DOVE
Dove vorresti andare
QUANDO
Quando vorresti partire
DURATA
Quanto vorresti star via
BUDGET
Qual'è il tuo budget
TEMA
Cosa cerchi nel tuo viaggio
STILE DI VIAGGIO
Scegli il tuo stile
Condividi:

La Via Baltica

Durata 8 giorni, 7 notti
QUOTE A PARTIRE DA: 1090
  • Il Diamante

Descrizione del tour

E’ il tour più richiesto dai nostri viaggiatori, racchiude in sé tutte le visite “imperdibili” delle tre Repubbliche

Luoghi visitati

Vilnius, Trakai, Riga, Parnu, Tallinn, Parco e palazzo di Kadriorg, Aeroporto di Tallinn

Note informative

Note operative - Per la partenza dal 31 marzo 2019 al 29 settembre 2019
Le partenze vengono organizzate dal corrispondente locale, che raggruppa clienti di più operatori, italiani e stranieri. I nostri gruppi sono seguiti da un accompagnatore locale parlante Italiano e Spagnolo (dall’arrivo a Vilnius fino alla partenza da Tallinn). In alcune date il tour sarà svolto esclusivamente in italiano.

A proposito di visite
In caso di chiusura per turno e/o restauro di alcuni complessi museali, gli stessi saranno sostituiti con complessi di pari interesse.

A proposito di trasferimenti
I transfer da/per l’aeroporto si effettuano durante una fascia oraria prestabilita in concomitanza dei diversi orari di arrivi differenziati (entro le 19.00/20:00). Gli arrivi dopo tale fascia oraria sono considerati serali / notturni e quindi soggetti a supplemento.

La cena del primo giorno (per chi richiedesse la mezza pensione) è disponibile sino alle 21,30. In caso di arrivo dopo tale orario sarà cura dell’hotel far trovare agli Ospiti un “packed dinner”.
La cena del primo giorno eventualmente non usufruita non potrà venire in alcun caso rimborsata

Supplementi
Tasse aeroportuali da definire in base alla compagnia aerea scelta e all'aeroporto di partenza. Supplementi con altre compagnie aeree: su richiesta.

Paesi visitati



Itinerario Giornaliero

1

Italia/Vilnius

Categoria Sistemazione Trattamento
Classic Radisson Blu Lietuva Pernottamento

Partenza da Milano con voli di linea per Vilnius. All’arrivo, trasferimento in albergo, sistemazione e pernottamento.

MAPPA PUNTI DI INTERESSE

Capitale e più grande città della Lituania (mezzo milione di abitanti), Vilnius sa affascinare i visitatori con le sue viuzze acciottolate, i suoi palazzi barocchi, le chiese cattoliche ed ortodosse che punteggiano lo skyline, i caffè romantici e la fortezza medioevale di Gediminas che sovrasta la città vecchia. Tutto il suo centro è stato dichiarato dall'UNESCO Patrimonio Mondiale dell'Umanità per la quantità e qualità degli edifici storici che vi sono conservati. Nella parte nuova della città si possono trovare moderni grattacieli e la famosa torre televisiva, da cui si gode di un panorama unico sulla Capitale.


2

Vilnius/ Trakaj/ Vilnius (60 km)

Categoria Sistemazione Trattamento
Classic Radisson Blu Lietuva Prima colazione e pernottamento

Vilnius è famosa per la bellezza del suo centro storico (patrimonio UNESCO), con i suoi 1200 edifici medioevali e barocchi e le sue 48 chiese. In mattinata, passeggiata nel centro storico, durante la quale si potranno ammirare (esterni) la Cattedrale, la Torre di Gediminas, le chiese di S. Anna e dei SS. Pietro e Paolo, la Porta dell’Aurora, e l’antica Università (ingresso incluso). Nel pomeriggio, escursione alla scoperta di Trakai, antica capitale della Lituania, e visita dell’omonimo castello (ingresso incluso) sul pittoresco Lago Galves. Rientro in albergo in serata.

MAPPA PUNTI DI INTERESSE

Si trova sul punto più alto della città, raggiungibile mediante un sentiero o anche con una moderna funicolare. L'attuale torre, risalente al 1400 e rimaneggiata nei secoli, fa parte di un complesso difensivo della città le cui origini risalgono al Neolitico. Dalla collina è possibile godere di una vista a 360° su Vilnius e sul fiume Neris.


3

Vilnius/Collina delle Croci/Rundale/Riga (370 km)

Categoria Sistemazione Trattamento
Classic Mercure Riga Prima colazione e pernottamento

Al mattino, partenza per Riga. Sosta alla collina delle Croci, luogo simbolo del cattolicesimo lituano, famosa per le migliaia di crocifissi che vi si sono accumulati negli anni. Appena passato il confine con la Lettonia si incontrerà Rundale, dove è prevista la sosta per la visita del celebre palazzo settecentesco (ingresso incluso), residenza estiva del duca di Curlandia, capolavoro del barocco di Bartolomeo Rastrelli, l’architetto degli zar, celebre per aver progettato il Palazzo d’Inverno e la residenza di Caterina a San Pietroburgo. Nel tardo pomeriggio arrivo a Riga, sistemazione in albergo e pernottamento.

MAPPA PUNTI DI INTERESSE

La Collina delle Croci è uno dei luoghi-simbolo del cattolicesimo lituano e richiama ancora oggi migliaia di pellegrini e turisti da tutto il mondo (forse il pelllegrino più illustre è stato Giovanni Paolo II). Si tratta di un'altura sulla quale sorgono migliaia di croci (se ne contano più di 50,000) di ogni foggia e dimensione, piantate dai pellegrini durante gli ultimi secoli. La nota interessante è che, durante il periodo comunista, ogni simbolo religioso era vietato e le croci venivano regolarmente rimosse con le ruspe, per poi ricomparire - più numerose di prima - dopo qualche tempo.


4

Riga

Categoria Sistemazione Trattamento
Classic Mercure Riga Prima colazione e pernottamento

In mattinata, visita della città, fondata nel 1201 dal vescovo tedesco Alberto, la più grande delle capitali baltiche, vero caleidoscopio di stili architettonici diversi. Passeggiata nel centro storico per vedere (esterni) il Castello, la Cattedrale, la Chiesa di S. Pietro, la Porta degli Svedesi, i Tre Fratelli, il Palazzo delle Grandi e Piccole Corporazioni (Gilde), il monumento alla Libertà. Pomeriggio libero per passeggiare nei vicoli del centro o per scoprire il mercato di Riga, dove si incrociano cibi, tradizioni e lingue provenienti dal Baltico, dai Paesi Scandinavi e dalla vicina Russia.

MAPPA PUNTI DI INTERESSE

La Chiesa di San Pietro è una delle più antiche costruzioni gotiche in città, la sua origine risale ai primi del Duecento. Nel 1491 venne eretta un'altissima tore, che crolò nel 1666 e ricostruita nel 1690. Colpita da un fulmine nel 1721, il campanile attuale fu terminato con il complicato coronamento barocco, invece, nel 1746. Con i suoi 123,25 metri è uno degli edifici più alti della città ed offre un ottimo punto panoramico sul centro storico (la piattaforma panoramica accessibile al pubblico si trova a 70 metri di altezza). Da non perdere!


5

Riga/Parco nazionale Gauja/Sigulda/Riga (120 km)

Categoria Sistemazione Trattamento
Classic Mercure Riga Prima colazione e pernottamento

La mattinata sarà dedicata alla scoperta della Lettonia medievale, con la visita al Parco Nazionale di Gauja e alla cittadina di Sigulda. Durante l’escursione si conoscerà la leggenda di Maja, la “Rosa di Turaida” e si vedranno la pietra tombale della fanciulla, la grotta di Gutman (la più grande grotta erosiva del Baltico, nota anche per la quantità di graffiti che vi si sono accumulati nel corso dei secoli), le rovine del castello Episcopale e del castello dei Cavalieri della Spada. Pomeriggio a disposizione per scoprire in autonomia la Capitale lettone.

MAPPA PUNTI DI INTERESSE

Sigulda è una città situata nel Parco Nazionale di Gauja, circa 53 chilometri a nordest di Riga.. Sigulda era una posizione strategicamente importante durante l'età medievale, che vanta tre castelli nelle immediate vicinanze. Le rovine del castello di Turaida sono ora il museo più visitato in Lettonia. La sua posizione vicino alle rocce di arenaria del fiume Gauja gli ha dato il soprannome di Svizzera lettone. Ora è la capitale della Lettonia per le attività all'aperto e sede di una pista olimpica di bob standard.


6

Riga/Pärnu/Tallinn (320 km)

Categoria Sistemazione Trattamento
Classic Radisson Blu Olimpia Prima colazione e pernottamento

Partenza in direzione di Tallinn, percorrendo la suggestiva strada che costeggia il Mar Baltico. Durante il percorso, breve tappa a Pärnu, località balneare molto in voga sin dalla fine Ottocento, affacciata sul Golfo di Riga. Durante la sosta sarà possibile effettuare una passeggiata per ammirare le antiche ville in legno e i moderni locali di design che si allineano sul lungomare. Proseguimento per Tallinn, attraverso le foreste dell’Estonia settentrionale. All’arrivo, sistemazione in albergo e pernottamento.

MAPPA PUNTI DI INTERESSE

Pärnu è una città dell'Estonia meridionale, capoluogo della contea di Pärnumaa. Situata sulla costa occidentale del Paese, si affaccia sul Golfo di Riga in corrispondenza dell'estuario del fiume Pärnu, che attraversa la città. È considerata la maggiore località estiva e di villeggiatura dell'Estonia. Vi si trovano numerosi hotel, ristoranti e ampie spiagge soleggiate.


7

Tallin/ Kadriog/Tallin

Categoria Sistemazione Trattamento
Classic Radisson Blu Olimpia Prima colazione e pernottamento

In mattinata, visita a piedi del centro medievale di Tallinn, uno dei più antichi del Nord Europa, con i suoi caffè, le sue botteghe e le gallerie d’arte. La passeggiata toccherà la collina di Toompea, dove si trova il Castello, la Cattedrale Nevsky ed alcuni punti panoramici, per poi scendere nella città vecchia, con il Palazzo del Municipio (il più antico del Nord Europa) ed il Palazzo della Gilda Maggiore. Nel pomeriggio, escursione al parco di Kadriorg, celebre per l’omonimo palazzo settecentesco fatto costruire da Pietro il Grande per Caterina, e visita all’avveniristico Museo Kumu, dove sono raccolte opere di artisti contemporanei provenienti da tutto il bacino Baltico.

MAPPA PUNTI DI INTERESSE

Il parco di Kadriorg (100 ettari) nacque per ordine di Pietro I nel 1718, ma deve il suo nome alla Grande Caterina (in lingua estone, Kadriorg significa “la pianura di Kadri” (Caterina). Durante il suo soggiorno a Tallinn, Pietro I chiese all’architetto italiano Nicola Michetti di fare i disegni del parco e del palazzo, ma Michetti, molto occupato dai lavori a S. Pietroburgo, commissionò la realizzazione dei proggetti a uno dei suoi discepoli, Michele Zemzov, che finì il palazzo nel 1723 e il parco nel 1726. Il Giardino Inferiore, alla francese, era abbellito da sculture e fontane, la maggior parte furono più tardi trasferite nel 1750 nel Parco di Peterhof (Petrodvorez) nelle vicinanze di San Pietroburgo, lasciando a sinistra il Giardino Inferiore e a destra lo Stagno dei Cigni. Proseguendo per un viale ombroso, si raggiunge il Palazzo di Kadriorg, in stile barocco, che presenta oggi il Museo di Belle Arti che vanta le opere d’arte figurativa estone dall’Ottocento e opere pittoriche dei maestri russi e europei. Nella bella Sala di Gala del palazzo si possono ammirare gli stucchi, i rilievi, le sculture e le pitture murali.


8

Tallinn/Italia

Categoria Sistemazione Trattamento
Classic Prima colazione

Mattinata a disposizione per visite individuali; trasferimento all’aeroporto e partenza con voli di linea per Milano.

MAPPA PUNTI DI INTERESSE


Aggiungi un po' di relax con un soggiorno mare

Il Quality Group