DOVE
Dove vorresti andare
QUANDO
Quando vorresti partire
DURATA
Quanto vorresti star via
BUDGET
Qual'è il tuo budget
TEMA
Cosa cerchi nel tuo viaggio
STILE DI VIAGGIO
Scegli il tuo stile

Natura e spiritualità per una Tokyo zen.

Il volto più intimo della capitale nipponica tra giardini silenziosi, splendidi parchi e templi dove soggiornare che si svelano con l’aiuto della tecnologia.

Condividi:

La capitale nipponica, emblema della metropoli che non si ferma mai, è per molti viaggiatori l’hub di partenza attraverso la storia e le tendenze di una meta dove le tradizioni e la cultura abbracciano la modernità e il futuro.

Dietro ai grattacieli imponenti, ai musei d’arte simbolo del nuovo intrattenimento, alle insegne delle vie dello shopping e dei ristoranti si apre un mondo green che sembra mettere in pausa la frenesia urbana. 
Mentre centri come Londra e New York sono associati ai loro Hyde Park e Central Park, Tokyo si distingue ancora una volta.
In città lo sviluppo urbano ha da sempre dato spazio al verde: nelle residenze dei samurai, fin dai tempi in cui era conosciuta come Edo, non potevano mancare i “daimyo-teien”, grandi e splendidi giardini che hanno di fatto influenzato la cultura all’origine dei numerosi parchi che vanta oggi.

L’eterogeneità di queste aree rende impossibile eleggerne una sola come rappresentativa dell'identità cittadina. Sembra quasi nascere una competizione fra quale appaia più suggestiva e curata, ma è solo collettivamente che riescono a raccontare le diverse anime e la ricchezza culturale di Tokyo.

I Rikugien Gardens, i Koishikawa Korakuen Gardens oppure l’Higo-Hosokawa Garden sono tra quelli più antichi: le loro origini risalgono proprio al periodo feudale e offrono nelle dimensioni più contenute un elegante spaccato sui giardini tradizionali giapponesi con un pittoresco stagno centrale attorno a cui si sviluppa una rete di sentieri.
Ogni stagione, inoltre, sa esaltare con i suoi colori il fascino di questi spazi aperti: se l’autunno riempie gli occhi di aceri cremisi e ginkgo dorati da contemplare secondo il rito del momijigari, la primavera celebra durante l’hanami la spettacolare fioritura di ciliegi e pruni. Momenti entrambi davvero spettacolari per passeggiare nel parco Shinjuku Gyoen, concepito come luogo di ritiro per l’imperatore poi aperto al grande pubblico. Un'occasione da combinare allo svago tra ambienti dedicati alla pratica dello yoga, all’arrampicata o dove gustare un caffè nel vicino complesso commerciale SHUKNOVA. Altro indirizzo dove mixare la quiete della natura allo spirito frenetico del quartiere che lo ospita, il Miyashita Park nella zona di Shibuya.

Green Map by Tokyo Metropolitan Greening Fund sarà lo strumento a cui accompagnarsi per andare alla scoperta dell’offerta green di Tokyo, completando la visita per i più appassionati con il Tokyo National Museum Garden che ospita eleganti case da the d’epoca proprio accanto al celebre museo nazionale, custode della più vasta collezione al mondo di arte nipponica.

La sublime semplicità della natura, così intensamente affascinante per noi occidentali, si fa elemento architettonico caratterizzante anche dello stile essenziale di quei luoghi sacri, cuore di tradizioni millenarie, respiri sommessi, canti di preghiera e attimi lenti da vivere con spirito leggero. I templi buddisti e i santuari shintoisti, sparsi in ogni quartiere e diversi gli uni dagli altri, sono l’emblema di quest’anima antica e profondamente legata alla cultura più autentica della metropoli.

Ad Asakusa, Sensoji è probabilmente il tempio più famoso della città; le foto alla sua enorme pagoda a cinque piani si sprecano, in netto contrasto con la vicina Tokyo Skytree.
A Imadojinja, invece, è molto popolare tra gli abitanti del luogo come santuario degli innamorati in quanto qui dimora una coppia di divinità che sembrerebbe aiutare a trovare l’anima gemella. A dare il benvenuto ai visitatori anche due maneki neko (le famose statuette dei “gatti che richiamano la fortuna”), la cui nascita sembra essere legata proprio a questo luogo secondo alcune leggende.
C’è poi Jindaiji, nella zona di Chofu-shi, uno dei più antichi di tutta la regione, oltre ad essere luogo di purificazione e preghiera per un matrimonio felice.
Altro santuario che si distingue per l’atmosfera mistica e la lunga storia è Nezu Jinja, fondato quasi duemila anni fa, estremamente fotogenico non solo per i suoi portali 'torii' che ricordano quelli di Kyoto, ma anche per l’incantevole contesto naturale in cui è immerso: laghetti punteggiati dalle immancabili carpe, ponticelli e delicate azalee.

Lo shukubo è la tipologia di soggiorno ideale per coloro che sono alla ricerca di un’esperienza intima, caratterizzata dalla pace e dal silenzio, che permetta di vivere a tutto tondo la spiritualità di templi e santuari, interagendo con i monaci che si faranno guida anche nella meditazione. Una soluzione che affonda le proprie radici a quando i pellegrini, non avendo un luogo dove dormire, vi cercavano rifugio per qualche notte e di cui oggi grazie alla tecnologia è possibile avere un’anteprima e vissuta comodamente dal proprio divano di casa grazie al progetto CLOUD HOTEL. Il confine tra reale e virtuale si assottiglia aprendo così le porte del Temple Hotel Shodenji nel quartiere Minato. Un eremo dove il 107° imperatore giapponese trascorse alcuni anni all’inizio del XVII sec., che divenne poi sede della Scuola Nichiren, uno dei tredici centri di insegnamento del buddismo giapponese. Divinità protettrice del luogo è Bishamonten, che dall’India divenne molto popolare anche nel Sol Levante come il più potente tra i "Quattro Re Celesti”.

L’originale programma di soggiorno a distanza promosso da Otera Stay presso il tempio ha come obiettivo quello di far acquisire delle nuove abitudini di vita basate sul metodo D-R-E-A-M: Detox, Rest, Eat, Act, Meet. La sera si andrà a letto alle 22 per alzarsi alle 5.30 (fuso orario nipponico) con le prime luci dell’alba per dedicarsi alla meditazione poi seguita dalle faccende di casa per muovere il corpo. Tramite la piattaforma digitale si interagirà con un monaco che guiderà la pratica di questo percorso verso uno stato di pace e tranquillità che, una volta conclusosi dopo circa un mese, aiuterà a fare un bilancio dei propri progressi e cambiamenti.



Per scoprire di più in merito alle novità in città visita i siti
www.gotokyo.org/it/ e tokyotokyo.jp/
Per conoscere gli aggiornamenti sulla situazione sanitaria nel paese clicca qui  oppure
scarica i suggerimenti per viaggiare in sicurezza




Programma "senza pensieri" la tua partenza alla scoperta della capitale nipponica.