Condividi:

L'ARTICO E IL WWF

11 giorni, 10 notti
QUOTE3860
Esclusiva il Diamante

Paesi visitati:

Viaggio in collaborazione con il WWF nel mondo artico, e nel regno degli orsi polari
• Un viaggio a supporto del Progetto Artico WWF, dedicato alla
salvaguardia della casa dell’Orso Polare
• Un itinerario creato da Diamante insieme a WWF Travel per conoscere
questo habitat e l’impegno messo in campo per salvarlo

Tappe del viaggio:
Oslo e sede WWF Norvegia – Alta – CapoNord – Tromso e Progetto WWF per l’Artico – Spedizione/ navigazione con Hurtigruten alle Isole Svalbard per l’osservazione degli Orsi polari

Fulco Pratesi, fondatore e oggi presidente onorario del WWF,
descrive così il suo viaggio alle isole SVALBARD:
“Per rendermi conto di persona dei cambiamenti climatici in corso nel nostro Pianeta, ho voluto recarmi nella trincea più avanzata di questa angosciosa guerra planetaria.
Le Isole Svalbard, terra di Norvegia a soli mille chilometri dal Polo Nord, il luogo ove è più facile accedere alla banchisa e poter osservare da vicino gli animali minacciati dal global warming.
…Imbarcato sulla Nordjestern, ecco i primi zatteroni di ghiaccio, tra i quali la nave si apre la strada nella rotta verso l’80° parallelo. Ad un tratto, sulla sinistra, il primo orso polare.
L’emozione è forte. Vedere nel suo ambiente di vita questo bestione, che può pesare fino a 700 chili e raggiungere un’altezza di tre metri, fa una certa impressione. Anche per tutti i miti legati al suo nome greco (arktos), da quello dell’Artico a quello della costellazione dell’Orsa.
Se ne sta, giallastro, col muso sporco di sangue, sulla candida lastra di ghiaccio ravvivata da pozze color turchese, intento a divorare una foca appena catturata, mentre attorno grandi gabbiani glauchi (Larus hyperboreus) attendono speranzosi di poter prendere parte al cruento banchetto.Sullo sfondo, aguzze montagne color antracite sbaffate di neve.
In tutto il mondo, dal Canada all’Alaska, dalla Siberia alla Groenlandia, restano ormai solo 20/25.000 orsi bianchi, minacciati dalla progressiva dissoluzione dei ghiacci, loro indispensabile ambiente di vita. E’ solo appostandosi presso le buche sul pack ghiacciato, dove le foche escono a respirare, che gli orsi riescono a catturarle. E se non trovano ghiacci disponibili, sono obbligati a estenuanti nuotate che possono anche provocarne la morte per annegamento, come pare sia accaduto tempo fa a nove individui osservati a nuoto lontani più di cento chilometri dalla riva…” Scritto da Fulco Pratesi

  • Il Diamante
  • QExperience
  • Viaggio di nozze
  • Viaggi Tour Leader
  • Hurtigruten
  • WWF

Attenzione, leggere le note informative


Giorno/Località
  • 1 Oslo
  • 2 Oslo e meeting WWF
  • 3 Oslo e volo per Alta oltre il circolo polare
  • 4 CapoNord 71° 10' 21'' di latitudine Nord
  • 5 CapoNord, Alta, Tromso
  • 6 Polar Musset e WWF Project – Volo per le isole Svalbard
  • 7 Longyearbyean e imbarco su Hurtigruten per Barentsburg
  • 8 Moffen, Woodfjorden e Liefdefjorden
  • 9 Giovedi, Kongsfjorden - Isfjorden
  • 10 Longyearbyen e volo per Oslo
  • 11 Oslo e le navi Fram, Kontiki e Vichinghe - Rientro in Italia
Date di partenza Quote da (valori espressi in euro per persona)
Previous Doppia
30/05/2018 3860
Next I prezzi sono indicativi, si prega di contattare l'agenzia di viaggio per verificarne l'aggiornamento e la disponibilità
Torna all'inizio
Date di partenza Quote da (valori espressi in euro per persona)
Previous Doppia
30/05/2018 4190
Next I prezzi sono indicativi, si prega di contattare l'agenzia di viaggio per verificarne l'aggiornamento e la disponibilità
Torna all'inizio
Date di partenza Quote da (valori espressi in euro per persona)
Previous Doppia
30/05/2018 4440
Next I prezzi sono indicativi, si prega di contattare l'agenzia di viaggio per verificarne l'aggiornamento e la disponibilità
Torna all'inizio

Itinerario Giornaliero

1° giorno

Oslo
Partenza con volo di linea SAS da Milano (voli da altre città su rq) . Arrivo a Oslo e trasferimento in città. Sistemazione presso il Thon Hotel Spectrum 4* o similare. Cena in ristorante e pernottamento in hotel.
Oslo

2° giorno

Oslo e meeting WWF
Prima colazione in hotel. Partenza con la guida locale in lingua italiana per la visita della bella capitale norvegese, iniziando dal famoso parco Frogner con le sue statue sul senso della vita , per poi visitare il centro, il parlamento, il palazzo reale (visite esterne) la collina di Holmenkollen da cui si gode di un bellissimo panorama sul fiordo e sulla città. Si prosegue poi per il centro, il porto e il nuovo quartiere di design firmato da Renzo Piano, la fortezza di Akershus, il municipio e la sala Nobel, per terminare poi alla stupenda Opera House rivestita di marmi bianco italiano e che sorge sul mare. L’Opera House è incorniciata dal nuovissimo quartiere alla moda con i palazzi denominati “codice a barre” e dalla nuova zona di passeggio e sport a bordo mare.
Pranzo libero in città. Nel pomeriggio bus a disposizione per raggiungere la sede norvegese del WWF dove un meeting con i responsabili vi illustrerà gli importanti progetti in corso in Norvegia e nell’ Artico che, per la salvaguardia dell’ambiente e dell’Orso polare. (Il programma e i contenuti del meeting verranno comunicati a 20 giorni prima dalla partenza)
Cena in ristorante e pernottamento in hotel.
Holmenkollen

3° giorno

Oslo e volo per Alta oltre il circolo polare
Prima colazione in Hotel. All’orario previsto partenza per l’aeroporto di Gardemoen in bus. Operazioni di imbarco e volo per il Nord della Norvegia fino alla città di Alta. Arrivo e giro orientativo della zona artica di Alta. Visita e ingresso al museo dei graffiti rupestri, patrimonio Unesco, molto bello e interessante, con passeggiata su passerelle di legno sugli scogli dove si trovano tracce risalenti anche a 5000 anni fa di presenza umana in queste zone estreme.
Proseguimento in hotel in centro città, proprio di fronte alla famosa Northern Light Cathedral, dalla particolare forma attorcigliata. Sistemazione presso il Thon Alta hotel 4* o similare. Cena e pernottamento in hotel. Dopo cena sarete illuminati dalla luce del sole di mezzanotte che brilla luminoso a queste latitudine nordiche
Alta

4° giorno

CapoNord 71° 10' 21'' di latitudine Nord
Prima colazione in hotel. Partenza alla volta di Caponord attraversando la regione del Finnmark norvegese. Si passerà per zone di Tundra artica , fitta di betulle nane e poi senza vegetazione , fino ad arrivare alla splendida strada costiera sul mar glaciale artico, spettacolare per le sue formazioni di ardesia stratificata. Pranzo durante il percorso. Arrivo nel pomeriggio sull’Isola Mageroya , l’isola grande, un luogo magico, ai confini del mondo raggiungibile con la rete stradale europea. Arrivo nella cittadina di Honnisvag e sistemazione presso l’hotel Scandic Honnisvag o similare. Cena in hotel. Dopo cena escursione al CapoNord al grado 71° di latitudine N. Il tragitto è emozionante tra curve e scogliere, dove si possono vivere tutte le 4 stagioni climatiche, fino ad arrivare al Capo. Ingresso alla Nordkapp Hallen e tempo a disposizione per la visita di questa meta tanto amata e tanto speciale. E’ una meta simbolica e psicologica , più che geografica. Godetevi la scogliera sul Nord , verso le Svalbard, e il globo di ferro inclinato che imita la posizione del pianeta Terra durante il solstizio d’estate.
Visitate poi i piani interni scavati nella rocccia, dove vederete un bellissimo video sulla natura e sulla vita a queste latitudini , visitate la cappella di San Giovanni, dove ci si può anche sposare, e poi la galleria delle Luci del Nord dove viene spiegato il fenomeno delle Aurore Boreali . Non dimenticate di brindare con l’AcquaVite , il vostro passaggio a CapoNord ! Rientro ad Honnisvag entro le ore 01,00 . Pernottamento in hotel.
Capo Nord

5° giorno

CapoNord, Alta, Tromso
Prima colazione in hotel. Oggi avrete una tappa abbastanza lunga, che attraversa il Nord norvegese nei suoi punti più belli. Su strade molto panoramiche, ripasserete per Alta e poi verso le famose valli Lyngen dove dovrete traghettare al cospetto di alte montagne e ghiacciai. Pranzo lungo il percorso.
In serata arrrivo a Tromso la bella e importante città che sorge in un contesto naturalistico bellissimo. Sistemazione presso l’hotel Thon Tromso 4* o similare. Cena e pernottamento
Dopo cena vi suggeriamo una bella passeggiata fino alla Cattedrale artica, sul grande ponte di Tromso. I vostri passi saranno illuminati dal sole che non tramonta mai in questo periodo.
Tromso

6° giorno

Polar Musset e WWF Project – Volo per le isole Svalbard
Prima colazione in hotel. In mattinata una visita importante vi attende al Polar Musset, che ospita molti reperti e informazioni sulla vita artica degli orsi polari e sulle imprese di Roald Amundsen , il primo grande esploratore dell’artico con la leggendaria nave Polare Fram, ancora oggi custodita ad Oslo. Qui potrete conoscere chi sta seguendo da vicino la conservazione dell’ Orso polare e lo studio del cambio climatico con le conseguenze sul Ghiaccio, in collaborazione con l’università di Tromso e i ricercatori WWF. Sarà davvero emozionante perché vi sentirete parte integrante e veri sostenitori di questo progetto urgente e delicato. Dopo la visita al museo partenza per l’aeroporto e per la vostra spedizione Artica alle isole Svalbard.
Operazioni di imbarco e volo per Longyearbyean. Arrivo nell’estremo Nord. La guida di trasferimento vi porterà allo Svalbard hotel o similare, dove potrete soggiornare per la notte
Longyearbyen

7° giorno

Longyearbyean e imbarco su Hurtigruten per Barentsburg
Dopo la prima colazione avrete un po’ di tempo libero per conoscere la cittadina artica di Longyerbyen. Vi recherete al porto alle 12:00, dove iniziano le procedure di imbarco sulla MS Nordstjernen. Navigazione in pensione completa ed escursioni incluse. (non incluse le bevande) Il viaggio inizia nel villaggio norvegese spesso definito come la capitale delle Svalbard. Qui troverete tutti i comfort di una piccola città moderna, situata in un fantastico paesaggio artico. La storia di Longyearbyen è legata alla estrazione del carbone, e i resti delle imprese minerarie possono essere visti ovunque. Nell’ insediamento russo in Barentsburg, ci sarà la possibilità di visitare il museo Pomor (opzionale) e un vivace spettacolo folcloristico. Dopo questa visita continueremo verso l’ Isfjord e verso nord lungo la Prins Karls Forland.
Orso polare

8° giorno

Moffen, Woodfjorden e Liefdefjorden
Questi grandi fiordi del Nord Spitsbergen offrono un paesaggio straordinariamente vario - dalla grande pianura su Svalbard; Reinsdyrflya (la pianura delle renne), alla pietra rossa di Devoniano un tesoro geologico, fino a resti di vulcani. Se le condizioni del ghiaccio sono favorevoli navigheremo passando l’ 80 ° grado di latitudine Nord e verso Moffen, un'isola che è spesso casa di trichechi. La giornata sarà in crociera verso il ghiacciaio Monaco, e il superamento di un certo numero di piccoli isolotti dove le anatre Eider creano il loro nido durante il periodo estivo. Se siamo fortunati possiamo avvistare un orso polare alla ricerca di uova di Eider qui. L’orso polare è alla ricerca delle foche barbute per cibarsi ed è possibile osservarlo prendere il sole su banchi di ghiaccio, il pack , vicino alla sponda del ghiacciaio. Che emozione !
Kongsfjord

9° giorno

Giovedi, Kongsfjorden - Isfjorden
Conosciuto anche come Baia del Re, questo è il più grande fiordo della costa nord-occidentale di Spitsbergen. Un grande fiordo chiamato Krossfjorden può essere visitato durante il giorno. Il paesaggio varia dalle grandi pianure di tundra alle cime alpine con ghiacciai spettacolari che cadono in mare. Cercate il mountain Mitra che prende il nome dal cappello di un vescovo cattolico, che si trova sulla riva settentrionale dell’ entrata nel Kongsfjorden. Alla fine del fiordo si vede il maestoso Kongsbreen (Ghiacciaio del Re), con i tre nunatak caratteristici: Nora, Dana e Svea - che prendono il nome i tre paesi scandinavi.
Ny-Ålesund : Al 78º 55 'N, Ny-Ålesund è una delle comunità che risiede qui per tutto l'anno a nord del mondo. In precedenza era una comunità di minatori di carbone, Ny-Ålesund è oggi una stazione di ricerca avanzata dell’ Artico. Nell'era delle prime esplorazioni polari Ny-Ålesund è stato il punto di partenza di numerose spedizioni verso il Polo Nord. Nomi come Amundsen, Ellsworth e l’italiano Umberto Nobile sono fortemente legati a questo posto e si può ancora vedere l'albero in cui il dirigibile "Norge" era ormeggiato per il sul primo volo transpolare. Veri paesi del mondo gestiscono le loro proprie stazioni di ricerca qui, e c'è un mota attività in estate. Situato nel centro di Spitsbergen, l'Isfjord è il sistema fiordo più importante su Svalbard. Una delle montagne più importanti nella parte esterna del fiordo è Alkhornet, dove migliaia di Urie nidificano durante la stagione estiva. Mentre navighiamo nelle parti interne del Isfjord il paesaggio cambia. Ammirate le grandi valli a forma di U, scolpito dalle montagne dai ghiacciai giganteschi che coprivano la zona circa diecimila anni fa.
Ny-Ålesund

10° giorno

Longyearbyen e volo per Oslo
All’ arrivo a Longyearbyen lo Spitsbergen Adventure Voyage è finito ed è tempo di salutare le isole Svalbard. Procedure di sbarco e trasferimento in aeroporto per il vostro volo su Oslo delle ore 13.30. Arrivo ad Oslo alle 16,30 e trasferimento in hotel Thon Spectrum 4* o similare. Cena in ristorante e pernottamento.
Opera House

11° giorno

Oslo e le navi Fram, Kontiki e Vichinghe - Rientro in Italia
Prima colazione in hotel. Partenza per la visita guidata di circa 3 h alla penisola residenziale di Bigdoy che ospita i più importanti musei della storia navale e di spedizioni della Norvegia.
A completamento della vostra spedizione artica, non potete mancare infatti questa conoscenza ravvicinata con i grandi esploratori norvegesi, dai vichinghi con le loro navi di legno di quercia, alla famosa zattera Kontiki con la quale Thor Eyerdall attraversò l’oceano atlantico, fino alla stupenda e gloriosa Nave Polare FRAM che toccò per prima i grandi ghiacci dello Spitzbergen da dove sarete appena tornati, e poi arrivò al Polo Sud , comandata da Roald Amundsen.
Dopo la visita è ora di lasciare la splendida Norvegia e di rientrare in Italia. Trasferimento in aeroporto e volo di rientro in Italia.
Fram Museum

Il Quality Group