La parola ai soci fondatori del QG

A tu per tu con Bomben, Serra e Peci.

Condividi:

Intervista ai tre soci fondatori Renato Bomben, Michele Serra e Marco Peci per fare il punto su cosa sono stati questi 14 anni insieme e sulle opportunità che si aprono in un settore dinamico come il nostro per gli Specialisti per Passione.

Perché è nato il Quality group? Quale esigenza vi ha spinto ad unirvi?
MARCO
Il Quality group è nato per due diverse ragioni: da una parte riempire di contenuti un settore produttivo che già a metà anni ’90 si stava standardizzando, svuotando di specializzazione e capacità imprenditoriali di tipo artigianale; dall’altra quella di dare l’opportunità ad alcuni specialisti del turismo di potersi concentrare sul proprio core-business: creare itinerari e gestire il prodotto, concentrandosi ciascuno su poche destinazioni. Il Quality group non rappresenta quindi una fusione con conseguente perdita di libertà e originalità, ma la creazione di una squadra compatta e affiatata, formata da imprese che, pur rimanendo indipendenti, hanno accettato di mettere in comune risorse, professionalità e immagine.

Quali sono la vostra mission e vision?
RENATO
Bisogna premettere che i valori etici e professionali ci hanno sempre distinti, siamo appassionati viaggiatori trasformati in professionisti del turismo.  Prima dobbiamo conoscere la destinazione dal punto di vista culturale, naturalistico, antropologico e folkloristico, la studiamo ed infine la proponiamo aggiustandola alle esigenze del fruitore.
La mission è quella di offrire destinazioni con itinerari e competenze difficilmente autogestibili. La vision è immutata negli anni: essere consulenti di viaggio specializzati a cui affidarsi per i viaggi naturalistici e culturali, per quelle esperienze memorabili.    
MICHELELa nostra è una vision strettamente legata all’idea di artigianalità: per preservare una propria identità e ragion d’essere in un mercato così in trasformazione, bisogna salvaguardare il cuore artigianale delle propria azienda; questo significa che l’imprenditore rimane ancorato strettamente alla creazione ed allo sviluppo del prodotto (per fare un esempio, io mi occupo ancora in prima persona della programmazione di Cina Giappone e Perù); la squadra che si crea intorno a lui è un vero e proprio team di collaboratori affiatati, che, affiancandolo alla pari nel lavoro quotidiano, condividono con lui passione e scoperte: ‘apprendisti stregoni’, quindi, e non manager inamidati o maestranze senza libertà. Così si è in grado di affrontare la concorrenza in modo dinamico, veloce e creativo. 

Quali sono i vostri punti di forza e cosa vi distingue dagli altri tour operator del settore?
MARCO
Il fatto di essere una sommatoria di eccellenze imprenditoriali di tipo artigianale ci rende radicalmente diversi dalla gran parte dei nostri competitor. La capacità di incidere fattivamente sulla qualità e tipologia dei servizi offerti, nelle più varie località del mondo, deriva dalla combinazione di alcuni elementi chiave come il fatto che gli imprenditori del QG siano fortemente e direttamente coinvolti nella gestione del prodotto; che ciascuno di essi presidi poche destinazioni e che su quelle destinazioni si sia in molti casi verticalizzato affiancando i nostri partner internazionali con strutture di nostra proprietà o entrando direttamente in società con loro; che i reparti operativi siano formati da personale di grande esperienza con conoscenza diretta delle mete e continui aggiornamenti. Entrare ad operare nel Quality group è oggi un punto di arrivo importante per un professionista del turismo, sia per il tipo di pratiche che siamo soliti gestire, sia per la versatilità del prodotto che ci è consentita dal controllo diretto che abbiamo sulle diverse strutture internazionali con le quali operiamo.

Quality group è lo specialista dei viaggi su misura e leader italiano per i viaggi di gruppo a date fisse. Come si ottiene un risultato come questo?
MARCO
È un lavoro lento, che ha inizio nella notte dei tempi: innanzitutto si devono scegliere i giusti partner oltre oceano, poi costruire con loro un ponte in grado di superare le differenze di mentalità fra le rispettive culture; quindi, disporsi ad un miglioramento costante di itinerari e servizi, alla ricerca dell’originalità, dell’attualità e del giusto prezzo; mai ripetere lo stesso itinerario due anni di fila! Quindi selezionare guide e accompagnatori in esclusiva e fare squadra con loro; in ultimo, laddove possibile, aprire uffici di rappresentanza, per poter affiancare i corrispondenti nella cura dell’ospitalità e nel controllo di qualità. 
RENATO Nei nostri viaggi nulla è lasciato al caso.

Nel corso di questi 14 anni di successi imprenditoriali, quale esperienza definireste come la più significativa ed importante della vostra carriera?
MARCO
Di esperienza professionali importanti in questi 14 anni ne abbiamo vissute davvero tante. Si pensi solo cosa possa significare in termini di esperienza lanciare positivamente sul mercato 10 nuovi brand in pochi anni e far maturare, portandoli all’eccellenza, due brand storici come Mistral Tour ed Il Diamante. Abbiamo coralmente vissuto esperienze straordinarie passando da revenue di pochi miliardi di vecchie lire ad oltre 103 milioni di fatturato. L’esperienza personale e professionale più importante che ho vissuto, e sto ancora maturando, è la relazione con intelligenze molto diverse tra loro, ciascuna importante, unica e funzionale alla chiusura positiva del cerchio. L’esperienza di operare all’interno di una squadra per così lungo tempo è davvero unica.
MICHELE L’inizio. Avere deciso, in poche settimane, di unire le proprie strade fino ad allora indipendenti è stato un atto di coraggio e di maturità straordinari.

Cosa rende unico il prodotto del Quality group?
RENATO
Certamente la iper specializzazione dei reparti ed in particolare dei responsabili di prodotto che visitano costantemente le destinazioni ed al ritorno da ogni viaggio aggiornano i colleghi con sessioni di vero e proprio studio. La passione e l’entusiasmo verso i nostri prodotti sono il vero punto di forza.

Scendendo nel dettaglio, come sono organizzati i vostri reparti?
MICHELE
Ogni singolo operatore è indipendente nella gestione turistica ed economica del proprio lavoro. 
La programmazione è anche coinvolta nella preparazione dei preventivi su misura (quindi chi ha la responsabilità ultima del prodotto confeziona anche, quotidianamente, tutti i preventivi ad hoc, rendendo quotidianamente fruibile la propria competenza ed esperienza); c’è poi un reparto booking, che ha una grande conoscenza del prodotto ed una spiccata propensione commerciale, che propone e vende i prodotti da catalogo, fornendo consulenza telefonica di alto livello. C’è quindi il reparto operativo, dove lavorano i migliori professionisti del turismo, che rende realtà tutti i sogni ed i disegni di viaggio. Infine il reparto documenti, che si occupa delle complesse tematiche dei visti e delle spedizioni, nonché del controllo finale dei documenti. Il reparto contabilità e controllo di gestione lavora per assicurare a tutti la regolarità dei processi e la sostenibilità economica e finanziaria del nostro lavoro. 
I reparti informatico, commerciale, marketing e servizi comuni sono invece condivisi e affidati al controllo diretto del consorzio del Quality group. 

Che tipo di assistenza siete in grado di garantire ai vostri clienti?
RENATO
L’assistenza viene fornita in aeroporto per eventuale coadiuvo delle pratiche d’imbarco; in loco con accompagnatori certificati e formati direttamente dal ns personale; assistenza telefonica 24/24 per qualsiasi emergenza si verificasse.

Che tipo di assistenza siete in grado di garantire ai vostri clienti?
RENATO
L’assistenza viene fornita in aeroporto per eventuale coadiuvo delle pratiche d’imbarco; in loco con accompagnatori certificati e formati direttamente dal ns personale; assistenza telefonica 24/24 per qualsiasi emergenza si verificasse.

Quale logica ha guidato lo sviluppo delle vostre strutture sul territorio estero?
MICHELE
Quella della ricerca di un servizio personalizzato. Come ho già detto prima, quello che ci guida è il desiderio di affiancare i nostri partner nell’aspetto dell’ospitalità. Attraverso i nostri uffici di rappresentanza, vogliamo essere presenti nel momento stesso in cui il servizio viene concepito e predisposto, in modo da influenzarlo sin dall’origine. 

Quale logica ha guidato lo sviluppo delle vostre strutture sul territorio estero?
MICHELE
Quella della ricerca di un servizio personalizzato. Come ho già detto prima, quello che ci guida è il desiderio di affiancare i nostri partner nell’aspetto dell’ospitalità. Attraverso i nostri uffici di rappresentanza, vogliamo essere presenti nel momento stesso in cui il servizio viene concepito e predisposto, in modo da influenzarlo sin dall’origine. 

Come è strutturato il vostro reparto commerciale?
MARCO
Il nostro reparto commerciale è lo specchio dell’azienda. Si tratta di persone altamente specializzate, con curricula importanti dal punto di vista tecnico, realmente appassionate di viaggi, con esperienza diretta sulle varie mete e conoscenza culturale oltreché tecnica delle destinazioni. Il nostro reparto commerciale offre un supporto e un’azione di consulenza di alto profilo a vantaggio delle Agenzie di Viaggi. Abbiamo poi un reparto marketing e comunicazione molto professionale e dinamico, aperto ai nuovi canali di comunicazione e spesso non convenzionale nelle scelte strategiche.

Parliamo dei rapporti con gli agenti di viaggio, da sempre vostri partner fondamentali per la vendita. Come avete scelto la rete agenziale che distribuisce i vostri prodotti?
MICHELE
Il Quality group supporta da sempre gli agenti di viaggio nello svolgimento del loro lavoro, organizzando una vera e propria scuola turistica itinerante, i nostri ormai mitici workshops; circa 60 o 70 volte all’anno, organizziamo momenti di formazione culturale e tecnica sulle nostre destinazioni, ad opera dei capi-prodotto stessi (me compreso). Oltre a questo ed ai momenti di formazione più specifica organizzati nelle agenzie o in sede, sono numerosi i viaggi ‘educational’ offerti ai nostri migliori partner, per poter mostrare loro dal vivo le nostre destinazioni e la nostra accoglienza. 

Parliamo dei rapporti con gli agenti di viaggio, da sempre vostri partner fondamentali per la vendita. Come avete scelto la rete agenziale che distribuisce i vostri prodotti?
MICHELE
Il Quality group supporta da sempre gli agenti di viaggio nello svolgimento del loro lavoro, organizzando una vera e propria scuola turistica itinerante, i nostri ormai mitici workshops; circa 60 o 70 volte all’anno, organizziamo momenti di formazione culturale e tecnica sulle nostre destinazioni, ad opera dei capi-prodotto stessi (me compreso). Oltre a questo ed ai momenti di formazione più specifica organizzati nelle agenzie o in sede, sono numerosi i viaggi ‘educational’ offerti ai nostri migliori partner, per poter mostrare loro dal vivo le nostre destinazioni e la nostra accoglienza. 

Il settore turistico sta vivendo grandi cambiamenti che aprono le porte a nuove opportunità. Cosa ci potete raccontare a distanza di sei mesi dall’inaugurazione del vostro nuovo sistema di dynamic packaging per adv Aladyn?
RENATO
L’innovazione tecnologica è una grande sfida per chi, come noi, ama il turismo sartoriale e la personalizzazione. È anche una grande opportunità soprattutto per quei prodotti che necessitano risposte immediate e che permettono agli ADV di creare da soli una proposta di viaggio. Abbiamo lavorato a lungo negli ultimi tre anni per proporre un nostro dynamic packaging che fosse tra i più evoluti, stabili e performanti ai vertici nel settore, capace di gestire anche tour complessi e con servizi accessori. Un sistema dalle grandi potenzialità, che velocizza i processi pur mantenendo inalterata la possibilità di personalizzare i servizi offerti.

In un’ottica di ampie prospettive, quali saranno gli obiettivi e i traguardi futuri del consorzio?
MARCO
Il Quality group beneficia oggi di un’intuizione che risale a metà anni ’90 e che prevedeva gli sviluppi che il mercato avrebbe avuto in questi 20 anni. Oggi si è forse compiuto un ciclo nel nostro settore e se ne sta aprendo un altro che probabilmente si delineerà progressivamente in modo chiaro nei prossimi 3 anni. Siamo in una posizione di vantaggio in questo momento perché godiamo di ottima salute, ma siamo nel contempo consci che la sfida sarà quella di continuare ad esercitare un presidio dei punti di forza ed esclusività di prodotto e sistema che ci siamo creati con forza, intuizione e tenacia sin qui. Nel contempo stiamo immaginando il futuro e cercandone un’interpretazione che possa condurre i nostri punti di forza nel futuro a beneficio dei consumatori e dei nostri partner Agenti di Viaggi.
RENATO Solitamente ci si aspettano grandi risposte a domande come queste, lunghe descrizioni di come si aggredirà il mercato e le importanti iniziative per essere leader. Invece il QG è diverso, siamo un gruppo di professionisti che sceglie le proprie strategie con la stessa passione di sempre, ci piace scoprire e viaggiare pertanto continueremo a farlo come 14 anni fa. Certo progrediremo nella tecnologia e l’approccio al cambiamento ed innovazione saranno sempre presenti, ma la nostra volontà è quella di divertirsi nel fare ciò che sappiamo fare, ovvero far conoscere il Mondo attraverso i nostri viaggi, chi a carattere naturalistico chi a carattere culturale. Il QG è un pool di appassionati di viaggi e cultura che hanno professionalizzato le loro passioni rendendo il viaggio un’esperienza indimenticabile per gli oltre 40.000 viaggiatori e 5.000 ADV che ogni anno ci scelgono e ci rinnovano la loro fiducia.
MICHELE L’obiettivo vero è che ogni aspetto di un itinerario da noi proposto porti la nostra impronta inconfondibile, comunichi la nostra passione, il nostro amore per il paese visitato; vogliamo essere presenti in loco a determinare la preparazione e l’andamento di ogni singolo viaggio. Il nostro impegno è quello di arrivare ad un punto in cui ogni nostra proposta sia talmente caratterizzata dalla nostra esperienza e passione che sia realmente qualcosa di non replicabile. Questo è un traguardo in parte irraggiungibile, ma è l’ideale che ci guida ogni giorno al continuo miglioramento delle nostre aziende.

Il Quality Group