedeli e sul retro si ognuno è riportato il nome del benefattore e la data di donazione. 

 


6

Kyoto

Categoria Sistemazione Trattamento
Superior Granvia o similare
Prestige Ritz Carlton o similare

In mattinata, escursione a Nara, la prima capitale del Giappone, per la visita al Parco dei cervi, al Tempio buddhista Todaiji ed al Santuario shintoista Kasuga. Sulla via del ritorno, sosta e visita allo spettacolare santuario shintoista della dea Inari a Fushimi, caratterizzato da una lunghissima galleria (più di 2 km!) di ‘torii‘ arancioni (le porte sacre dei santuari giapponesi) che si snoda come un serpente mitologico lungo il pendio della collina.

MAPPA PUNTI DI INTERESSE

7

Kyoto/Kanazawa

Categoria Sistemazione Trattamento
Superior Ana Crowne Plaza (o similare)
Prestige Kinjohro (ryokan) o similare

In mattinata, partenza in treno espresso per Kanazawa. Giornata dedicata alla visita di Kanazawa, una delle città più belle del Giappone: visita allo splendido giardino Kenrokuen, al quartiere tradizionale dei samurai, al tempio Ninja Myoryuji, alla famosa via delle geishe e alla Casa delle Geishe - Ochaya Shima. Trasferimento in albergo. Pasti liberi. *Si consiglia di far spedire i bagagli direttamente dall’hotel di Kyoto all’hotel di Osaka. Suggerito utilizzo del bagaglio a mano con lo stretto necessario per i pernottamenti a Kanazawa e Takayama.

MAPPA PUNTI DI INTERESSE

Il vecchio giardino privato di Kenroku-en si è situato alle porte del Castello di Kanazawa. L'idea di realizzare questo giardino venne al Quinto signore Maeda nel 1676, quando egli trasferì la sua amministrazione presso il castello. Insieme con Kairaku-en-en e Koraku, Kenroku-en è uno dei tre grandi giardini del Giappone. Il giardino venne distrutto da un incendio nel 1759. Fu poi restaurato nel 1774 per volontà del signore Harunaga XI (che creò la cascata di smeraldo) e di Yugao-tei (che creò, invece, una sala da tè). Dal 7 maggio 1874, il giardino è aperto tutto l'anno ai visitatori.


8

Kanazawa/Shirakawa/Takayama

Categoria Sistemazione Trattamento
Superior Hoshokaku ryokan o similare
Prestige Hiranoya ryokan o similare

Trasferimento in auto privata a Shirakawa per la visita alle antiche case di campagna della valle di Shokawa. Proseguimento per Takayama, dove si arriva a fine pomeriggio. Trasferimento in albergo. Pasti liberi.

MAPPA PUNTI DI INTERESSE

Il villaggio di Shirakawa sorge nella prefettura di Gifu - presso la vetta più alta del Monte Haku tra le montagne Ryōhaku - ed è noto per il tipo stile di edifici chiamato Gassho-zukuri. Insieme a Gokayama a Nanto, è stato dichiarato Patrimonio Mondiale dall'UNESCO.  Presenta un rigoglioso ambiente naturale, con un'are ricoperta per il 95,7% da foreste montane. Tra i monti scorre il fiume Sho, che prosegue a nord a Nanto e a Toyama. Lungo il percorso del fiume ci sono alcune aree piane dove si trovano diverse aree popolate.


9

Takayama/Osaka

Categoria Sistemazione Trattamento
Superior Ana Crowne Plaza (o similare)
Prestige Imperial (o similare)

Visita del mercato mattutino, quindi dell'antico complesso architettonico conosciuto come Takayama Jinya, della splendida città vecchia, con le sue caratteristiche costruzioni, negozi, case da thè: è l'atmosfera purissima del Giappone tradizionale. Pranzo libero. A fine visita, Partenza in treno espresso per Nagoya e proseguimento in treno proiettile fino a Osaka. Trasferimento in albergo. Pasti liberi.

MAPPA PUNTI DI INTERESSE

Takayama Jinya originariamente apparteneva a Kanamori, sovrano di Hida Takayama Han, che lo utilizzò come residenza privata. Nel 16229, dopo che il governo Bakufu cercò di portare Hida sotto il suo controllo diretto, fu ricostruito da Ina Tadaatsu e utilizzato come ufficio per l'amministratore locale. Dopo il 1777, divenne la sede del governo locale. L'edificio principale, oggi intatto, fu edificato nel 1816. Al suo interno vi sono uffici amministrativi e giudiziari, una camera delle torture e un granaio che risale ai tempi in cui la ricchezza si misurava in riso.


10

Osaka/Italia

Ultime ore a disposizione. Trasferimento in aeroporto a Osaka in tempo utile per il volo di rientro o verso la destinazione successiva.

MAPPA PUNTI DI INTERESSE

Dotonbori è una delle strade di Osaka più amate dai turisti, famosa per i suoi teatri storici, i suoi negozi, ristoranti e le caratteristiche insegne al neon. La sua nascita viene fatta risalire al 1612, quando l’imprenditore Doton Yasui decise di espandere l’area intorno al fiume Umezu per incrementare il commercio nella regione. Doton perse la vita difendendo Toyotomi Hideyori nella nella disfatta sfortunata di Osaka disfatta di Osaka, ma i suoi cugini proseguirono i suoi lavori e terminarono il canale nel 1615.

 


Aggiungi un po' di relax con un soggiorno mare

Il Quality Group