DOVE
Dove vorresti andare
QUANDO
Quando vorresti partire
DURATA
Quanto vorresti star via
BUDGET
Qual'è il tuo budget
TEMA
Cosa cerchi nel tuo viaggio
STILE DI VIAGGIO
Scegli il tuo stile
Condividi:

Birmania in libertà - EA

Durata 12 giorni, 11 notti
QUOTE A PARTIRE DA: 1240
  • Mistral Tour
  • Q Smart

Esclusiva Mistral Tour

Descrizione del tour

La Birmania adatta ai viaggiatori più autonomi: minima organizzazione e massima libertà.
Il programma include i pernottamenti con prima colazione in hotel, tutti i trasferimenti indicati con auto privata ed autista, i voli interni e battelli. Non sono compresi gli ingressi a monumenti, siti archeologici e l’assistenza di guide locali.

Luoghi visitati

Yangon, Mandalay, Bagan, Kalaw, Lago Inle

Paesi visitati



Itinerario Giornaliero

1

Yangon

Categoria Sistemazione Trattamento
Standard Hotel Green Hill o sim. Pernottamento e prima colazione

Arrivo a Yangon e dopo le formalità per l’ingresso ed il ritiro dei bagagli, trasferimento in hotel (le camere saranno disponibili a partire dalle ore 14,00). Nel pomeriggio visita della Shwedagon Pagoda, simbolo della cultura e del credo buddhista è, luogo di devozione e di grande valore artistico. Sulla pagoda Shwedagon sono sorte molte leggende, secondo la tradizione, il monumento originale fu costruito quando era ancora in vita il Buddha stesso, ma archeologi concordano che l’edificio originario fu costruito dai Mon in un periodo approssimativo compreso tra il VI e X sec. Pernottamento.

MAPPA PUNTI DI INTERESSE

La Pagoda Shwedagon è uno stupa dorato alto novantotto metri: grazie alla sua posizione sulla collina di Singuttara (a Rangoon, a ovest del lago reale) domina il profilo della città. 
Si tratta della pagoda buddista più sacra per i birmani: qui sono conservate le reliquie dei quattro Buddha, ovvero il sostegno di Kakusandha, il filtro d'acqua di Konagamana, un pezzo dell'abito di Kassapa e otto capelli di Gautama, il Buddha storico.


2

Yangon/Mandalay

Categoria Sistemazione Trattamento
Standard Hotel Yadanarpon Dynasty o sim. Pernottamento e prima colazione

Prima colazione. In mattinata proseguimento delle visite della città, con la pagoda Chaukhtatkyi che ospita all’interno un’imponente immagine del Buddha sdraiato. Nel pomeriggio trasferimento in aeroporto e partenza con il volo per Mandalay. Arrivo e trasferimento in hotel. Pernottamento.

MAPPA PUNTI DI INTERESSE

La Sule Pagoda è uno stupa birmano collocato nel cuore della bassa Yangon che occupa il centro della città e un importante spazio nella contemporanea politica, ideologia e geografia birmana.
Secondo la leggenda fu costruita dopo la Pagoda di Shwe Dagon durante il periodo di Buddha, più di 2500 anni fa: il luogo in cui ora sorge la pagoda Sule era una volta la dimora di un potente Nat (spirito) di nome Sularata.


3

Mandalay

Categoria Sistemazione Trattamento
Standard Hotel Yadanarpon Dynasty o sim. Pernottamento e prima colazione

Prima colazione. Possibilità di effettuare un'escursione in battello a Mingun, un villaggio situato sulla riva occidentale del fiume Irrawaddy. Si vedranno la pagoda Settawya, dove si potrà ammirare l'impronta del piede di Buddha in marmo, il tempio di Pondawyapaya vicino al fiume, la pagoda incompiuta di Mingun, dove solo un enorme mucchio di mattoni è quello che resta del grandioso palazzo voluto dal Re Bodawpaya. Visita infine della Mingun Bell, la più larga campana del mondo e pesante 90 tonnellate, del villaggio di Mingun e della pagoda di Shiburne, la più esotica pagoda costruita nel 1816 dal figlio del Re Bodawpaya in memoria di una delle sue mogli. Infine, dalla Collina di Mandalay si potrà ammirare la magnifica vista panoramica della città. Pernottamento.

MAPPA PUNTI DI INTERESSE

La Pagoda di Settawya, situata nel villaggio di Mingun, è una particolare pagoda caratterizzata dall'impronta del piede di Buddha in marmo.


4

Mandalay

Categoria Sistemazione Trattamento
Standard Hotel Yadanarpon Dynasty o sim. Pernottamento e prima colazione

Prima colazione. In mattinata visita dell'antica capitale Amarapura, situata 11 km a sud di Mandalay, dove si vedranno il monastero di Mahagandayon, abitato da centinaia di monaci, le botteghe di artigianato per la lavorazione della seta ed il famoso Ponte di U Bein, il più lungo ponte realizzato in legno di teak. Nel pomeriggio escursione a Sagaing, passando sull'Inwa (Ava) Bridge che attraversa il fiume Ayeyardway. Rientro a Mandalay. Pernottamento.

MAPPA PUNTI DI INTERESSE

Amarapura, antica capita di Myanmar, è ora una città di Mandalay.
Qui è situato il famoso ponte di U-Bein, che attraversa il lago Taungthaman e porta alla pagoda di Kyauktawu.
Importanti sia il monastero di Bagaya (oggi sede di un museo), sia quello di Mahagandayon, il più grande del Paese che può ospitare fino a mille monaci.


5

Mandalay/Bagan

Categoria Sistemazione Trattamento
Standard Bawgatheddhi Hotel o sim Pernottamento e prima colazione

Prima colazione. Trasferimento all’imbarco e partenza in battello lungo il fiume Irrawaddy fino a raggiungere Bagan l’antica capitale (circa 8/10 ore di navigazione). Arrivo nel tardo pomeriggio e sistemazione in hotel (se le condizioni climatiche o il livello del fiume non lo permetteranno, il trasferimento sarà effettuato in auto). Sistemazione in hotel e pernottamento.

MAPPA PUNTI DI INTERESSE

La città di Bagan precedentemente conosciuta come Pagan, fu la vecchia capitale e la culla della cultura di parecchi regni antichi.
La giunta militare, attualmente al potere in Birmania, ha ristrutturato le opere d'arte antiche, templi e costruzioni, non tenendo conto degli stili architettonici originali, usando materiali moderni incompatibili esteticamente ai materiali edilizi originali.
A Bagan i templi sono tutti visibili ad un unico colpo d'occhio e la grandiosità di questo panorama riporta le dimensioni dell'uomo a confrontarsi con quelle del sogno di una dinastia di sovrani. La valle dei templi di Bagan è la più grande al mondo e affascina per la sua mistica e incantata maestosità. Nel descirvere questo luogo così incredibilmente suggestivo, Tiziano Terzani scrisse che Bagan è uno di quei luoghi che “ti rende fiero di appartenere alla razza umana”. 
 


6

Bagan

Categoria Sistemazione Trattamento
Standard Bawgatheddhi Hotel o sim. Pernottamento e prima colazione

Prima colazione. Intera giornata di visite: la pagoda di Shwezigon, prototipo dell'ultima civiltà birmana; il tempio di Wetky-In Gubyakkyi, tipico per le sue mura dipinte con scene di jataka, il tempio di Htilominlo, famoso per le sue sculture in gesso e la porta dell’antica città di Tharaba, il più antico esempio della cultura di Bagan. Nel pomeriggio proseguimento della visita della città: il tempio di Myinkaba Gubyaukkyi, tipico esempio dello stile Mon, il tempio di Manuha, testimonianza della vita in prigione del re, il tempio di Nanpaya, un recente capolavoro con sculture in pietra. Sosta per fotografare la pagoda di Seinnyet Hyima e Seinnyet Ama, templi dallo squisito design. Infine, dall’alto di una pagoda, si potrà ammirare il fantastico tramonto sulla piana di Bagan. Pernottamento.

MAPPA PUNTI DI INTERESSE

Il Tempio di Wetky-In Gubyakky è un importante tempio situato nella città di Bagan, Birmania. Il suo nome significa "tempio nella grotta" e all'interno sono conservati ancora interessanti affreschi sulle pareti con scene di Jataka, ovvero riguardanti le vite precedenti del Buddha.
Purtroppo gran parte dei pannelli è stata trafugata nel 1899 da un collezionista tedesco.


7

Bagan

Categoria Sistemazione Trattamento
Standard Bawgatheddhi Hotel o sim. Pernottamento e prima colazione

Prima colazione. Proseguimento delle visite della parte sud-est della città, dove si trovano i caratteristici templi del XIII secolo: il Nanamanya, il Thambula ed il Lemyethna, noti per le loro belle pitture murali di carattere Mahayana. Visita quindi di una bottega di artigianato per la produzione delle famose lacche. Nel pomeriggio si visiterà il tempio di Ananda, capolavoro d'architettura, con forma simile ad una croce greca; il Thatbyinnyu, il più alto dei templi di Bagan e la pagoda di Bypaya, in stile Pyu, situata sulle sponde del maestoso fiume Irrawaddy. Pernottamento.

MAPPA PUNTI DI INTERESSE

Il Tempio di Ananda fu edificato nella zona di Bagan per ordine del re Kyanzittha e la sua costruzione ebbe inizio nel 1091 e durò diversi anni.
Il nome del tempio indica che questo è dedicato ad Ananda, cugino e discepolo del Buddha.
Lo stile architettonico risente molto dell'influsso indiano e molte strutture ricordano molto i templi induisti. Diverse parti del tempio, soprattutto le cupole, sono ricoperte di lamine dorate. La sua forma è simile a quella di una croce, verso la cima sono presenti diverse terrazze e il tempio sfocia in una pagoda finale, anch'essa ricoperta di lamina dorata. Lungo i lati delle terrazze e della base del tempio sono dipinte scene del Jakata, un racconto popolare.


8

Bagan/Monte Popa/Kalaw

Categoria Sistemazione Trattamento
Standard Hill Top Villa o sim Pernottamento e prima colazione

Prima colazione. In mattinata partenza per la visita del famoso monastero situato sulla cima del Monte Popa. Sulla sommità di un vulcano spento a 1518 metri di altezza si trova un monastero, dimora dei 37 nats, gli spiriti birmani dell’antica cultura animista. Dalla sommità si potrà vedere il panorama sottostante della piana di Myingyan. Nel pomeriggio proseguimento per Kalaw. Arrivo e sistemazione in hotel. Pernottamento.

MAPPA PUNTI DI INTERESSE

Il Monte Popa è un monte a sud est di Bagan, nella divisione di Mandalay. Alla sua base vi è un piccolo stupa d'oro. Secondo la tradizione, il santuario Popa Taungkalat è la sede favorita di trentasette Nats, spiriti di persone morte solitamente di una sorte tragica: questi spiriti una volta erano così importanti per i primi re del paese che era essenziale per loro consultare il Nats prima di iniziare il loro regno.


9

Kalaw/Lago Inle

Categoria Sistemazione Trattamento
Standard Amata Garden Resort o sim. Pernottamento e prima colazione

Prima colazione. Partenza alla volta di Pindaya, tranquilla cittadina situata ai piedi di una collina. Visita della città e della famosa Grotta, situata sulla cresta di pietra calcarea affacciata sul lago. La grotta contiene migliaia di immagini del Buddha lasciate qui nel corso dei secoli, tutte di diversa manifattura. Nel pomeriggio proseguimento per il Lago Inle. Sistemazione in hotel e pernottamento.

MAPPA PUNTI DI INTERESSE

Le cave di Pindaya sono situate vicino la città di Pindaya, un piccolo centro agricolo nel Myanmar centrale, e rappresentano un suggestivo luogo di pellegrinaggio buddista, oltre che un'attrazione per i turisti. Sono tre le grotte situate sulla cresta che corre da nord a sud, ma solamente la grotta a sud può essere esplorata: qui si trovano varie formazioni di stalagminti e miglia di statue di Buddha donate dai fedeli di tutto il mondo, la più famosa delle quali è quella del Buddha "perspirante", ricoperto da gocce per via della condensa e considerata di buon auspicio.


10

Lago Inle

Categoria Sistemazione Trattamento
Standard Amata Garden Resort o sim. Pernottamento e prima colazione

Prima colazione. Giornata dedicata all’escursione sul Lago, bellissimo per il suo paesaggio e unico con i suoi percorsi. Il lago si trova a circa 900 metri sul livello del mare ed è un’oasi circondata dall’altopiano meridionale dello Shan. Molti sono i villaggi su palafitte lungo le sponde popolati dagli Intha, un’etnia che si distingue dai vicini Shan sia per cultura che per dialetto linguistico. Il paesaggio incantato è di suggestiva bellezza caratterizzato da distese di giacinti d’acqua che bordano le rive del lago accanto a coltivazioni di fiori, verdura e frutta, da mercati galleggianti e soprattutto dall’insolito sistema di pesca degli Intha che remano con le gambe pescando contemporaneamente con reti a forma di cono tese su telai di bambù. Si visiteranno inoltre la Pagoda di Phaung Daw Oo, il monastero di Ngaphae Chaung ed un laboratorio dove si potrà osservare il tradizionale lavoro di tessitura. Pernottamento.

MAPPA PUNTI DI INTERESSE

La pagoda di Phaung Daw Oo è situata sul lago Inle e racchiude cinque piccole e preziose statue del Buddha.
La festa della pagoda si tiene ogni anno nel mese di ottobre con grandi fasti. Durante i festeggiamenti quattro delle cinque statue vengono portate lungo le rive del lago su una preziosa chiatta finemente decorata, la quale si ferma in ogni villaggio per permettere agli abitanti di rendere omaggio alle statue. Durante l’ostensione vengono organizzate regate ed eventi musicali e regna un’atmosfera di festa e divertimento.


11

Lago Inle/Yangon

Categoria Sistemazione Trattamento
Standard Hotel Green Hill o sim. Pernottamento e prima colazione

Prima colazione. In mattinata trasferimento all’aeroporto di Heho e partenza con il volo di rientro a Yangon. Arrivo e sistemazione in hotel. Nel pomeriggio ultime visite della capitale birmana. Pernottamento.

MAPPA PUNTI DI INTERESSE

Il Tempio di Chaukhtatgyi, situato nella città di Yangon, è caratterizzato da un enorme Buddha disteso, lungo settantadue metri. 
La statua risale al 1962, fu realizzata in mattoni pieni, finemente rivestita e colorata. Le piante dei piedi della statua di Buddha, sono decorate con centootto tavole raffiguranti le vite migliori del Buddha, e rappresentano l'essenza del credo buddista.


12

Yangon

Prima colazione. Mattinata a disposizione. Nel pomeriggio trasferimento in aeroporto.

MAPPA PUNTI DI INTERESSE

Yangon è oggi la più grande città della Birmania, di cui è stata capitale fino al 6 novembre 2005.
L'area urbana è ancora piena di verde, percorsa da molti viali alberati e presenta un mix architettonico che la rende assolutamente caratteristica e affascinante, tra edifici che risalgono al periodo coloniale, grattacieli e pagode buddiste dorate.
Yangon rimane una delle capitali più affascinanti dell'Asia, con i suoi giardini invasi da piante tipiche della giungla, alberi di teak e pagode scintillanti.


Aggiungi un po' di relax con un soggiorno mare