DOVE
Dove vorresti andare
QUANDO
Quando vorresti partire
DURATA
Quanto vorresti star via
BUDGET
Qual'è il tuo budget
TEMA
Cosa cerchi nel tuo viaggio
STILE DI VIAGGIO
Scegli il tuo stile
Condividi:

Le meraviglie dei Balcani

Durata 10 giorni, 9 notti
QUOTE A PARTIRE DA: 1207
  • Europa World

Descrizione del tour

Serbia, Macedonia, Albania, Montenegro Croazia e Bosnia Erzegovina sono tutti bellissimi Paesi situati nel sud-est europeo; un intreccio unico tra diverse culture, popoli, lingue e religioni. Terre che meritano molto di più di una semplice visita. Di certo da un viaggio nei Balcani si torna arricchiti sia sotto l'aspetto culturale che quello spirituale.

Luoghi visitati

Belgrado, Ocrida, Tirana, Kruja, Scutari, Podgorica, Perasto, Cetinje, Cattaro, Dubrovnik, Mostar, Sarajevo

Note informative

* IMPORTANTE *
Il presente viaggio è garantito con un minimo di 2 partecipanti e soggetto a riconferma 21 giorni precedenti la data di partenza. (Art.92, comma 3 del Cod.Cons.).
In mancanza del raggiungimento del numero minimo, sarete contattati entro i 21 giorni precedenti la partenza per una proposta alternativa. In caso contrario la presente partenza è da ritenersi confermata.

Paesi visitati



Itinerario Giornaliero

1

Belgrado

Categoria Sistemazione Trattamento
Standard Hotel Queens Astoria Design Hotel 4* o similare Cena e pernottamento

Arrivo all'aeroporto di Belgrado e trasferimento in albergo. Cena e pernottamento.

MAPPA PUNTI DI INTERESSE


2

Belgrado / Skopje

Categoria Sistemazione Trattamento
Standard Hotel Next Door Park 4* o similare Mezza pensione

Prima colazione in albergo. Mattina dedicata alla scoperta della città di Belgrado, capitale della Serbia. Visita della Fortezza di Kalemegdan, e delle caratteristiche vie della città. Pranzo libero. Partenza per la capitale macedone, Skopje. Visita della Chiesa di San Spas famosa per la sua iconostasi in legno di noce. Cena tradizionale accompagnata da musica in un tipico ristorante macedone. Pernottamento a Skopje.

MAPPA PUNTI DI INTERESSE

3

Skopje / Ocrida

Categoria Sistemazione Trattamento
Standard Hotel Aura 4* o similare Mezza pensione

Prima colazione in albergo. Visita della città di Skopje, sia della parte antica con la Fortezza di Kale ed il Gran Bazaar, sia della parte più moderna della città. In questa ultima parte ci si soffermerà per vedere la fontana di Alessandro Magno e la Casa memoriale di Madre Teresa. Pranzo libero. Nel pomeriggio partenza per Ocrida, città Patrimonio dell'UNESCO con sosta lungo il percorso a Tetovo per visitare la Moschea Colorata. Cena e pernottamento in albergo a Ocrida.

MAPPA PUNTI DI INTERESSE


4

Ocrida / Tirana

Categoria Sistemazione Trattamento
Standard Hotel Te Stela Resort 4* o similare Mezza pensione

Prima colazione in albergo. La giornata comincia con un breve giro in barca sul Lago di Ocrida. Questo è uno dei laghi più antichi e profondi del mondo. Si prosegue con la visita della città di Ocrida,ed in particolare si visiteranno la Chiesa di San Peribleptos e la Fortezza del Re Samuele. Pranzo libero. Nel pomeriggio partenza per la città di Tirana. Cena e pernottamento in albergo.

MAPPA PUNTI DI INTERESSE

Per anni Tirana è stata prima in classifica tra le città peggiori in Europa. E negli anni Novanta, alla caduta del regime comunista e dopo decenni di dittatura stalinista, la città invece di migliorare è peggiorata ulteriormente, finendo nel caos e diventando terreno fertile per la criminalità.

Ma oggi tutto è cambiato. Il caos di una grande città resta, ma Tirana si presenta come una città piacevole – e che piace! – ricca di spunti culturali, di intrattenimento. Da città grigia, oggi viene chiamata “la città colorata” per via delle abitazioni verniciate con colori arcobaleno, che danno luce e un tocco di vivacità. Uno dei suoi quartieri simbolo, Blloku (Il Blocco tradotto letteralmente) era l’ex quartiere dei dirigenti del Comitato Centrale del Partito del Lavoro e poi zona residenziale del dittatore Enver Hoxha, oggi è il cuore della movida, con alberghi famosi, ristoranti, negozi e caffè. Da non perdere Piazza Skanderbeg, il cuore di Tirana, dedicata all’eroe nazionale Giorgio Castriota Skanderberg, che resistette con un esercito esiguo all’invasione dell’Impero Ottomano nel XV secolo. Qui si trovano i musei e i monumenti più importanti.

Pur non essendo famosa per la gastronomia, a Tirana si possono gustare ottimi caffè e birra. Per un po’ di relax nelle immediate vicinanze, c’è Parku i Madh, un’area verde per picnic sui prati e per passeggiate oppure il Parco Nazionale dei Monti Dajti, dove si respira una gradevole aria fresca, anche nei giorni più caldi.


5

Tirana / Kruja / Scutari / Bar / Podgorica

Categoria Sistemazione Trattamento
Standard Hotel Aurel 4* o similare Mezza pensione

Prima colazione in albergo. Si parte per Kruja, città natale dell'eroe Nazionale albanese Skanderbeg. Proseguimento per la città di Scutari e visita della Fortezza Rozafa, incuneata tra i fiumi che attraversano la città, e che offre una vista panoramica spettacolare. Pranzo libero. Dopo aver attraversato il confine con il Montenegro, breve sosta nell'antica città Bar. Nel tardo pomeriggio arrivo a Podgorica e sistemazione in albergo. Cena e pernottamento.

MAPPA PUNTI DI INTERESSE

Sorge vicino a Tirana, la città medievale di Kruja, Croia in italiano.

Il suo nome deriva da una parola albanese, per l’esattezza krua-kroi, che tradotto ha il significato di “sorgente-fontana”. Non è stato dato a caso ma si riferisce al fatto che Croia era la città delle fonti, per la sua ubicazione e per la vicinanza ad alte montagne ricche di sorgenti d’acqua che scendevano a valle fino in città.

Tra le attrazioni, il castello medievale, edificato nel IV e V secolo d.C. , e poi ampliato fino alla fine del XII secolo. Proprio grazie alla sua caratteristica di essere stato costruito a prova di conquista, il castello è ricordato per essere stato l’ultimo caposaldo della resistenza albanese all’invasione turca-ottomana. Oggi  ospita il Museo Nazionale Giorgio Castriota Skanderbeg, più conosciuto come Museo Skanderbeg, insieme a una casa dell’epoca ottomana restaurata, e il bazar.


6

Podgorica / Cetinje / Njegusi / Cattaro / Perasto / Podgorica

Categoria Sistemazione Trattamento
Standard Hotel Aurel 4* o similare Mezza pensione

Prima colazione in albergo. Visita dell'antica Capitale montenegrina, Cetinje, e del Palazzo Reale. Proseguimento per il villaggio Njegusi, dove è prevista una degustazione di prosciutto crudo tipico. Attraverso una strada panoramica, si arriverà al fiordo di Cattaro, l'unico presente in Europa meridionale. Visita della Chiesa di San Trifun. Pranzo libero. Partenza per Perasto dove si effettuerà una crociera in barca, per raggiungere l'isola della Madonnna dello Scarpello. Rientro a Podgorica. Cena e pernottamento in albergo.

MAPPA PUNTI DI INTERESSE


7

Podgorica / Dubrovnik / Mostar

Categoria Sistemazione Trattamento
Standard Hotel City 4* o similare Mezza pensione

Prima colazione in albergo. Partenza per la città croata di Dubrovnik, definita anche la "Perla dell'Adriatico". Visita della città e del suo affascinante centro storico con la caratteristica Cattedrale e passeggiata sulle mura. Tempo libero a disposizione per esplorare i vicoli di Dubrovnik e per fare shopping. Pranzo libero. Nel pomeriggio proseguimento per Mostar. All'arrivo sistemazione in albergo, cena e pernottamento.

MAPPA PUNTI DI INTERESSE


8

Mostar / Sarajevo

Categoria Sistemazione Trattamento
Standard Hotel Hollywood 4* o similare Mezza pensione

Prima colazione in albergo. Visita della città di Mostar, ricca di storia dove si può attraversare il famoso ponte. Passeggiata per le vie strette e caratteristiche della città. Pranzo libero. Partenza per la capitale bosniaca, Sarajevo. All'arrivo visita dei luoghi significativi della città vecchia e nuova. Cena e pernottamento in albergo.

MAPPA PUNTI DI INTERESSE

Sarajevo, capitale della Bosnia Erzegovina, è una città ricca di storia e sfaccettature. L'area occupata oggi da Sarajevo fu abitata già a partire dall'Età della pietra, ma la vera e propria fondazione della città  viene considerata a partire dall'anno 1461, quando il primo governatore ottomano in Bosnia, Isa-Beg Isaković, trasformò i villaggi della zona in un unico centro urbano costruendovi, oltre al proprio palazzo, una moschea, un mercato coperto, bagni pubblici e un ostello.

Sarajevo visse il suo momento di massima prosperità all'inizio degli anni Ottanta, ma subì una grossa battuta d'arresto a causa della guerra in Jugoslavia del 1992 durante la quale andarono distrutti molti beni culturali (come la Biblioteca Nazionale ed Universitaria, il Museo di Stato della Bosnia ed Erzegovina e la Moschea di Gazi Husrev Beg). A partire dal marzo del 1996 prese il via la ricostruzione della città: il centro storico ottomano e la parte ottocentesca, di impronta austriaca, sono stati praticamente rimessi a nuovo e molte altre strutture sono state realizzate ex novo conferendo alla città un aspetto dinamico e moderno. Oggi la città vive un periodo di nuovo splendore: accogliente, vivace e multiculturale, non smette mai di stupire.


9

Sarajevo / Tuzla / Belgrado

Categoria Sistemazione Trattamento
Standard Hotel Queens Astoria design Hotel 4* o similare Mezza pensione

Prima colazione in albergo. Visita della città di Tuzla, il cui nome deriva dal sale. Infatti questa città era il maggior fornitore di sale della ex Jugoslavia. Pranzo libero. Si prosegue quindi per la capitale della Serbia, Belgrado. Sistemazione in albergo. Cena e pernottamento.

MAPPA PUNTI DI INTERESSE


10

Belgrado

Categoria Sistemazione Trattamento
Standard Prima colazione

Prima colazione in albergo. Trasferimento in aeroporto.

MAPPA PUNTI DI INTERESSE

Aggiungi un po' di relax con un soggiorno mare