DOVE
Dove vorresti andare
QUANDO
Quando vorresti partire
DURATA
Quanto vorresti star via
BUDGET
Qual'è il tuo budget
TEMA
Cosa cerchi nel tuo viaggio
STILE DI VIAGGIO
Scegli il tuo stile
Condividi:

MINI TOUR ANDE - A SUD DELLA META' DEL MONDO

Durata 4 giorni, 3 notti
QUOTE A PARTIRE DA: 1888
  • Latitud patagonia

Descrizione del tour

Un mini tour che dalla capitale scende lungo la Panamericana, percorrendo il tratto noto come Avenida de los Volcanes, e che include l’emozionante esperienza del viaggio a bordo del trenino delle Ande, la visita della città coloniale di Cuenca, e lo spettacolare tragitto che dalle Ande scende sino alla costa.

Luoghi visitati

Cotopaxi, Riobamba, Cuenca, Guayaquil

Paesi visitati



Itinerario Giornaliero

1

QUITO / BAÑOS / RIOBAMBA

Categoria Sistemazione Trattamento
Select Abraspungo 4* Come da programma

Prima colazione e partenza verso Baños, famosa stazione termale e importante via di accesso all´Oriente (Amazzonia), è un must per i routard, sosta ideale nel corso di un lungo viaggio. Questo piccolo villaggio di vacanza, piacevole e tranquillo, vanta una cornice naturale d'immensa bellezza. Si producono vari tipi di di frutta come mela e canna di zucchero. Pailon del Diablo: a seconda delle condizioni fisiche dei partecipanti, 45 minuti a piedi per accedere al sito Pailon Del Diablo ' il calderone del diavolo'. Si avrà anche la possibilità di attraversare il Canion di Pastaza con la teleferica. Pranzo in corso d'escursione. Arrivo a Riobamba, soprannominata "Sultana delle Ande" per la sua posizione privilegiata ai piedi del Chimborazo, la più grande montagna dell'Ecuador (6310 metri). Sistemazione in hotel, cena e pernottamento.

MAPPA PUNTI DI INTERESSE

Baños è una delle più amate località turistiche dell'Ecuador.

Situata fra i vulcani Tungurahua, Sangay a Altar, in una verdissima valle a 1800 metri di altitudine, la città è un rinomato centro termale oltre che la base di partenza ideale per escursioni verso la Cordigliera Orientale e la foresta amazzonica.

Nonostante Baños viva oggi prevalentemene di turismo nazionale e internazionale, nell’econimia locale continua a ricoprire una certa importanza anche la produzione dei derivati della canna da zucchero.


2

RIOBAMBA/NARIZ DEL DIABLO/CUENCA

Categoria Sistemazione Trattamento
Select Carvallo 4* Come da programma

Prima colazione. Si lascia Riobamba in direzione sud, e dopo aver percorso un tratto molto suggestivo, si raggiunge Alausì, punto di partenza del breve ma emozionante percorso in treno che culmina con la discesa lungo la Nariz del Diablo. Visita di un piccolo Museo gestito dalla comunità locale, pranzo libero e proseguimento in bus con sosta presso le rovine dell’antica fortezza Inca di Ingapirca, principale testimonianza Inca del Paese. Arrivo a Cuenca, sistemazione in Hotel, cena libera e pernottamento. N.B. Il treno non opera il lunedì ed ogni ultimo martedì del mese.

MAPPA PUNTI DI INTERESSE

La Nariz del Diablo e una montagna di 1900 metri che si trova esattamente sul percorso ferroviario mozzafiato tra le due fermate di Alausì e Sibambe.

Il tragitto in treno lungo la Nariz del Diablo parte proprio da Alausì, la cui stazione si trova esattamente in fondo alla via principale e vicino alla quale sono allestite bancarelle che vendono artigianato locale e diverso gadget raffiguranti il famoso trenino.


3

CUENCA/GUAYAQUIL

Categoria Sistemazione Trattamento
Select Unipark 5* Come da programma

Mattinata dedicata alla visita della città di Cuenca, capitale culturale dell'Ecuador, il cui centro storico è stato dichiarato dall'Unesco Patrimonio culturale dall'umanità. La visita si snoda tra i luoghi di maggiore interesse, tra cui la Plaza Central e Plaza Calderòn, cuore del centro storico. A seguire si visiterà una fabbrica di cappelli Panama, che pochi sanno essere originari proprio dell'Ecuador, e proseguimento per il Museo de Culturas Aborigenas. Pranzo in corso d'escursione. Al termine partenza verso Guayaquil, lungo un percorso immerso in un ambiente caratterizzato da una grande biodiversità. Cominceremo con uno scenario d’alta quota, attraversando il Parco Nazionale Cajas, dove osserveremo lagune come La Toreadora, gli alpaca e un albero molto speciale: il Polylepis o albero della carta. Da più di 4.000 metri di altitudine scenderemo al livello del mare osservando altipiani andini, foreste tropicali e subtropicali. Una volta arrivati in pianura o sulla costa osserveremo le piantagioni dei prodotti da esportazione più importanti, come banana, cacao, caffè, riso, mango e canna da zucchero. Sistemazione in albergo a Guayaquil. Cena libera e pernottamento.

MAPPA PUNTI DI INTERESSE

Cuenca, per esteso Santa Ana de los Ríos de Cuenca, capoluogo della provincia di Azuay, è la terza città dell'Ecuador per numero di abitanti.

Per via del suo patrimonio architettonico coloniale molto ben conservato, il suo centro storico è stato dichiarato Patrimonio dell'umanità dall'UNESCO.

Pare che la città sia stata fondata nel VI secolo dai Cañari, prima dell'arrivo degli Inca e molto prima della colonizzazione spagnola. Durante il XV secolo gli Inca conquistarono questo il territorio e fecero proprie molte delle conoscenze dei Cañari nel campo dell'astronomia e dell'agricoltura. All'epoca dell'impero Inca era conosciuta con il nome di Tumibamba. Dopo essere stata abbandonata dai Cañari e dagli Inca, Cuenca rimase un piccolo centro fino a metà del XVI secolo. 

La città così come la conosciamo oggi venne invece fondata nel 1557 dall'esploratore spagnolo Gil Ramírez Dávalos e ottenne l'indipendenza il 3 novembre 1820 dopo essere diventata uno dei centri più importanti del Paese.


4

GUAYAQUIL

Prima colazione e trasferimento in aeroporto.

MAPPA PUNTI DI INTERESSE

Guayaquil -  capitale della provincia di Guayas e sede dell'omonimo cantone - è la città più grande e popolosa dell'Ecuador nonché principale porto della nazione. 

La fondazione ufficiale di Guayaquil risale al 25 luglio 1538  con il nome Muy Noble y Muy Leal Ciudad de Santiago de Guayaquil  (La città più nobile e più leale di San Giacomo di Guayaquil) per mano del conquistador spagnolo Francisco de Orellana. Ma ancora prima dell'arrivo degli spagnoli, esisteva già come villaggio nativo.

Negli ultimi anni ha regirtato un forte sviluppo che sa attirando in città molti lavoratori provenienti da altre province e paesi limitrofi: per questo motivo è nota anche come La Perla del Pacifico.


Aggiungi un po' di relax con un soggiorno mare

Il Quality Group