DOVE
Dove vorresti andare
QUANDO
Quando vorresti partire
DURATA
Quanto vorresti star via
BUDGET
Qual'è il tuo budget
TEMA
Cosa cerchi nel tuo viaggio
STILE DI VIAGGIO
Scegli il tuo stile
Condividi:

Vietnam e Cambogia

Durata 14 giorni, 11 notti
QUOTE A PARTIRE DA: 3116
  • Mistral Tour

Esclusiva Mistral Tour

Descrizione del tour

I due paesi più affascinanti dell'antica Indocina

Luoghi visitati

Hanoi, Hoi An, Saigon, Chau Doc, Phnom Penh, Siem Reap, Angkor Wat

Paesi visitati



Itinerario Giornaliero

1

Italia/Hanoi

Partenza con vettore di linea IATA per Hanoi con cambio aeromobile. Pasti e pernottamento a bordo.

MAPPA PUNTI DI INTERESSE

L’aeroporto internazionale di Phom Penh è l'aeroporto più trafficato e più grande della Cambogia e, si trova a circa 10 km dal centro della città. In media ci vogliono da 30 minuti a 1 ora di macchina, a seconda della scelta del trasporto e del traffico.

L’aeroporto conta con tutti i tipi di servizi internazionali, e come trasporto da/per il centro città si pul scegliere tra il servizio di autobus, servizio di treno da/per la stazione centrale, servizi di tuk-tuk e di taxi.

Per ulteriori informazioni: https://pnh.cambodia-airports.aero/


2

Hanoi

Categoria Sistemazione Trattamento
4 / 5 stelle Pullman Hanoi

Arrivo ad Hanoi. Trasferimento nelle camere riservate. Tempo a disposizione per un primo approccio alla città. Cena e pernottamento.

MAPPA PUNTI DI INTERESSE

Hanoi è la capitale del Vietnam, costruita nel 1010 per volontà dell'imperatore Lý Thái Tổ, della dinastia Lý che la chiamò Thăng Long. 

La città fu chiamata Hà Nội nel 1831, su decisione dell'imperatore Minh Mang.

Occupata dai francesi nel 1873, divenne la capitale dell'Indocina francese nel 1902. 

Nel 1940 ad occuparla fu invece l'esercito giapponese, da cui si liberò ufficialmente il 2 settembre1945, giorno in cui il eader del movimento indipendentista Việt Minh, Ho Chi Minh, proclamò  l'indipendenza della Repubblica Democratica del Vietnam.  

Rioccupata dai colonialisti francesi nel 1946, venne ldefinitivamente liberata otto anni più tardi, per diventare la capitale della Repubblica Democratica Popolare del Vietnam del Nord fino alla riunificazione del Paese avvenuta nel 1976.


3

Hanoi/Halong

Categoria Sistemazione Trattamento
4 / 5 stelle Pelican Cruise

Prima colazione. Partenza per la famosissima baia di Halong, formata da centinaia di isolotti emergenti dal mare: un'antica leggenda narra la nascita di questa meraviglia, formatasi dai resti della coda di un drago inabissatosi nel mare. Sosta lungo il tragitto al villaggio delle ceramiche. Arrivo al porto, imbarco sul battello da crociera e sistemazione nelle cabine. Inizio dell’escursione addentrandosi tra la miriade di isole, isolotti, faraglioni e scogliere entro le quali si aprono grotte ove stalattiti e stalagmiti disegnano le piú straordinarie scenografie naturali. Seconda colazione, cena e pernottamento a bordo.

MAPPA PUNTI DI INTERESSE

La baia di Halong, situata nella città di Halong, provincia di Quang Ninh, è una destinazione di viaggio molto ambita e fa parte delle aree protette dall'UNESCO.

La zona presenta migliaia di pietre calcaree e isole di varie dimensioni ed è il centro di una vasta area che comprende zone come la baia di Tulong al nord e alcune isole nel sudest.
 


4

Halong/Hanoi

Categoria Sistemazione Trattamento
4 / 5 stelle Pullman Hanoi

Prima colazione. La mattinata sarà ancora dedicata alla scoperta delle piú nascoste meraviglie della baia. Brunch a bordo e sbarco. Rientro ad Hanoi e visite della capitale vietnamita, abitata sin dal III secolo e rifondata nel XI secolo dalla dinastia che liberò il paese dal dominio cinese; il suo volto attuale risale al periodo coloniale francese. Visita dei luoghi piú classici passando davanti all'imponente Mausoleo di Ho Chi Minh si entra nel parco di quella che fu la Residenza del Governatore Generale d'Indocina e qui si trova la casa in cui visse il Presidente; non distante sorge la deliziosa "Pagoda a pilastro unico" eretta nel 1049 e di fronte ad essa la Pagoda Dien Huu. Nel cuore della città si trova il Lago della Spada Restituita con l'isolotto del tempio della Montagna di Giada. In serata spettacolo teatrale delle famose “marionette sull’acqua”. Nel teatro situato sulle rive del Lago della Spada restituita si assisterà ad uno spettacolo unico al mondo dove gli attori sono delle marionette in legno che, accompagnate da suggestive musiche, recitano e danzano sull'acqua facendo rivivere le antiche storie della tradizione, gustose scene di vita quotidiana e vicende tratte dalle più poetiche leggende popolari. Cena e pernottamento.

MAPPA PUNTI DI INTERESSE

Il famoso lago Hoan Kiem, conosciuto anche come il lago della Spada Restituita, è situato nel centro di Hanoi, di cui costituisce il principale punto di riferimento cittadino.

Il lago misura circa 640 metri di lunghezza e 220 metri di larghezza e ha una profondità è di circa 1,2 metri.

Il nome con cui è conosciuto il lago deriva da una leggenda secondo cui  l'imperatore Le Loi  impugnò una magica spada, che era tenuta in bocca da una tartaruga (simbolo di longevità), e questa arma magica riuscì ad aumentarne a tal punto la sua forza da far vincere Le Loi nella sua rivolta contro la dinastia Ming cinese. 


5

Hanoi/Hoi an

Categoria Sistemazione Trattamento
4 / 5 stelle Historic Hotel o sim.

Prima colazione. In mattinata proseguimento delle visite. Si proseguirà fino alle rive del Lago dell'Ovest dove nel 1010 fu costruito il tempio taoista Quan Thanh dedicato al Genio Tran Vu, protettore del Nord. Seconda colazione. Nel pomeriggio visita del Van Mieu, il tempio confuciano della Letteratura che fu la più antica Università asiatica e risale al 1070. Trasferimento in aeroporto e partenza con il volo per Danang, sede della più grande base militare americana durante il famoso conflitto. Arrivo e sistemazione in hotel a Hoi An. Cena e pernottamento.

MAPPA PUNTI DI INTERESSE

La città vietnamita di Hội An è situata a circa 30 chilometri a sud di Da Nang.

Conosciuta dai mercanti europei come Faifo, è stata la prima città a cristianizzarsi. Nel XVI secolo, giunse qui il francese Alexandre de Rhodes che ideò l’alfabeto quoc ngu derivato dal latino e utilizzato tuttora nelle lingua scritta vietnamita.

La città ospita numerosi musei dove è possibile scorprire la storia della regione, caratterizzata soprattutto dalla lavorazione della ceramica: da segnalare il Museo della cultura Sa Huynh e il Museo del commercio della ceramica.

Hội An, inoltre, è apprezzata per il suo tipico Cao lầu a base di noodles.


6

Hoi An

Categoria Sistemazione Trattamento
4 / 5 stelle Historic Hotel o sim.

Prima colazione. In mattinata partenza per la visita di My Son, l’antichissima “Città Santa” del regno del Champa che fu contemporaneo ed antagonista del grande Impero di Angkor, dichiarata "World Heritage" dall'Unesco. In un superbo anfiteatro roccioso ammantato di folta e selvaggia vegetazione gli antichi sovrani Cham fecero costruire, tra il VI ed il XIV secolo, i loro santuari in mattone ed arenaria in cui per secoli si celebrarono i riti in onore di Shiva e Vishnu. Seconda colazione. Nel pomeriggio visita del massiccio roccioso del Ngu Hanh Son, le Cinque Montagne di Marmo o dei "Cinque elementi naturali". Ai suoi piedi, nel villaggio di Dong Hai, centinaia di famiglie si dedicano ancora alla vecchia arte di lavorazione della pietra. Da una breve scalinata in pietra si salirà fino a mezza costa dove, addossata alla parete rocciosa, ai tempi dell’Imperatore Minh Mang venne costruita la Linh Ung Pagoda, uno dei più venerati luoghi di culto della regione. Rientro e visita della cittadina di Hoi An, incantevole cittadina un tempo fiorente porto commerciale e centro di scambi culturali tra oriente ed occidente. Percorrendone le suggestive vie su cui si affacciano decine e decine di botteghe, negozi, boutique e gallerie d'arte si raggiungerà il delizioso Ponte Giapponese per poi visitare un tempio della ricca comunità cinese da cui si proseguirà, entrando nell'antica casa di un potente mercante dei secoli passati. Passeggiata serale e cena in ristorante. Pernottamento.

MAPPA PUNTI DI INTERESSE

My Son, nel Vietnam del Sud,  è il sito archeologico più suggestivo del Paese immerso nel verde della foresta tropicale.

Il sito di My Son fu l più importante centro spirituale e religioso del Regno Champa e rappresenta il luogo del Sudest Asiatico che rimase abitato più a lungo per motivi religiosi. Sorgono qui alcune torri Cham, suggestive testimoni della più antica etnia del Paese. Il vasto complesso di monumenti religiosi che compongono il Santuario di My Son era originariamente costituito da oltre 70 strutture, delle quali ne rimangono oggi ancora 25.

 

 


7

Hoi An/Hue

Categoria Sistemazione Trattamento
4 / 5 stelle Indochine Palace

Prima colazione. In mattinata visita del Museo Cham che raccoglie splendide opere di statuaria. Partenza alla volta di Hue, l’antica capitale della dinastia Nguyen. Arrivo e seconda colazione. Nel pomeriggio passeggiata fra i banchi del grande mercato di Dong Ba. Si continuerà, a bordo di cyclò fino alla poderosa Cittadella, edificata dagli imperatori Nguyen, al cui centro si leva la sontuosa Città imperiale con il Padiglione delle Cinque Fenici, il Palazzo della Pace Suprema ed il tempio Dinastico The Mieu: grandiosi edifici disposti in un armonico succedersi secondo i principi sanciti dalla scienza geomantica. cinese. La visita prosegue risalendo la valle del Fiume dei Profumi per raggiungere i Mausolei Imperiali di Tu Duc e Khai Dinh. Visita quindi della Pagoda della Dama Celeste, la Thien Mu, situata sulla sponda sinistra del Huong Giang, il Fiume dei Profumi. Cena e pernottamento.

MAPPA PUNTI DI INTERESSE

La pagoda di Thien Mu è la pagoda più alta del Vietnam, parte dello storico tempio che è simbolo della città di Hue, in Vietnam.

Composta da sette piani, la pagoda è sovrastata dalla Torre Phuoc Duyen ("fonte di felicità") che si erge per 21 metri sopra la terrazza.

Venne eretta intorno al 1600 a seguito di una profezia secondo cui a chiunque avesse fondato una pagoda sul Fiume dei Profumi sarebbe stata garabtita una lunga  e prospera dinastia. 


 


8

Hue/Saigon

Categoria Sistemazione Trattamento
4 / 5 stelle Le Meridien Saigon

Prima colazione. Trasferimento in aeroporto e partenza con il volo per Saigon. Arrivo ed escursione a Cu Chi, la famosa cittadella sotterranea dei Vietcong che riuscirono a costruire sotto terra un’incredibile rete di magazzini, dormitori, armerie, cucine, infermerie e posti comando collegati tra loro da 250 chilometri di cunicoli e gallerie che resistettero, inviolati, a tutti bombardamenti e gli attacchi portati per anni e anni dalle truppe americane. Nella boscaglia emergono alcune strutture rese accessibili al pubblico e suggestivi manichini di Vietcong in armi montano la guardia nei punti strategici. Seconda colazione. Nel pomeriggio visita del cuore di Saigon iniziando con una doverosa sosta nella piazza dove il periodo coloniale rivive nell’edificio delle Poste disegnato da Gustave Eiffel e nella neogotica cattedrale di Notre-Dame. Proseguimento per la vivace zona commerciale che va dalla via Dong Khoi, la “Rue Catinat” dei coloni francesi, alla piazza del grande mercato Ben Thanh. Cena e pernottamento.

MAPPA PUNTI DI INTERESSE

La basilica di Notre-Dame di Saigon venne eretta dai coloni francesi, tra il 1863 e il 1880, nella città di Ho Chi Minh.

È costituita da due campanili e raggiunge un'altezza di 58 metri. Le caratteristiche distintive neo-romaniche della cattedrale includono la facciata interamente in mattoni rossi (importati da Marsiglia), vetrate, due campanili contenenti sei campane di bronzo ancora oggi in funzione, e un tranquillo giardino.

Rappresenta oggi una delle poche roccaforti rimanenti del cattolicesimo nel Vietnam


9

Saigon/Chau Doc

Categoria Sistemazione Trattamento
4 / 5 stelle Victoria Chau Doc

Prima colazione. Di buon mattino visita del quartiere di Cholon con il Thien Hau, il più prezioso e celebrato tempio della comunità cantonese, dedicato alla Dama Celeste protettrice di mercanti e marinai, che ancora oggi è venerata in un mistico ambiente immerso nei fumi dell’incenso. Partenza verso il cuore delle localitá piú suggestive del delta del fiume Mekong. Arrivo all’imbarcadero e proseguimento a bordo di piccole imbarcazioni locali che penetrano nei rami del fiume e che portano fino al pittoresco mercato galleggiante di Cai Be cui fanno corona le vaste piantagioni di frutti tropicali. Si vedranno inoltre i tipici villaggi ed i caratteristici paesaggi del delta con la popolazione che vive quasi abbracciata a queste dense acque che da millenni sono portatrici di vita. Seconda colazione. Nel pomeriggio ultime visite e proseguimento per Chau Doc. Cena e pernottamento.

MAPPA PUNTI DI INTERESSE

Cai Be è un distretto nella parte occidentale della provincia di Tien Giang che si estende per una superficie totale di 41mila ettari e ha una popolazione di circa 280mila persone che vivono in 24 comuni nella omonima capitale.

L'economia locale si basa principalmente sull'orticoltura, con un gran numero di frutteti, sul turismo

Cai Be ha un piccolo mercato galleggiante molto caratteristico.


10

Chau Doc/Phnom Penh

Categoria Sistemazione Trattamento
4 / 5 stelle Palace Gate o sim.

Prima colazione. Partenza in battello veloce per Phnom Penh risalendo uno dei canali che collega il Bassac al Mekong Inferiore. Sosta sulla riva per passare il posto di frontiera tra Vietnam e Cambogia. La navigazione proseguirà attraverso lo stupendo paesaggio fluviale con colture e villaggi che si affollano sulle rive e con la loro diversità rendono evidente il passaggio tra due Paesi, due culture, due modi di vivere diversi. Arrivo a Phnom Penh dopo circa 5 ore di navigazione e seconda colazione. Nel pomeriggio visita del Museo Nazionale, prezioso scrigno che racchiude i capolavori della scultura khmer dal V al XIII secolo, e dell’area del Palazzo Reale con la Sala del Trono, in cui ancora oggi il Sovrano concede le sue udienze, e del contiguo complesso della Pagoda d’Argento. Cena e pernottamento.

MAPPA PUNTI DI INTERESSE

Il Museo Nazionale della Cambogia ospita la più bella collezione al mondo di sculture Khmer: più di un millennio di magistrale design Khmer.

Il Museo si trova in una bella struttura in terracotta di design tradizionale (costruita dal 1917 al 1920) con un invitante cortile con giardino, appena a nord del Palazzo Reale.

Il museo contiene anche mostre di ceramiche e bronzi risalenti ai periodi pre-angkoriani di Funan e Chenla (dal IV al IX secolo), al periodo Indravarman (IX e X secolo) e al periodo angkoriano classico (dal X al XIV secolo), nonché, opere più recenti, come una bella chiatta reale in legno.


11

Phnom Penh/Angkor

Categoria Sistemazione Trattamento
4 / 5 stelle Le Meridien

Prima colazione. In mattinata partenza in bus per Siem Reap in direzione nord, sulla “Via Reale” verso le regioni centrali della Cambogia. Arrivo e seconda colazione. Nel pomeriggio escursione in barca per visitare un villaggio di pescatori sul Tonle Sap, dove si potranno osservare i metodi di pesca e la vita quotidiana del popolo khmer che vive sulle sponde del lago. Una comunitá nomade che si sposta sulle acque del lago per seguire le stagioni della pesca. Qui hanno le loro abitazioni, le scuole, la chiesa, i negozi e gli allevamenti di pesce, tutti costruiti su barconi e piattaforme galleggianti che si alzano e si abbassano seguendo il regolare ritmo delle piene del Lago. Cena e pernottamento.

MAPPA PUNTI DI INTERESSE

Una piccola meraviglia naturale del mondo è il lago Tonle Sap, unico per la sua ampiezza, che varia a seconda delle stagioni e delle piogge monsoniche, e per il fatto che le sue acque sono tra le più pescose al mondo.

Sulle sue rive viene offerto uno spaccato della dura vita quotidiana di agricoltori e pescatori che lì vivono. Questa esistenza dura da secoli praticamente immutata, nello splendore di una natura rigogliosa.

Tipico è il villaggio galleggiante di pescatori Chong Kneas, dalle tipiche costruzioni in legno, posto nei pressi della sponda meridionale del lago Tonlé Sap.

Vi vivono circa diecimila persone (quasi totalmente di origine vietnamita) e case, scuole, bar e ristoranti poggiano le loro fondamenta su delle barche.


12

Angkor

Categoria Sistemazione Trattamento
4 / 5 stelle Le Meridien

Prima colazione. Intera giornata di visite della zona archeologica: il Mebon, tempio indù costruito su un’isoletta al centro del bacino del Baray orientale. Il Neak Poan, tempio buddista dei “Naga intrecciati”, della fine del XII secolo, con una grande piscina centrale e 4 piscine più piccole sui lati. Il Prea Kan, o tempio della spada sacra, della fine del XII secolo, di culto indù. Il Pre Rup, tempio indù dello stesso periodo del Mebon. Seconda colazione. Nel pomeriggio visita dell’Angkor Wat, sicuramente il tempio più bello e più conosciuto (superficie 1.950.000 mq - muro interno 1300 metri x 800). Con le sue altissime torri e stupendi bassorilievi è considerato uno dei monumenti più belli del mondo. Cena e pernottamento.

MAPPA PUNTI DI INTERESSE

In netto contrasto con le rovine angkoriane, spesso molto affollate e popolari, Banteay Kdei è tranquillo e silenzioso.

Il suo nome significa "Cittadella delle Camere", che è appropriato; le rovine sono un affascinante labirinto di camere che sono un piacere da esplorare. Servendo anche come tempio buddista, queste rovine hanno ospitato un monastero attivo in più periodi di tempo dalla loro costruzione nel 12 ° secolo, fino agli anni '60.

Oggi, le rovine sono ricoperte di vegetazione e apparentemente dimenticate dalla vivace industria del turismo di Angkor. La sua solitudine e mistero lo rendono una gemma nascosta per gli esploratori della regione. Alberi ad alto fusto gettano ombra sui bassorilievi buddisti e molte ore possono essere trascorse nel suo design tortuoso.


13

Angkor/Italia

Prima colazione. Mattinata dedicata alla visita dei templi: Angkor Thom, l’ultima capitale fortificata del regno khmer ed il Bayon, enorme tempio buddista adornato da una profusione di 1200 metri di bassorilievi con più di 11000 e 54 torri con enormi facce di pietra. Seconda colazione. Nel pomeriggio proseguimento delle visite: il Ta Prohm, eretto nel 1186 e circondato da una cinta esterna lunga 1 km e larga 600 mt. con porte d’accesso dominate da torri con i volti del buddha: il Prasat Kravan, il Banteay Kdey, chiamato “la cittadella delle celle” e dedicato al Buddha Lokesvara ed infine il Srah Srang: la piscina delle abluzioni, dell’XII secolo, imponente bacino di 700 x 300 metri. Trasferimento in aeroporto e partenza con il volo per Singapore. In serata coincidenza con il volo di rientro in Italia.

MAPPA PUNTI DI INTERESSE

Angkor Thom è il nome attualmente usato per il sito angkoriano corrispondente all'ultima, e più duratura, delle capitali dell'Impero Khmer.

Con una superficie di 10 km quadrati, l'ultima grande capitale dell'impero Khmer, giustamente nominata, ha portato il monumentale a un livello completamente nuovo.

Centrata su Bayon, il tempio surreale di Jayavarman VII, Angkor Thom è racchiusa da un formidabile jayagiri (muro quadrato) alto 8 metri lungo 13 km e circondata da un jayasindhu (fossato) largo 100 metri.

Al centro della cinta muraria si trovano i monumenti più importanti della città, tra cui Bayon, Baphuon, il Royal Enclosure, Phimeanakas e la Terrazza degli Elefanti.

Per esplorare Angkor Thom in profondità, si consiglia dedicare mezza giornata di tempo.


14

Italia

Partenza con voli di linea. Pasti e pernottamento a bordo. Arrivo in giornata

MAPPA PUNTI DI INTERESSE

Angkor Wat è un enorme complesso di templi buddisti situato nel nord della Cambogia. Fu originariamente costruito nella prima metà del XII secolo come tempio indù.

Distribuito su oltre 400 acri, si dice che Angkor Wat sia il più grande monumento religioso del mondo. Il suo nome, che si traduce in "città tempio" nella lingua Khmer della regione, fa riferimento al fatto che fu costruito dall'imperatore Suryavarman II, che governò la regione dal 1113 al 1150, come tempio statale e centro politico del suo impero.


Aggiungi un po' di relax con un soggiorno mare