DOVE
Dove vorresti andare
QUANDO
Quando vorresti partire
DURATA
Quanto vorresti star via
BUDGET
Qual'è il tuo budget
TEMA
Cosa cerchi nel tuo viaggio
STILE DI VIAGGIO
Scegli il tuo stile
Condividi:

Cairns

Durata 4 giorni, 3 notti
Natura
QUOTE A PARTIRE DA: 480
  • Discover Australia

Descrizione del tour

Cairns è una città tropicale di non grandi dimensioni e le “cose da fare” si concentrano nell'estremità est della Esplanade, il lungomare, dove si trovano la lagoon, la rilassante piscina pubblica all’aperto con tanto di spiaggia ed ampie zone verdi, il Reef Fleet Terminal, il terminal delle crociere e i Night Markets. Si tratta della zona più turistica di Cairns, con hotel e ristoranti. Cairns sorge in punto fortunato che la rende la perfetta location per per effettuare escursioni in giornata, dalla Barriera Corallina alle foreste pluviali e Parco Nazionali di Daintree, Wooroonooran, Kuranda oltre a Cape Tribulation le alture delle Tablelands e la sonnecchiosa, elegante località di mare di Port Douglas.

Luoghi visitati

Cape Tribulation

Paesi visitati



Itinerario Giornaliero

1

CAIRNS

Dall'aeroporto trasferimento con navetta shuttle per l'hotel della categoria prescelta. Giornata a disposizione.

MAPPA PUNTI DI INTERESSE

Porta d'accesso al nord tropicale del Queensland, Cairns è una città elegante, famosa anche per il clima tropicale e l'atmosfera rilassata. Vai da Cairns alle meraviglie, Patrimonio dell'Umanità, della Grande Barriera Corallina e della foresta pluviale di Daintree. Rilassati nei resort di Port Douglas e Mission Beach o su Lizard Island. Prendi l'antica ferrovia per Kuranda o segui la Great Tropical Drive fino alle rapide dei fiumi e le Atherton Tableland. Vai verso nord a Cape Tribulation o segui la Savannah Way per un viaggio nell'outback.


2

CAIRNS: Cape Tribulation e Daintree National Park

Intera giornata dedicate alla scoperta della foresta pluviale di Cape Tribulation, a nord di Cairns. Si percorrerà la strada costiera, ammirando le belle spiagge che lambiscono l’oceano. Arrivo e attraversamento del fiume Daintree per un bellissimo walking accompagnato, nel cuore del Daintree National Park, con sosta per una tazza calda di tè. Non dimenticate cellulari o macchine fotografiche per immortalare il magnifico scenario che potrete vedere dal belvedere dall'"Alexandra Lookout". Tempo a disposizione per il pranzo dove potrete scegliere tra carne australiana, pesce, insalata o menu vegetariano. Frutta con caffè e tè completano il pranzo. L'escursione prosegue con la sosta allo spettacolare "belvedere" di Kulki, dal quale si aprono scenari che "ritraggono" la foresta, le spiagge e il Reef. La giornata di visite prosegue al Centro di Mossman Gorge: qui ad attendervi un rappresentante del popolo Aborigeno dei Kuku Yalanji, i proprietari delle terre circostanti. Verrete accompagnati in un'interessante camminata nella gola e dentro la foresta (una delle più antiche al mondo) e condividerete il sapere di un popolo che si è insediato in queste terre più di 30 mila anni fa. Arrivo a Cairns in minibus nel tardo pomeriggio.

MAPPA PUNTI DI INTERESSE

Cape Tribulation, 35 chilometri a nord di Daintree, nel Queensland, si raggiunge con il traghetto attraversando il fiume Daintree e poi proseguendo via terra. Battezzato così da James Cook perché con le navi non riusciva a passare la barriera corallina, per gran parte dei due secoli successivi, questa desolata lingua di costa fu visitata di rado. Negli anni ’70, vi giunsero alcuni hippy e da allora la zona cominciò ad essere alla moda e più conosciuta.

Da visitare, il Cape Tribulation National Park è un paradiso spettacolare di rilievi che, avvolti nella nebbia, si gettano nel Mar dei Coralli. Il parco, uno degli angoli più umidi del globo, affianca la foresta tropicale vergine e le scogliere coralline. I boschi di Cape Tribulation celano varietà primitive uniche di piante e fiori, nuove specie di felci e tanti animali tra cui coccodrilli che si nascondono fra le mangrovie e negli estuari, 120 specie di uccelli, dai variopinti honey-eater ai casuari, una specie di emù.


3

CAIRNS: Barca a vela Green Island

Trasferimento di prima mattina per la marina di Cairns per l'inizio delle procedure d'imbarco. A bordo di un confortevole veliero a 2 alberi si navigherà a vela o a motore a seconda delle condizioni meteo, all'interno del Reef e all'interno di un Parco Marino le cui acque avvolgono l'atollo di Green Island, e il colorato Pinnacle Reef. Un programma di attività che vedrà come unici comuni denominatori: acqua, corallo, sabbia, ...una giornata durante la quale effettuerete snorkelling intorno al colorato Pinnacle Reef per poi ritrovarvi comodamente sprofondati sulla sabbia dell'isola di Green Island. Sono inclusi nella giornata: Morning e afternoon tea and coffee, pranzo a buffet con un bicchiere di vino, snorkelling sul reef con equipaggiamento incluso, dimostrazione di scuba diving, gommone per sbarcare a green island. A pagamento: Immersioni con autorespiratore, macchina fotografica sub, mute per immersioni ed equipaggiamento.

MAPPA PUNTI DI INTERESSE

In soli 45 minuti di catamarano si percorrono i 24 chilometri che da Cairns distano per raggiungere Green Island. Quest'isola verdissima e ricca di vegetazione, circondata da barriera corallina e con spiagge di sabbia bianca finissima, è un Parco Nazionale e per questo durante il giorno è meta di escursioni giornaliere dalla costa. Il resort Green Island Resort ivi allocato, è dotato di 46 stanze e consente di godere appieno delle bellezze naturali del posto attraverso una serie di attività come canoa, nuoto, snorkeling, parasailing, immersioni, escursioni con barche con fondo panoramico. Periodo consigliato: da aprile ad ottobre. Le origini dell'isola risalgono a circa 6.000 anni fa quando depositi di sabbia, coralli e altri detriti portati dalle onde formarono le fondamenta dell'isola attuale. Oggi l'isola ospita una vasta tipologia di vegetali che, in assenza di sorgenti naturali di acqua dolce, vivono grazie all'acqua piovana e ad un piccolo specchio d'acqua che si forma dopo le intense piogge. Gli Aborigeni locali riportano che nel passato, nel tempo dei sogni, l'isola fosse almeno 4 volte più grande di oggi. Il nome attuale dell'isola deriva dall'astronomo Charles Green che fu a bordo dell'Endeavour di James Cook nel 1770.


4

CAIRNS

Dall'hotel trasferimento con navetta per l'aeroporto.

MAPPA PUNTI DI INTERESSE