DOVE
Dove vorresti andare
QUANDO
Quando vorresti partire
DURATA
Quanto vorresti star via
BUDGET
Qual'è il tuo budget
TEMA
Cosa cerchi nel tuo viaggio
STILE DI VIAGGIO
Scegli il tuo stile

A DOHA PER UN'AVVENTUROSA CONTAMINAZIONE TRA NATURA, ARTE E TRADIZIONI.

Mare, spiagge e deserto protagoniste di un Qatar che ha da offrire molto più di quello che ti aspetti!

Condividi:


Incastonata come una perla nel Golfo Persico, questa penisola desertica che prende forma da quella Arabica, condensa su se stessa migliaia di anni di storia e tradizioni, oltre che una peculiare sensibilità alla modernità e all'arte.

Oltre la metà della popolazione del paese vive nella capitale Doha, centro culturale e finanziario tra il deserto e il mare, considerata uno degli hub più importanti sulle rotte oltreoceano grazie alla presenza del moderno Aeroporto Internazionale Hamad.

Che sia per un long weekend o per uno stopover, fin da subito per respirare i profumi e riempirsi gli occhi dei colori della tradizione mediorientale bisogna perdersi nel vivace Souq Waqif, il mercato cuore della vita sociale dei qatari. Candidamente vestiti di bianco, sono soliti trascorrere qui le loro serate circondati da negozi, gallerie d'arte o seduti nei tavoli dei locali a fumare la shisha e bere tè bollente. Attraverso un labirinto di vicoli ordinati, il luogo racconta al viaggiatore le peculiarità architettoniche di un patrimonio culturale antico che rivive fiero in chiave squisitamente moderna. In questo senso non potrà quindi mancare una visita alle scuderie dell'emiro, sempre aperte al pubblico, dove si possono ammirare i cammelli e i cavalli ancora utilizzati dalle guardie per le parate, e la parte dedicata ai falchi, animale "sacro", ancora oggi utilizzato per la caccia nel deserto.

Oltre le forme audaci del Museo d'Arte Islamica, proseguendo lungo la Corniche, suggestivo ed intenso appare il profilo dei dhow, le tradizionali imbarcazioni di legno in stile beduino, che solcano le placide acque della baia in cui si specchia lo scintillante skyline cittadino. Regalarsi l'esperienza di una crociera diurna o serale sarà l'occasione per essere riportati alle radici marinare del Qatar.

L'orgoglio degli abitanti per la loro moderna capitale è forte, ma è il deserto a scuotere gli animi di molti di loro che, non appena ne hanno la possibilità, fanno di tutto per tornare a viverlo: Al Enna , la gita sulla sabbia, è la più autentica delle tradizioni locali. Per raggiungerlo, fuori dai confini urbani, il paesaggio rivela il fascino "vivo" di queste aride pianure che si alternano alla sabbia.

Numerose specie di uccelli, rettili e piccoli mammiferi hanno saputo adattarsi alle ostili condizioni climatiche locali, mentre gazzelle, stambecchi della Nubia e orici sono i protagonisti di ambiziosi programmi di conservazione.

Se a sud-ovest di Doha stupisce il fenomeno delle "dune che cantano", riferito al dolce suono dei granelli di sabbia che scivolano per azione del vento, mentre nell'area di Zikrit, sulla costa occidentale della penisola, il panorama diventa lunare e si possono ammirare gli inconsueti jebels,  formazioni di roccia calcarea modellate dall'estro del vento. Poco lontano l'isolata penisola di Ras Abrouq è custode di spiagge incontaminate e di una ricca fauna marina che ha trovato nelle acque basse del Golfo il suo habitat ideale.

Ma il vero vanto naturalistico del Qatar è Khor Al Adaid, uno dei pochi luoghi al mondo dove il mare si insinua in profondità nel cuore del deserto. Una riserva che per l'unicità del suo ecosistema è stata inserita tra i siti patrimonio dell'UNESCO, raggiungibile solo in fuoristrada attraversando alte dune a forma di mezzaluna.

Numerose le possibilità di vivere il deserto secondo i propri tempi ed interessi. Per gli amanti delle attività più adrenaliniche le discese possono essere fatte con la tavola, in quad o dune buggy. Chi cerca l'emozione di un salto indietro nel tempo sceglierà, invece, un'escursione a dorso di cammello, magari all'ora romantica del tramonto tramonto,fino a un esclusivo campo tendato, godendosi un delizioso barbecue sotto un limpido cielo stellato.

In questi orizzonti sconfinati l'arte diventa il punto di riferimento concettuale di una natura contaminata da esperienze non solo attive ma anche culturali, dedicate a chi vuole abbandonarsi con lentezza ai grandi spazi desertici. Le imponenti lastre d'acciaio della East-West/ West-East , la più grande opera di arte pubblica dello scultore nordamericano Richard Serra, sono un avveniristico miraggio.

A nord della città costiera di Al Khor, la foresta di mangrovie di Al Thakira rappresenta il rifugio verde per numerosi volatili stanziali e migratori, tra cui fenicotteri e aironi. Per esplorarla il kayak è sicuramente una delle opzioni più divertenti! Ma l'avventura più estrema è quella che si gioca a quaranta metri di profondità nella grotta di Dhal Al Misfir che, in determinate condizioni di luce, incanta con le sue fosforescenze.
Il Qatar è più di quello che ti aspetti...



Scopri subito le nostre offerte per un viaggio nel viaggio a Doha...





Speciale collaborazione Visit Qatar

Il Quality Group